Bonus bebè

Emilia Romagna, una casa alle giovani coppie

Di Centro studi Sintesi
Bologna2.jpg
20 Marzo 2014
L'Emilia Romagna mette a disposizione un bando per l’erogazione di un contributo per l’acquisto della prima casa. Gli alloggi sono destinati alla locazione o assegnati in godimento per un massimo di 4 anni, con proprietà differita.
Facebook Twitter More

Che cos’è

Un bando per l’erogazione di un contributo da parte della Regione Emilia Romagna per l’acquisto della prima casa.

Gli alloggi sono destinati alla locazione o assegnati in godimento per un massimo di 4 anni, con proprietà differita. Entro i 4 anni di durata della locazione il nucleo deve acquisire la proprietà dell'alloggio.

Il canone durante il periodo di locazione deve essere determinato ai sensi di legge.

Condizioni per avere diritto al beneficio

Possono partecipare al bando i nuclei familiari costituiti da:

  • Giovani coppie;

  • Nuclei monoparentali;

  • Nuclei numerosi;

  • Nuclei sottoposti a procedure di rilascio dell'alloggio per ragioni diverse dalla morosità;

  • Nuclei assegnatari di un alloggio di edilizia residenziale pubblica per i quali sia stata dichiarata la decadenza per superamento dei limiti di reddito;

  • Persone singole.

Tali nuclei devono possedere i seguenti requisiti al momento della firma del pre-contratto con l’operatore proprietario dell’alloggio:

  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato comunitario o cittadino in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o di permesso di soggiorno almeno biennale e che eserciti una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo;

  • Almeno uno dei componenti deve possedere la residenza anagrafica o l'attività lavorativa in un Comune dell'Emilia-Romagna. Almeno uno dei componenti i nuclei che concorrono al contributo di 30.000 euro deve possedere la residenza anagrafica in uno dei Comuni terremotati;

  • Nessuno dei componenti deve possedere nel territorio regionale un alloggio o la titolarità del diritto di usufrutto, di uso o di abitazione su di un alloggio adeguato al nucleo familiare sulla base della normativa regionale relativa all'edilizia agevolata;

  • Nessuno dei componenti deve aver ricevuto in precedenza un contributo pubblico per l'acquisto di un alloggio.

Requisiti Isee e altro

Il valore Isee del nucleo familiare non deve essere superiore a 40.000 euro. Nei casi di famiglie numerose il limite massimo è incrementato di 2.000 euro per il primo figlio fiscalmente a carico e di 500 per quelli successivi.

Ciascun componente del nucleo deve acquisire la proprietà dell’alloggio per almeno il 10%.

Come richiederlo e termine per presentare le domande

Il 18 aprile sarà pubblicato sul sito http://www.intercent.it l’elenco degli alloggi disponibili per i quali gli interessanti possono presentare domanda.

Per partecipare al bando è necessario:

  • Individuare un alloggio e sottoscrivere un pre-contratto con l'operatore proprietario dell'alloggio prescelto dalle ore 12 del giorno 18 aprile 2014 fino al 21 luglio 2014. Il nucleo può sottoscrivere un solo pre-contratto;

  • Presentare la domanda compilando online la modulistica disponibile collegandosi al sito: http://www.intercent.it/ ,in particolare: a) i nuclei che risiedono nei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 dalle ore 9,00 del giorno 28 aprile 2014 alle ore 17,00 del giorno 23 luglio 2014 ; b) gli altri nuclei dalle ore 9 alle ore 17 del giorno 23 luglio 2014.

La graduatoria sarà pubblicata il 3 settembre 2014.

Quanto vale

Un contributo di 20.000 euro per alloggio, elevato a 30.000 per i residenti nei Comuni della Regione colpi dal terremoto del 2012. L’importo aumenta di 3.000 euro per gli alloggi che rispettano i requisiti di efficienza energetica previsti dalla Regione.

Il contributo può aumentare di 2.000 euro per i nuclei dove è presente almeno un figlio.

Link per saperne di più e chiedere informazioni

http://territorio.regione.emilia-romagna.it/politiche-abitative/contributi-casa/una-casa-alle-giovani-coppie-ed-altri-nuclei-familiari

Legge/provvedimento di riferimento

· DGR n. 236 del 24 febbraio 2014.

Leggi tutti gli approfondimenti della sezione bonus bebè 2014

Ti potrebbero interessare anche:

Emilia Romagna, borse di studio per studenti delle superiori

Emilia Romagna, esenzione ticket sanitario

Emilia Romagna, mediazione familiare

DAL FORUM Bonus, agevolazioni e aiuti per le famiglie: Assistenza fiscale, agevolazioni fiscali, bonus, aiuti alle famiglie. Risponde Giuseppe Mastrototaro, responsabile del Centro Raccolta Caf Fenapi Bisceglie