Sicurezza

Viaggiare in sicurezza con bambini piccoli: 5 consigli

Di Niccolò De Rosa
17seggiolino
23 Dicembre 2016
Secondo l'Università del Michgan molti genitori che di solito sono attentissimi all'incolumità del proprio pargolo, quando si tratta di mettersi in viaggio, cascano in dimenticanze piuttosto banali, come scordarsi di allaccare la cintura del seggiolino, ma che possono avere gravi conseguenze.
Facebook Twitter Google Plus More

Un sondaggio realizzato negli Stati Uniti dallo University of Michigan C.S. Mott Children's Hospital National Poll, i viaggi in macchina sono un'occasione di forte stress per i genitori americani, fatto che porta anche i più sensibili al tema della sicurezza a compiere grossolane dimenticanze. Un bel problema per una popolazione che per due quinti si sposta regolarmente in automobile per lunghe distanze. (Leggi anche: viaggiare in sicurezza con un neonato)

 

Dai dati è emerso infatti che il 15% dei genitori dimentica spesso di assicurare il bimbo alle cinture di sicurezza, soprattutto quando si entra in un taxi, mentre il 25% non si proccupa di tenere eventuali medicinali fuori dalla portata del bebè.

Altre amnesie? Controllare che l'acqua del bagnetto non sia troppo calda (33% del campione) e, addiruttura, assicurarsi che non vi siano armi nei paraggi (33%!)

«I genitori sono in genere vigili,ma possono essere meno esigenti in vacanza, lasciando ad esempio i farmaci in valigie aperte, sul tavolo di un hotel o non rendendo a prova di bambino la casa di un parente - afferma Sarah Clark, co-direttrice del M.PH -  È importante che i genitori stiano allerta come se fossero a casa propria».

 

I

CONSIGLI PER UN VIAGGIO TRANQUILLO E PRIVO DI PERICOLI

Da qui la necessità da parte degli autori della ricerca di offrire 5 consigli per viaggiare in tutta sicurezza:

  1. Ricordare il seggiolino e di allacciare la cintura di sicurezza. Se l'automobile non è la propria è meglio controllare che abbia cinture di sicurezza anche dietro e, soprattutto, il seggiolino per i più piccoli.
  2. Se si è ospiti a casa di un amico o un parente, chiedetegli di tenere medicinali e prodotti per le pulizie fuori dalla portata dei bambini.
  3. Se possibile, smontare bloccaporte o cancelletti che impediscono ai piccoli di accedere in alcune parti dell'abitazione e portarli con sè nella casa di destinazione o in hotel.
  4. Arrivati a destinazione, meglio fare un accurato check della casa tenendo conto del punto di vista del bambino, identificando potenziali rischi per la sicurezza (farmaci, prodotti per la pulizia, sostanze velenose...). Una causa comune di avvelenamento è rappresentata dai detergenti per la casa, spesso conservati in armadi in basso.
  5. Assicurarsi che anche che oggetti contundenti siano fuori portata.

 

Fonte: Università del Michigan, Science Daily