Salute

Emilia Romagna, esenzione ticket sanitario

Di Centro studi Sintesi
bologna
24 Febbraio 2014
Hanno diritto all'esenzione: bambini fino a sei anni (fino a 14 anni per il pronto soccorso) e adulti oltre i 65 con reddito non superiore a 36mila euro, i disoccupati, chi è in cassa integrazione
Facebook Twitter More

La Regione Emilia Romagna prevede alcune categorie di aventi diritto all’esenzione dal ticket per le prestazioni specialistiche ambulatoriali e per il pronto soccorso ulteriori a quelle stabilite dalla normativa nazionale.

Chi ha diritto a non pagare il ticket per visite specialistiche e pronto soccorso

Hanno diritto all’esenzione per le visite specialistiche ambulatoriali:

  • Cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro (CODICE E01);

  • Disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (CODICE E02);

  • Titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico (CODICE E03);

  • Titolari di pensioni al minimo di età superiore a sessant'anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (CODICE E04).

In aggiunta alle esenzioni già previste a livello nazionale, a livello regionale sono previste le seguenti ulteriori esenzioni:

  • a partire dal 1 agosto 2009 e fino al 31 dicembre 2014 sono esenti dal pagamento del ticket le persone residenti in Emilia Romagna disoccupate (e loro familiari a carico) che hanno perso il lavoro dopo il 1° ottobre 2008, o si trovano in cassa integrazione straordinaria, ordinaria o in deroga, in mobilità o con contratto di solidarietà, il cui reddito mensile è inferiore ai tetti massimi stabiliti.

Oltre all’esenzione dal pagamento del ticket, le famiglie emiliano - romagnole in situazione di estremo disagio individuate o in carico ai Servizi sociali dei Comuni possono usufruire della distribuzione diretta di farmaci in fascia C da parte delle farmacie delle Aziende sanitarie.

Hanno diritto all’esenzione per il pronto soccorso:

  • I titolari delle esenzioni riportate precedentemente per le visite ambulatoriali;

  • chi si rivolge al pronto soccorso su richiesta del medico/pediatra di famiglia, del medico di continuità assistenziale (guardia medica) o del medico di un altro pronto soccorso;

  • ha un’età inferiore a 14 anni.

Link per saperne di più e chiedere informazioni

http://www.saluter.it

http://guidaservizi.saluter.it

Leggi tutti gli approfondimenti della sezione bonus bebè 2014

Ti potrebbero interessare anche:

Emilia Romagna, borse di studio per studenti delle superiori

DAL FORUM Bonus, agevolazioni e aiuti per le famiglie: Assistenza fiscale, agevolazioni fiscali, bonus, aiuti alle famiglie. Risponde Giuseppe Mastrototaro, responsabile del Centro Raccolta Caf Fenapi Bisceglie