Passeggiate in montagna

Trekking in montagna, consigli per famiglie che viaggiano con bambini e cani

Di Sara De Giorgi
trekkingbambinicani
03 Aprile 2018 | Aggiornato il 18 Luglio 2018
Amate fare escursionismo in montagna con i vostri bambini e non volete assolutamente lasciare a casa il vostro cane? BabyTrekking, sito web che fornisce consigli per le famiglie che desiderano vivere l'escursionismo coi propri figli, ha stilato una lista di accorgimenti per passeggiare in montagna a "sei zampe", con cucciolo al seguito, nel più sicuro dei modi.
Facebook Twitter Google Plus More

Partire per un'escursione in montagna con un bimbo piccolo e un cane è un'esperienza indimenticabile, ma occorre prepararsi bene e improvvisare poco. BabyTrekking, sito web che fornisce consigli per le famiglie che desiderano vivere l'escursionismo coi propri figli, ha stilato una lista di accorgimenti per passeggiare in montagna a "sei zampe" nel più sicuro dei modi.

 

Gite in montagna: regole standard

 

Innanzitutto, ecco alcune regole semplici che si possono applicare quando si organizza una qualsiasi gita in montagna:

 

• definire l’itinerario globale di viaggio;

• controllare il meteo (anche se la montagna in realtà è spesso imprevedibile);

• portare l’attrezzatura giusta;

• decidere le passeggiate che desideriamo provare.

 

L'itinerario di viaggio

 

Meglio non improvvisare, anzi è fondamentale studiare bene il percorso, informarsi e scegliere passeggiate semplici, senza dislivelli elevati e non eccessivamente lunghe. Ad esempio, è consigliabile scegliere percorsi che portino ad un lago o che siano attraversati da corsi d'acqua, affinché il cane si possa rinfrescare. Se possibile, meglio evitare luoghi troppo affollati per evitare di tenere il cane al guinzaglio per tutto il tragitto. Parola d'ordine: relax per tutti!

 

TI POTREBBE INTERESSARE: 30 alberghi in montagna per bambini e famiglie 

 

Il meteo in montagna

 

Purtroppo la montagna è spesso imprevedibile e può quindi capitare che un acquazzone arrivi all'improvviso. L'importante è avere l'attrezzatura giusta per grandi e piccoli per evitare imprevisti: k-way per gli adulti sempre nello zaino, felpa e calze di ricambio. Per il piccolo, oltre ai cambi, è necessario tutto l'occorrente anti-pioggia ed anti-freddo. Il cane, in caso di pioggia, non avrà problemi, anzi, potrebbe divertirsi moltissimo!

 

L'attrezzatura necessaria

 

Ci sono molte marche specializzate per abbigliamento e attrezzatura da montagna, ma la regola è sempre la solita: non farsi cogliere impreparati. Per il bimbo, quindi, saranno necessari:

 

• borsa del cambio con vestiti di ricambio, pannolini e tutto l’occorrente;

• piccolo kit di emergenza con cerotti, salviettine disinfettanti, pomata per punture di insetti, arnica, tea tree oil;

• felpa, giacca e k-way;

• telo per stendersi a terra;

• "sweddle bamboo" (è un telo leggero in fibra di bamboo che protegge dal sole o dal venticello, può essere usato per il cambio, come tendina parasole, per non far sudare il bimbo nel passeggino e in auto o per qualsiasi altra esigenza);

• fascia (se il bimbo è molto piccolo la fascia è l’unico supporto adatto, meglio se rigida e lunga almeno 4 metri);

• marsupio o zaino porta-bimbi (per i bimbi più grandi);

• cover per marsupio o fascia in pile (adatta per le giornate un po’ freddine o per la sera);

• cover per la pioggia (è una sorta di k-way per i bimbi in fascia o marsupio. E’ molto comoda perché ripara anche da vento e umidità e sta in pochissimo spazio);

• passeggino da trekking, adatto su ogni terreno;

• cover pioggia per passeggino;

• cappello/cuffia (anche d’estate in montagna è fondamentale avere berretto di cotone per vento/sole).

 

Per i cani invece è opportuno portare:

• borraccia con ciotola portatile;

• pettorina;

• sacchetti igienici (non vorrete lasciare i ricordi dei vostri cani in mezzo al sentiero?!);

• cappottino (se necessario).

 

Alcuni itinerari suggeriti da BabyTrekking

 

Nel sito è presente una sezione dedicata ad alcuni itinerari costruiti ad hoc per passeggiate con bimbi e cani. Abbiamo chiesto al team di BabyTrekking di indicarci alcuni tra i più belli: 

 

1) "I 5 laghi dell'Alto Adige perfetti per bimbi e cani";

2) "Da Piz la Ila a Utia de Bioch, Alta Badia a portata di passeggino";

3) "Rifugio Fondovalle coi bambini, in Val Fiscalina col passeggino";

4) "Tuffalm, la malga più bella dell’Alto Adige: sotto lo Sciliar coi bambini".

 

Teresa Dallera, co-autrice di BabyTrekking e ideatrice di Trekking a 6 Zampe, sezione specifica di BabyTrekking con suggerimenti per le famiglie "a 6 zampe", ha detto: "Amo viaggiare e fare trekking: sono cresciuta in una cascina, in mezzo alla natura e agli animali, che considero a tutti gli effetti parte della famiglia. Famiglia che anche in vacanza si sposta in gruppo, con le relative difficoltà logistiche e organizzative: se trovare luoghi, itinerari e strutture adatti ai più piccoli è complicato, trovare mete che siano adatte bimbi e cani è difficilissimo. Consapevole di questa difficoltà, quindi, ho deciso di condividere le nostre esperienze e dare consigli alle numerosissime famiglie a 6 zampe che, molto spesso, non trovano informazioni adeguate per poter organizzare una gite o vacanze in montagna. Questa sezione del blog, unica nel suo genere, mira a diventare un vero e proprio punto di riferimento per le famiglie "a 6 zampe" che molto spesso non riescono a trovare un'offerta di strutture adeguata, soprattutto per mancanza di informazioni".

 

BabyTrekking è nato 4 anni fa, da un'idea di Azzurra Forti, grande appassionata di montagna. Con un obiettivo ben preciso: colmare una lacuna. C'erano già molti family travel blog e qualche mountain blog, ma non esisteva nessun blog che fornisse suggerimenti e consigli per le famiglie che desideravano vivere l'escursionismo coi propri figli. Così, da mamma e amante del trekking, ha deciso di aprire uno spazio online per chi come lei desidera vivere la montagna con i propri bambini. 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: