Galleria fotografica

Terme per bambini: 28 destinazioni in Italia e in Europa

Di Maria Cristina Renis
15 ottobre 2015 | Aggiornato il 6 settembre 2016
Mare? Lago? Campagna? Montagna? Se la destinazione sono le terme, quali scegliere? Perché alle terme agli effetti benefici sui disturbi tipici della prima infanzia (raffreddori frequenti, otiti, bronchiti, allergie respiratorie, ma anche dermatiti) si unisce il divertimento in luoghi sani e rilassanti. Ecco le principali destinazioni termali con reparti specializzati per bambini.
caramanico.1500x1000

ABRUZZO

1 - Caramanico (Pe)
Le acque sulfuree di Caramanico, nel parco nazionale della Maiella, sono indicate per risolvere quei frequenti problemi delle vie aeree superiori particolarmente presenti nei bambini.Il centro termale ha un intero reparto dedicato ai bambini, un’idea innovativa che permette ai piccoli pazienti di vivere ogni appuntamento terapeutico come un momento di gioco e di allegria, seguiti da personale specializzato, conciliando così il benessere fisico al divertimento. Nel parco delle Terme inoltre c’è Il Grillo parlante”, un’area giochi dove i bambini dai 3 ai 12 anni possono giocare e socializzare seguiti da esperte babysitter. Attrezzato con giochi gonfiabili, altalene e scivoli, il “Grillo Parlante” consente ai piccoli di divertirsi in libertà usufruendo contemporaneamente dei benefici dell’ossigenazione della montagna.
Info: tel. 085.9230661,
www.termedicaramanico.it

castrocaro.1500x1000

EMILIA ROMAGNA

2) Castrocaro Terme (Fo)
Le acque salsobromoiodiche e sulfuree e i fanghi delle terme sono utilizzati dal 1838 per curare malattie reumatiche, delle vie respiratorie, orecchio, naso e gola, dell’apparato vascolare e ginecologico. Lo stabilimento è aperto tutto l’anno e offre piscine con idromassaggio, idropercorso vascolare e moderni reparti dedicati ai bambini. In particolare le piscine “Magiche Acque”, adatte a tutte le età ma soprattutto ai bambini da 0 anni che possono giocare immersi nell’acqua calda a 34 gradi. Per loro sono organizzati anche corsi di acquaticità: in acqua, insieme al papà o alla la mamma, il bimbo si muove con grande disinvoltura stimolando tutti i muscoli e sgambettando in piena libertà. In questo modo non solo rafforza l’apparato muscolare, ma anche quello neuromotorio, che sovrintende al coordinamento dei movimenti psicomotori, rafforzando il legame genitore/bambino.
Info: tel. 0543.412711,
www.termedicastrocaro.it

salsomaggioreaerosolbimbi.1500x1000

3) Salsomaggiore (Pr)
Le acque termali di Salsomaggiore sono salsobromoiodiche, con elevate percentuali di cloruro di sodio, iodio e bromo e sono adatte per prevenire e combattere molti disturbi di carattere infiammatorio cronico che riguardano le ossa e i muscoli, le vie respiratorie, la circolazione del sangue, i disturbi ginecologici, le gengiviti e le paradontosi. In particolare per i bambini sono indicate per il benessere di naso, gola, orecchio, bronchi; proteggono le vie respiratorie dai malanni invernali e dalle conseguenze di allergie, inquinamento e fumo. Oltre agli stabilimenti “Lorenzo Berzieri” e “Luigi Zoja”, a Salsomaggiore c’è il centro inalatorio pediatrico.
Info: tel. 0524.582611, www.termedisalsomaggiore.it

tabianoinalazionebimbo.1500x1000

4) Tabiano (Pr)
L’acqua sulfureo-solfato-calcio-magnesiaca di Tabiano è tra le più ricche di zolfo in Europa. Assunta per inalazione è ideale per la cura delle infezioni delle vie respiratorie come riniti, sinusiti, otiti, faringiti, laringiti, bronchiti. Le acque termali hanno proprietà decongestionanti e antinfiammatorie, non a caso si sta diffondendo la pratica di utilizzare spray o lavaggi nasali a base di acque termali. Queste cure sono poco invasive e prive di effetti collaterali, e possono aiutare a rendere le mucose meno vulnerabili e reattive.  Per tutto il 2015 ingresso omaggio agli Acquari di Genova e Cattolica per tutti i piccoli ospiti delle Terme.
Info: tel. 800.860379, www.termeditabiano.com

termesalvarola.1500x1000

5) Terme della Salvarola - Sassuolo (Mo)
Le acque salsobromoiodiche, sulfuree, magnesiache di Salvarola sono conosciute fin dai tempi dei Romani e utilizzate nella cura delle osteoartrosi, dei reumatismi, delle dispepsie, dell’apparato respiratorio e della sordità rinogena. Numerosi gli impianti di inalazione, aerosol, insufflazione e fangoterapia. Ottimo anche il centro di fisioterapia coi trattamenti riabilitativi anche in acqua termale. Accanto ai “classici” trattamenti convenzionati con l’Asl, le Terme della Salvarola offrono il modernissimo Centro Balnea, aperto 7 giorni su 7, con 5 vasche termali (3 piscine e 2 camminamenti vascolari) a varie temperature, da 20° a 37°, dotate di idrogetti, cascate e giochi d’acqua, percorsi vascolari e docce speciali, sauna e bagno turco di ampie dimensioni, con luci colorate e aromi e zona relax sia all’interno che nel giardino.
Info: tel. 0536.871788, www.termesalvarola.it

porrettaterme.1500x1000

6) Porretta Terme (Bo)
Le virtù terapeutiche di queste acque erano già conosciute dagli antichi Romani e forse addirittura dagli Etruschi. Ci sono 6 stabilimenti che utilizzano acquee sulfuree e salsobromoiodiche molto efficaci per la cura dell’apparato respiratorio, della sordità rinogena e di affezioni gastroenteriche. L’applicazione delle acque avviene in ambienti riservati ai bambini, attraverso aerosol, humages, inalazioni a getto diretto, docce nasali micronizzate o tradizionali. Non va poi dimenticato che le terme offrono un ambiente ludico naturale: le corse nel parco termale, i bagni nella piscina in cui l’acqua salsobromoiodica a 35° dà al bambino anche la sensazione di rientrare nell’utero materno, regalando momenti di svago.
Info: tel. 0534.24041, www.termediporretta.it

riccione.1500x1000

7) Riccione (Rn)
Se si vuole abbinare una vacanza al mare con una cura termale Riccione è la località che sa coniugare queste offerte. Lo stabilimento, a pochi metri dal mare, è circondato da 40.000 mq di verde e ha quattro fonti di acque ricche di preziosi elementi (zolfo, bromo, iodio, cloruro di sodio, magnesio) e quindi particolarmente indicate per il trattamento delle patologie infantili e dell’età evolutiva. E dopo le inalazioni per i bambini c’è anche il Parco Termale Perle d’Acqua, un’oasi verde dove il benessere strizza l’occhio al divertimento, grazie alle acque dalle proprietà rigeneranti che qui sono mantenute a una temperatura di 30° e incanalate in piscine e idropercorsi a temperature differenziate. C’è un’area attrezzata con giochi per bambini e mini piscina, animazione, una piscina di 800 mq con idromassaggio, getti a ventaglio e profonda solo 1,30 m.
Info: tel. 0541.602201, www.riccioneterme.it

fiuggifontebonifacio.1500x1000

LAZIO

8) Fiuggi (Fr)
Famosissime queste acque termali, radioattive e oligominerali, che sgorgano da due sorgenti: Fonte Bonifacio VIII (dal nome dell'omonimo papa) e Fonta Anticolana (dal nome del paese un tempo Anticoli di campagna, mutato oggi in Fiuggi). Qui si praticano in particolar modo le cure idropiniche (ovvero l'assunzione per un determinato periodo di bevande a base di acqua termale), mentre le patologie curate sono quelle relative all'apparato urinario e delle vie respiratorie.
Info: Fonte Bonifacio VIII tel. 07755451 - Fonte Anticolana tel. 07755451, www.fiuggi-terme.it

sirmione3.1500x1000

LOMBARDIA

9) Sirmione (Bs)
I centri di Terme di Sirmione sono all’avanguardia per la cura delle patologie dell’apparato respiratorio e sono conosciuti anche per il trattamento delle affezioni reumatiche e la riabilitazione motoria. Per i bambini c'è un moderno reparto pediatrico con 40 nuovissime postazioni per le cure inalatorie di ultimissima generazione, una sala nebbia con luci colorate e ampia vetrata che guarda sulla sala giochi attrezzata con tavolini per disegnare e tanto altro. E ancora bagni e spogliatoi a misura di bambino, ambienti confortevoli, allegri e colorati. Non manca la mascotte, il piccolo palombaro Procopio, protagonista di disegni, magliette, cappellini e tanto altro. Il reparto pediatrico è aperto presso le Terme Virgilio tutti i giorni dalle 7 alle 18.30, inclusa la domenica e i festivi. Le Terme di Sirmione offrono anche il centro benessere Aquaria, 10.000 mq di piscine.
Info: 800.802125, www.termedisirmione.com

bagnidibormio91.1500x1000

10) Bormio (So)
Le acque ipertermali di Bormio contengono solfato, alcalino, terrose, con tracce di radioattività (radon) e hanno qualità disintossicanti, rigeneranti, rilassanti, antistress ed antinfiammatorie per una completa remise en forme. Sono quindi adatte a tutti, bambini compresi (dai 5 anni in su). Oltre 30 differenti servizi termali di cui 7 vasche e piscine all’aperto, alimentate da acqua termale che sgorga naturalmente calda (fra i 37 e i 40°) senza aggiunte di cloro, utilizzabili 12 mesi l’anno in un ampio e soleggiato giardino. Sono i Bagni Nuovi di Bormio. La piscina termale interna per bambini è adatta anche ai più piccoli e ha una temperatura che si aggira sui 32°. Nella vasca dei bambini con giochi, invece, divertimento assicurato con gli spruzzi d'acqua di un serpentone giallo e lo scivolo a forma di elefantino. Lo spazio esterno ospita per i bambini la piscina e lo scivolo.
Info: tel. 0342.910131, www.bagnidibormio.it

acqua-termale.1500x1000

PUGLIA

11) S.Cesarea Terme (Le)
Le acque salso iodico sulfuree che sgorgano all'interno di quattro grotte a una temperatura di 30°C sono indicate per disturbi dell'apparato respiratorio tramite inalazioni, aerosol, irrigazioni nasali, docce micronizzate e nebulizzazioni. Vengono impiegate anche nella risoluzione dei molteplici problemi della voce, legati a disturbi di tipo infiammatorio, da raffreddamento e da abuso vocale. I diversi trattamenti inalatori “mirati” permettono ai principi attivi delle acque, in particolare all’idrogeno solforato, di raggiungere i vari distretti delle vie aeree esercitando un prezioso effetto anti-infiammatorio e anti-catarrale, ovvero diminuisce il gonfiore delle mucose del naso che riduce il passaggio dell’aria rendendo difficoltosa la respirazione. Presso il reparto pediatrico i bambini possono disporre di uno spazio interamente dedicato a loro.
Info: tel. 0836944070, www.termesantacesarea.it

margheritadisavoia.1500x1000

12) Margherita di Savoia (Fg)
Sono di colore rossastro grazie alla presenza della Dunaliella Salina (un protozoo flagellato) queste acque che derivano dalle famose e antiche saline da cui ancora oggi si ricava il sale. Insieme ai fanghi vengono impiegate per diversi trattamenti e utilizzate per curare malattie dermatologiche, ginecologiche, delle vie respiratorie e muscolo – scheletriche. Le acque termali, con un’alta concentrazione salina, il contenuto di bromo e di iodio sono particolarmente efficaci nella prevenzione e nella cura di diverse patologie: ginecologiche, dermatologiche, dell’orecchio, delle vie respiratorie e dell’apparato osteoarticolare.
Tel: 0883 655402, www.termemargherita.it

sciacca.1500x1000

13) Sciacca (Ag)
Utilizzate già dai Greci e dai Romani, le Terme di Sciacca sono aperte tutto l'anno e ai benefici delle acque, sulfuree e salso-bromoiodiche, che vengono impiegate per curare diverse patologie (una sorgente è utilizzata per anche i fanghi) uniscono l'efficacia delle grotte o stufe. Le Terme di Sciacca sono anche all'avanguardia per i trattamenti inalatori pediatrici, che curano tramite inalazioni, in convenzione con il SSN riniti croniche, faringiti croniche, laringiti croniche, tonsilliti recidivanti, rinofaringiti con interessamento adenoideo, adenoiditi croniche, sinusiti croniche, otiti sieromucose e catarrali, stenosi e disfunzioni tubariche. Completano l'offerta termale le piscine: su uno spettacolare terrazzo naturale si adagiano le Piscine Molinelli (tre piscine di cui una riservata ai bambini) e le piscine delle Terme Nuove (una anche per i bambini).
Info: tel: 0925.961111, www.termesciaccaspa.it

grottagiusti.1500x1000

TOSCANA

14) Grotta Giusti - Monsummano (Pt)
La Grotta Giusti, che dà il suo nome allo stabilimento termale ed è la più grande d’Europa, venne scoperta casualmente nel 1849 e offre bagni di vapore benefico e detossinante, ideali per curare patologie delle alte e basse vie respiratorie, affezioni rinosinusitiche e dell'orecchio medio, in più patologie infiammatorie e traumatiche osteo-arto-muscolari. I trattamenti si possono fare direttamente nella grotta, che si compone di tre cavità (Paradiso, Purgatorio e Inferno) o nella nuova piscina termale all’aperto, con una grande cascata scenografica e idromassaggi subacquei con acqua termale a 35°, dove i piccoli si divertiranno un mondo.
Info: tel. 0572.90771, www.grottagiustispa.com

comano2.1500x1000

TRENTINO ALTO ADIGE

15) Comano (Tn)
Le Terme di Comano, nella zona delle Dolomiti del Brenta, dalle acque bicarbonato-calcio-magnesiache, sono uniche in Europa per la cura della pelle. Sono particolarmente efficaci nella cura della dermatite atopica, tanto diffusa tra i bambini, e le uniche a poter vantare una specifica indicazione dermatologica. Ma il vero prodigio delle Terme di Comano è che qui per i piccoli la cura è gioco. Ai bambini è riservato un intero reparto per i bagni, pensato su misura e coloratissimo. Nelle cabine individuali per la cura, piccole vasche da bagno che ricordano volutamente quella di casa. Per i piccolissimi e i loro genitori o nonni c’è uno spazio dove muoversi, esplorare, conoscersi, scoprire, sperimentare. Per le mamme è a disposizione poi un angolo tranquillo per allattare, scaldare il biberon o cambiare il pannolino.
Info: tel. 0465.702626, www.termecomano.it

levico.1500x1000

16) Levico (Tn)
Queste acque termali sono arancione/rosse per l’elevato contenuto di ferro ed arsenico, componenti che determinano un’azione sedativa sul sistema nervoso attraverso un meccanismo antiossidante. Le acque di Levico, inoltre, sono ricche di ione solforico, rame, manganese, nichel, cobalto, zinco, che intervengono complessivamente nell’azione antibatterica e antinfiammatoria delle alte vie respiratorie. I bambini perciò trovano una soluzione naturale ed efficace senza l'impiego di farmaci per la cura delle malattie del naso e della gola, malattie croniche respiratorie, e per le malattie della pelle (dermatiti, eczemi, psoriasi).
Info: tel. 0461.706077, www.termedilevico.it

garniga_018.1500x1000

17) Garniga (Tn)
Le Terme di Garniga, a 22 km da Trento, sono molto particolari: qui infatti la terapia non è l'acqua ma le erbe. I pazienti vengo immersi in letti d'erba che gradualmente e naturalmente raggiunge una temperatura tra i 50 e i 60°. L'erba usata è fresca di taglio e viene dalla ricca varietà di piante e fiori officinali (timo, genziana, tarassico alpino...), unica nel Trentino, del Monte Bondone. Garniga è l'unico centro termale in Italia che specializzato nella fitobalneoterapia, un antico trattamento termale usato in alcune zone alpine del Trentino, dell'Alto Adige e dell'Austria, è indicata per curare le artropatie, osteoartrosi, reumatismi, lombo sciatalgie ecc. Pur non avendo un'acqua termale, le terme di Garniga dispongono di una piscina coperta con acqua alla temperatura di 32°C .
Info: tel. 0461842818, www.termedigarniga.it

merano-capodanno.1500x1000

18) Merano (Bz)
L’acqua termale di Monte San Vigilio contiene radon e viene utilizzata alle nuove Terme di Merano per inalazioni e bagni. Le sue qualità terapeutiche hanno un’azione analgesica sul sistema nervoso e muscolare, un’azione benefica vasodilatatrice (quindi ideale per chi soffre di varici) e rafforza la difesa della mucosa respiratoria: la terapia viene effettuata sia con bagni sia con inalazioni (aerosol o getto di vapore). Le Terme di Merano hanno 15 piscine aperte tutto l’anno che si dividono tra la zona interna e quella esterna e che offrono ai visitatori un ambiente disteso con comode zone relax. In estate gli ospiti hanno a disposizione altre 10 piscine esterne distribuite nel verde degli oltre 50.000 m² di superficie del Parco delle Terme. Fino al prossimo 3 dicembre ci sono numerosi pacchetti, sconti e offerte speciali per festeggiare i 10 anni di Terme Merano.
Info: tel. 0473.252000, www.termemerano.it

predoi.1500x1000

19) Predoi (Bz)
A Predoi, nell'estremo nord della Valle Aurina, si trova il centro climatico ricavato in una galleria, già utilizzata in passato da pazienti illustri (come Eleonora Duse, Frédérik Chopin, Giacomo Leopardi e Ludwig Van Beethoven, per esempio) che soffrivano di disturbi respiratori, in particolare asmatici. La galleria, unica struttura in Italia di questo tipo, dedicata allo studio dei sintomi di bronchite cronica, asma bronchiale e allergica ed enfisema polmonare, è un’ex cava di rame situata a circa 1100 metri nel cuore della montagna raggiungibile con quello che un tempo era il trenino dei minatori. Accompagnatori esperti seguono i bambini proponendo loro giochi e attività. Tutti i martedì è presente un medico. Ingresso da 13 euro, prenotazione obbligatoria
Info: tel. 0474 654523, www.ich-atme.com

saintvincent.1500x1000

VALLE D'AOSTA

20) Saint Vincent
Quella delle Terme di Saint Vincent è un'acqua ipotermale proveniente dal sottosuolo a una temperatura di 9,5 °C. Scoperte nel 1770, sono acque bicarbonato-solfato-alcaline indicate per malattie del fegato, dell'apparato digerente, delle vie biliari e urinario: grazie alle cure idropiniche, infatti, l’acqua di Saint Vincent svolge sia a livello gastrico che epatico ed intestinale, un’azione equilibratrice e regolatrice, che normalizza le disfunzioni secretorie. Particolarmente idonee poi per la cura di diverse patologie dell'apparato respiratorio dei bambini come le affezioni flogistiche croniche delle vie aeree superiori e inferiori.
Info: tel. 0166.511223, www.termedisaintvincent.com

abano-montegrotto-terme.1500x1000

VENETO

21) Abano e Montegrotto (Pd)
L'acqua delle terme di Abano e Montegrotto è salsobromoiodica e permette di curare diversi tipi di dolori articolari (la parola Abano in greco significa “senza dolore”). Ai più piccoli è generalmente dedicata una sala a parte dove si può approfittare dell'aerosolterapia per respirare bene e prevenire i fastidi di stagione. Ma queste terme più che curative sono un modo originale per trascorrere le ferie, un weekend o una settimana di relax e giochi. Infatti la piscina termale per la famiglia è divisa in due con vasche più alte per gli adulti e vasche più basse per tutti i bambini dove tra scivoli, altalene e giochi da parco si possono divertire.
Info: tel. 049.8669055, www.visitabanomontegrotto.com

stegerbachpiscinaonde.1500x1000

ALL'ESTERO

22) Stegersbach (Burgerland, Austria)
Sono due le fonti di Stegersbach, nel cuore del Burgenland meridionale, che da una profondità di 3000 metri fanno sgorgare un'acqua più “dolce” (bicarbonata sodica) che fa bene a tutto l'apparato motorio del corpo e un'acqua termale più “dura” (perché ha un alto tasso di zolfo bivalente) che viene usata in ambito terapeutico. Il complesso, a 130 km da Vienna, a 180 km dall’aeroporto di Bratislava e a circa 3 ore da Trieste, è un 4 stelle ideale per le vacanze in famiglia con 3 distinte zone residenziali: la zona Village con camere doppie, la soluzione Family con camere comunicanti o appartamenti, e le camere Residenz, doppie o suite. Tariffe da 76 € a notte in pensione completa Plus. Nel nuovo Allegria Family tariffe da 97 € a notte, bambini: da 0 a 2 anni 12 €, da 3 a 6 anni da 32 €, da 7 a 9 anni da 38 €, da 10 a 13 anni da 53 €.
Info: tel. 0043-3326-500-0, www.allegria-resort.com

langefeld.1500x1000

23) Langenfeld (Tirolo, Austria)
Nella Valle di Otz, in Tirolo (Austria) a 180 km da Bolzano e a 70 km da Innsbruck, Langenfeld, a 1170 metri di quota, offre il celebre Aquadome, un avveniristico complesso termale di 50.000 mq dove si raccolgono acque sulfuree venute da lontano, nate tra i ghiacciai e scivolate nel sottosuolo, riemerse da una profondità di 1800 metri. I bambini troveranno pane per i loro denti nella zona divertimento dedicata all’Arca di Noè, con uno scivolo appassionante e tante piscine, per divertirsi in tutta sicurezza. ’intera area è progettata in forma di una nave progettata con due piscine per bambini sul ponte e lo scivolo di 90 metri. Animatori esperti offrono tanti giochi, divertimento e varietà per i bambini, mentre i genitori possono rilassarsi nella Spa. Il ristorante “Mezza porzione” inoltre serve i menù speciali per bambini.
Info: tel. 0043.52536400. www.aqua-dome.at

badmitterndorf.1500x1000

24) Bad Mitterndorf (Austria)
Le terme di Grimming di Bad Mitterndorf, in Stiria (Austria), con le piscine e le salette per i trattamenti affacciate sul monte Grimming e sui laghi limitrofi, offrono ben 50.0000 metri quadrati dedicati alla salute, alla bellezza e al benessere. Il reparto termale sfrutta una sorgente d’acqua calda (40°C) capace di rimettere in sesto chi soffre di malattie dell’apparato cardiocircolatorio, di problemi dell’apparato articolari o muscolari, di reumatismi e osteoartrosi. E poi c’è la zona dedicata alle famiglie con due piscine interne, due esterne, un lunghissimo scivolo e una vasca per i più piccoli, una vasta area saune, 600 lettini per il relax, una Ladyspa, elegantissima, tutta dedicata alle signore, 12 cabine wellness e tanto altro. Le terme di Grimming sono aperte tutti i giorni, dalle 9 alle 22.
Info: tel. 0043.3623.21010, www.grimming-therme.com

aixlesbains.1500x1000

25) Aix Les Bains (Francia)
Il nome di questa cittadina della regione Rodano Alpi, affacciata sul lago del Bourget, è già sinonimo di benessere. L'acqua termale che vi sgorga, scoperta dai cavalieri celtici e poi sfruttata dai Romani che in fatto di terme la sapevano lunga, è ora utilizzata in due stabilimenti: le Terme Nazionali, sito di riferimento per la reumatologia, con lo stabilimento Chevalley inaugurato nel 2000, e le Terme di Marlioz, nel mezzo di un parco di 10 ettari, dove si curano prevalentemente affezioni otorinolaringoiatriche, delle mucose orali e alle vie respiratorie. All'interno delle Terme nazionali di Chevalley c'è un centro benesse una superficie di 1600 metri quadrati con due piscine, una interna di acqua termale e l'altra esterna di acqua dolce, multi/jet, idromassaggi, percorsi controcorrente, jacuzzi multigetto e correnti a getto e vari spazi relax affacciati sul verde. Ingresso da 17 euro. Info: tel. 0033.479356866, www.thermes-aixlesbains.com

catez2.1500x1000

26) Catez (Slovenia)
A 190 km dal confine italiano, le terme di Catez sono le più grandi della Slovenia. Le acque che qui sgorgano, e che sono rinomate fin dal 18° secolo, hanno proprietà benefiche nella cura di numerose malattie (da quelle reumatiche a quelle neurologiche, dagli stati post traumatici a quelli post operatori). La località durante i mesi soleggiati propone la cosiddetta Riviera Termale Estiva, ovvero il più grande complesso di piscine all'aperto di varie forme con temperatura dell'acqua 26 – 36°C, distribuite su oltre 10.000 mq di superfici acquatiche termali, che scatenano il divertimento per grandi e bambini: toboggan, isola dei pirati, fiume lento, piscina a onde, piscine per bambini, attrezzature per giochi, whirlpool…

catez3.1500x1000

E in inverno c'è un ponte di collegamento alla Riviera Termale Invernale, un paradiso coperto di piscine termali e attrazioni d’acqua aperto tutto l'anno. Sotto le tre cupole vi aspettano vasche, idromassaggi, cascate, letti “massaggiatori”, ma anche le emozioni adrenaliniche offerte da trampolini e “scivoli kamikaze” e dal “Fiume rapido”. C'è anche la nave dei pirati e un monte vulcanico con spiagge e gallerie…

catez4.1500x1000

Sotto le tre cupole vi aspettano vasche, idromassaggi, cascate, letti “massaggiatori”, ma anche le emozioni adrenaliniche offerte da trampolini e “scivoli kamikaze” e dal “Fiume rapido”. C'è anche la nave dei pirati e un monte vulcanico con spiagge e gallerie…

catez.1500x1000

Ingresso da13 euro, bambini da 4 anni 10,50 euro. Info: tel. 00386.74936700, www.terme-catez.si

leukerbad2.1500x1000

27) Leukerbad (Svizzera)
Situato a 1400 m in fondo alla Valle della Dala, nel Canton Vallese, Leukerbad è il più grande centro termale delle Alpi. Qui sgorga un'acqua termale vitalizzante, ricca di minerali, a base di solfato di calcio, ovvero gesso. Le acque gessose calde mitigano le patologie reumatiche e neurologiche e sono d'aiuto in caso di infortuni. Hanno inoltre un effetto diuretico e antistitico.

leukerbad3.1500x1000

Ma alle terme di Leukerbad si viene soprattutto per divertirsi nelle vasche termali aperte anche in inverno. Dopo una giornata sulla neve, infatti, ci si rigenera nelle acque calde (da 28°C a 43°C). Leukerbad offre numerosi bagni termali pubblici con giochi per bambini, come il Burgerbad, il più grande stabilimento termale alpino d’Europa con 10 vasche, oppure le Lindner Alpenterme, uno spazio di 300 metri quadrati composto da uno storico “Spycher” (granaio), uno chalet alpino, una rustica casa vallesana e un mulino in pietra, dedicato al benessere e piscine con bagno romano-irlandese.

leukerbad.1500x1000

Dallo scorso autunno ai bagni Burgerbad il divertimento è ancora più veloce e irresistibile grazie allo scivolo a tubo prolungato e al primo X-Tube della Svizzera, uno scivolo con ciambelle gonfiabili lungo oltre 100 metri con curve paraboliche. In totale questi bagni del divertimento offrono scivoli acquatici per ben 220 metri di lunghezza. I bambini fino a 8 anni hanno ingresso libero ai bagni termali del Burgerbad e delle Lindner Alpentherme (qui l’età minima consigliata è di 6 anni) e accesso libero alla Sportarena. Per gli adulti l'ingresso parte da 20,50 franchi svizzeri (3 ore). Info: tel. 0041.274727171, www.leukerbad.ch

tuhi-club-terme-tuhelj.1500x1000

28) Tuhelj (Croazia)
A circa 45 minuti da Zagabria, le terme di Tuhelj offrono un'acqua sulfurea ricca di potassio, calcio, magnesio che ha un effetto benefico sulle malattie reumatiche e della pelle. Qui è stato realizzato il Vodni planet, un complesso di oltre 500 mq di superfici acquatiche, 8 piscine esterne e interne con acqua termale e diverse attrazioni per grandi e piccoli. L'aquazorbing in acqua è l'ultima novità: una grande palla entro la quale ci si muove camminando, rotolando, saltando o facendo altri movimenti. Si può anche fare il bagno nel punto in cui, da centinaia di metri di profondità, l’acqua termale sgorga a 32-33° in 2 piscine unite tra loro. La parte esterna del Vodni planet comprende piscine a onde, la piscina per bambini con 4 scivoli e getti d'acqua, la piscina rilassante con i geyser, cascate, scivolo con 5 piste, il fiume lento lungo 250 m con 2 lagune e il massaggio subacqueo.

water-planet-terme-tuhelj-tuhi2.1500x1000

Ingresso adulti da 8,70 euro nei giorni feriali (10 euro nei festivi), bambini da 6 a 15 anni da 5 euro (6,50 nei festivi). Info: tel. 00385.49203712, www.terme-tuhelj.hr

ABRUZZO

1 - Caramanico (Pe)
Le acque sulfuree di Caramanico, nel parco nazionale della Maiella, sono indicate per risolvere quei frequenti problemi delle vie aeree superiori particolarmente presenti nei bambini.Il centro termale ha un intero reparto dedicato ai bambini, un’idea innovativa che permette ai piccoli pazienti di vivere ogni appuntamento terapeutico come un momento di gioco e di allegria, seguiti da personale specializzato, conciliando così il benessere fisico al divertimento. Nel parco delle Terme inoltre c’è Il Grillo parlante”, un’area giochi dove i bambini dai 3 ai 12 anni possono giocare e socializzare seguiti da esperte babysitter. Attrezzato con giochi gonfiabili, altalene e scivoli, il “Grillo Parlante” consente ai piccoli di divertirsi in libertà usufruendo contemporaneamente dei benefici dell’ossigenazione della montagna.
Info: tel. 085.9230661,
www.termedicaramanico.it |
TI POTREBBE INTERESSARE