Bonus diciottenni

In arrivo il bonus di 500 euro per i diciottenni

Di Niccolò De Rosa
eurosoldi
13 Settembre 2016
Da giovedì 15 settembre i neo-maggiorenni potranno ottenere una card da 500 euro per libri, cinema e teatri: il bonus 18enni.
Facebook Twitter Google Plus More

Un'App che introduce i ragazzi nel mondo degli adulti e un bonus che contribuisca alla loro formazioni culturale: ecco i principi dietro la card che donerà ai neo-maggiorenni un piccolo tesoretto spendibile in beni e servizi edificanti.

 

La card-cultura ha infatti valore di 500 euro ed è destinata a tutti i ragazzi che hanno compiuto 18 anni o li compiranno durante il 2016. Il credito della card da 500 euro sarà valido fino a tutto il 2017 e permetterà l'acquisto di libri, biglietti per cinema, spettacoli teatrali e concerti.

 

Saranno oltre 570 mila i ragazzi che potranno beneficiare di questo bonus,  con un'impatto sul bilancio statale di circa 290 milioni di euro. Inclusi nell'iniziativa anche i diottenni extracomunitari residenti nel nostro Paese e con valido permesso di soggiorno.

 

Cuore dell'intera operazione sarà l'applicazione «18app», attiva dal 15 settembre 2016 che aprirà il credito virtuale dei richiedenti e darà accesso ai portali in cui acquistare prodotti e servizi pagabili con i 500 euro bonus.

 

Come ottenere il bonus?

Dal 15 settembre i ragazzi potranno registrarsi tramite i portali Poste, Tim o Infocert (ma nei mesi prossimi si aggiungeranno anche i siti Aruba e Sielte) per aprire il proprio account digitale ed essere quindi riconosciti dal SPID (Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale). Ciò consentirà di accedere ai 500 euro e di scaricare sui siti appositi l'app «18app».

 

I siti dedicati all’iniziativa saranno www.18app.it oppure www.diciottapp.it, ma fino al 15 settembre non saranno attivi e, anche dopo tale data, occorrerà aspettare che gli esercenti aderenti al progetto (es: Mondadori) inseriscano nei negozi vituali le loro offerte

 

Il bonus si potrà utilizzare sia online, sia di persona nei negozi con offerte aderenti all'iniziativa, poiché il sistema, al momento dell'autenticazione,  genererà un codice-buono legato al nominativo di ogni ragazzo e che sarà riconosciuto automaticamente in negozio.

 

FONTE: MIbact, 18app