Legge di Bilancio 2019

Bonus cultura 2019, che cosa è e come funziona

Di Sveva Galassi
adolescenti.600
17 aprile 2019
Confermata, con la Legge di Bliancio 2019, la possibilità per i diciottenni nati nel 2001 di poter fare richiesta per un contributo di 500 euro che il Governo ha messo a disposizione per promuovere la cultura. Intanto possono fare domanda i diciottenni nati nel 2000.

La Legge di Bilancio 2019 ha riconfermato il bonus cultura da 500 euro per i diciottenni.

 

TI PUO' INTERESSARE: Bonus terzo figlio 2019, terreni in comodato d'uso a famiglie numerose

 

 

Bonus cultura, riconfermato per il 2019

 

Confermato il Bonus Cultura anche per coloro che, nati nel 2001, nel 2019 compiranno 18 anni.

 

Il comma 979 art. 1 della legge di stabilità 2016 prevedeva infatti l'assegnazione di una Carta elettronica nominale, con valore di 500 euro per "promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale, a tutti i residenti nel territorio nazionale, in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità i quali compiono diciotto anni di età".

 

Grazie alla Legge di Bilancio, il bonus cultura è stato confermato per tutto il 2019. Per il 2020 invece ci potrebbero essere alcune novità.

 

LEGGI ANCHE: Tutto sul bonus bebè 2019

 

 

 

"18app Bonus Cultura" che cos'è

 

 

 

 

A chi è rivolto in bonus e come fare richiesta

 

In generale, il "18App Bonus Cultura" è un contributo di 500 euro che il Governo ha messo a disposizione di chi ha compiuto 18 anni. Si tratta di un'iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per promuovere la cultura.