Home Bimbi in viaggio

Volare con i bambini

di Nostrofiglio Redazione - 31.07.2013 - Scrivici

bambini-aereo-08.1500x1000
Dai due anni in poi, il viaggio in aereo diventa una bellissima avventura. Volare nel cielo, tra le nuvole, che emozione! L'unico inconveniente che l'aereo può causare è il fastidio alle orecchie in fase di decollo o atterraggio ma anche a quello c'è rimedio

Piccoli, si parte! Durante l'estate tanti bambini hanno il loro battesimo del volo. Un'esperienza che, se hanno dai due anni insù, probabilmente non dimenticheranno mai . . . e che farà passare in secondo piano anche l'unico piccolo inconveniente alle orecchie che si può avere in fase di decollo e atterraggio.

Il mondo visto dall'alto, tra le nuvole, affascina grandi e piccini . . . e poi l'incontro con le hostess e gli steward, il pranzo o la cena serviti sul vassoio. Anche i più cauti vorranno ripetere l'avventura. Diverse compagnie aeree inoltre regalano delle piccole confezioni di giocattoli da viaggio che per i bambini rappresentano un bel diversivo.

L'unico inconveniente, come si è premesso, potrebbe essere quello del fastidio alle orecchie in fase di decollo o di atterraggio. Ma niente paura: le soluzioni sono alla portata di tutti. Se il fastidio si trasforma in dolore potete far masticare al bambino un chewing-gum o una caramella, in modo che con la deglutizione, si allenti la pressione nell orecchie. Oppure potete far soffiare il naso al bambino (se è già capace) o fargli fare un bello sbadiglio.

Se il bimbo è un neonato o ha meno di due anni leggi l'articolo Viaggiare in aereo con un bambino piccolo

Nella sezione Bimbi in viaggio trovi tante idee di vacanze in famiglia

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli