Aiuti alla famiglia

Lazio, bonus bebè per il 2012

20 Febbraio 2012
Guarda se hai diritto a bonus, aiuti, finanziamenti.
Facebook Twitter More

Bonus bebè

Al momento (fine febbraio), la Regione (http://www.regione.lazio.it) non sa ancora se sarà replicato l'intervento Bonus Bebè per il 2012 (nel 2011 € 450 una tantum con scadenza il 31/01/2012). Per sicurezza, è quindi opportuno controllare periodicamente gli avvisi sul sito.

Con te mamma

In via di realizzazione quest'anno il progetto “Con te mamma” (per il quale c'è appena stato il bando) che intende estendere a tutto il territorio regionale l'assistenza domiciliare alla maternità.

L'idea è quella di supportare in modo diretto e concreto i genitori nei primi delicati mesi di vita del bimbo, in particolare nelle situazioni di difficoltà economica o sociale (mamme sole). Cura, allattamento, sostegno psicologico post-parto e consulenza informativa su tutti i servizi per l'infanzia sono i temi al centro di questo intervento. A fornirlo saranno operatori specializzati e cooperative con esperienza nel sostegno alla genitorialità.

Telefono rosso

Dedicato alle future e neo mamme è il servizio Telefono Rosso - 06.305.0077, una linea telefonica gratuita (c'è solo il costo della chiamata) che offre consulenze mediche prima del concepimento, durante la gravidanza o l'allattamento. Incaricato di fornire informazioni e ragguagli è personale medico specializzato in ostetricia e ginecologia con particolari competenze nel campo della medicina prenatale, delle gravidanze a rischio e della teratologia clinica.

Boutique bebè

È ancora in corso per il 2012 l'iniziativa Boutique Bebè - realizzata dall'Associazione Salvamamme con il contributo dell'Assessorato Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio – che offre alle famiglie in difficoltà capi di abbigliamento, passeggini, carrozzine, lettini e prodotti per la cura dei più piccoli. Il servizio si avvale anche si CamperBebè che raggiunge i nuclei famigliari su tutto il territorio regionale. Per maggiori informazioni, si può contattare direttamente l'Associazione Salvamamme al numero: 06.35403823.

Per ora sono in via di definizione - ci informa l'Assessorato Politiche Sociali e Famiglia del Lazio - il progetto Bimbi in stazione, che prevede la creazione di nidi nei principali snodi ferroviari per i genitori pendolari costretti a spostarsi in treno per visite mediche o impegni di altra natura, e la Family card, una carta dove saranno accreditati i voucher sociali.