Nostrofiglio

Bonus

Bonus per famiglie: le agevolazioni della legge di Bilancio 2018

eurosoldi

27 Dicembre 2017
Ha fatto un altro rapido passaggio in Senato per poi essere approvata in via definitiva lo scorso sabato. La manovra 2018 è ora legge. Ecco le misure che si applicano dal nuovo anno tra bonus bebè, agevolazioni per la casa e bonus cultura

Facebook Twitter Google Plus More

La manovra del 2018 è ora legge. Tra le agevolazioni previste, il bonus bebè rinnovato per il nuovo anno, agevolazioni per gli under35, bonus cultura e una platea più estesa per il Rei, reddito di inclusione.

Vediamo che cosa si prevede per le famiglie nel 2018.

 

Bonus bebè 2018: valido solo per il primo anno del bambino

E' stato rinnovato il bonus per i nuovi nati o per i bimbi adottati del 2018. L'assegno è di 80 euro al mese, ma al posto di essere previsto fino al terzo anno di vita del bambino, lo è solo per i primi 12 mesi. E' destinato alle famiglie con un reddito Isee inferiore ai 25.000 euro all'anno. Sotto ai 7.000 euro il bonus raddoppia.

 

Bonus assunzione per i giovani sotto ai 35 anni

Per spingere le assunzioni stabili dei giovani è previsto un bonus di tre anni del quale beneficiano le aziende che assumono a tempo indeterminato a tutele crescenti. I datori di lavoro potranno avere uno sgravio del 50% per i primi tre anni di contratto a tutele crescenti (tetto massimo, 3mila euro annui). E' necessario che il lavoratore non sia stato occupato in precedenza con un rapporto di lavoro subordinato. Il bonus è valido per gli under 35 nel 2018 e per gli under 30 dal 2019.

Sgravio al 100% se il giovane ha fatto l'alternanza scuola-lavoro o apprendistato presso lo stesso datore di lavoro.

 

Bonus cultura per i 18enni

Il governo ha anche rinnovato il bonus 18enni. E' di 500 euro e si può richiedere quando si arriva alla maggiore età. Sono stati stanziati 290 milioni di euro annui per il 2018 e il 2019 e la card è destinata ai giovani residenti in Italia che compiono diciotto anni. E' destinata all'acquisto di libri, musica, ma anche biglietti per teatri, concerti, musei e corsi di formazione. L'iva per i concerti è agevolata al 10%.

 

 

Bonus sulla casa

La novità è il bonus giardini: una detrazione al 36% su una spesa massima di 5 mila euro per unità immobiliare per sistemare a verde aree scoperte, recinzioni, impianti di irrigazione, ma anche per realizzare pozzi, coperture a verde e giardini pensili. 

Viene rinnovato l'ecobonus fiscale per interventi di efficienza energetica per tutto il 2018 e il sismabonus. Le detrazioni per le spese su finestre e caldaie a condensazione passano dall'attuale 65 al 50%.

Leggi tutto sul bonus casa 2018

 

Detrazione Irpef degli affitti universitari per gli studenti fuori sede
La detrazione Irpef riferita ai canoni di locazione di alloggi universitari per gli studenti “fuori sede” torna a spettare, a regime (e non soltanto per i periodi di imposta in corso al 31 dicembre 2017 e 31 dicembre 2018) agli studenti iscritti a un corso di laurea presso una università ubicata in un comune distante da quello di residenza almeno 100 chilometri e, comunque, in una provincia diversa, per unità immobiliari situate nello stesso comune in cui ha sede l'università o in comuni limitrofi, per un importo non superiore a 2.633 euro. Il requisito della distanza necessario per fruire dell’agevolazione si intende rispettato anche all’interno della stessa provincia ed è ridotto a 50 km per gli studenti residenti in zone montane o disagiate.

 

Lotta alla povertà con il Rei: platea più estesa per il Reddito di inclusione
Le risorse dedicate al contrasto della povertà aumenteranno di 300 milioni nel 2018, di 700 nel 2019 e di 900 milioni nel 2020. Verrò quindi estesa la platea dei beneficiari del Reddito di inclusione (Rei).

 

 

Un nuovo calendario fiscale

Ecco le nuove scadenze: il termine per la dichiarazione precompilata passa al 23 luglio e quello per la Dichiarazione dei Redditi - il vecchio Unico - al 31 ottobre, insieme con Irap e 770.

 

 

Detrazioni per abbonamenti a bus e treni

E' previsto uno sconto sull'irped anche per le spese sostenute per gli abbonamenti ai servizi di trasporto locale. La detrazione del 19% verrà calcolata su un importo massimo di 250 euro.

 

Leggi il testo definitivo della Legge di Bilancio 2018 firmato il 23 dicembre dal Senato della Repubblica 

Leggi anche: bonus mamma domani, confermato per il 2018

 

Leggi anche: tutti i bonus e le agevolazioni per famiglie del 2018