Agevolazioni per la famiglia

Bonus bebè 2015, manca il decreto: non è ancora possibile presentare la domanda

neonaticulle
10 Febbraio 2015
Non è ancora possibile presentare la domanda all'Inps per il bonus bebè per tutti i nati nel 2015. Manca infatti il decreto attuativo. Stando a quanto viene spiegato a Palazzo Chigi, dovrebbe essere pronto entro qualche giorno.
Facebook Twitter Google Plus More

Ci vorrà ancora un po' di tempo prima di poter presentare domanda per ricevere il bonus bebè 2015 introdotto dalla legge di Stabilità. Questo bonus, del valore di 80 euro al mese, riguarda i figli nati e adottati tra l'1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017.

 

Come quanto infatti riporta sul web il giornale Il Messaggero di oggi, non è possibile presentare domanda all'Inps perché manca un decreto attuativo. 

 

La legge affida all'Inps il compito di raccogliere le domande e provvedere all'erogazione dell'assegno, ma l'istituto è in attesa del decreto del presidente del Consiglio dei ministri che avrebbe dovuto essere emanato entro trenta giorni dall'entrata in vigore del disegno di legge di stabilità, ovvero entro il 31 gennaio 2015.

 

Stando a quanto riporta Palazzo Chigi, bisogna attendere ancora qualche giorno. Nel testo verranno inoltre precisati alcuni aspetti pratici del bonus, come per esempio verrà effettuato il pagamento. Verrà inoltre reso disponibile anche il modulo per fare domanda.

 

Chi potrà usufruire del bonus?

 

Il bonus non spetta a tutti i bimbi, ma solo a quelli il cui nucleo familiare abbia una situazione economica di valore non superiore ai 25 mila euro, misurati attraverso l'Isee.

 

Il bonus bebè, pari a 80 euro al mese, ovvero 960 euro all'anno, è riconosciuto fino al compimento del terzo anno di età o di ingresso in famiglia. Diventa 160 euro al mese per le famiglie con ISEE non superiore ai 7000 euro.

 

Per saperne di più, leggi lo speciale sul bonus bebè 2015

 

Per il 2015 potrebbe interessarti anche il BONUS ASILO E BABYSITTER DESTINATO ALLE MAMME LAVORATRICI