Jobs Act

Jobs Act, come chiedere il congedo parentale a ore

mammalavoratrice
19 Agosto 2015
L'inps rende possibile a partire dal 19 agosto l'invio di domande per la richiesta della fruizione su base oraria del congedo parentale
Facebook Twitter More

Dal 19 agosto 2015 sarà aperta la procedura on line per consentire al genitore lavoratore dipendente l’invio di una apposita domanda per la fruizione su base oraria del congedo parentale. Tale modalità di fruizione si aggiunge a quella mensile e giornaliera.

 

Lo ha annunciato l'Inps in un comunicato stampa, che specifica anche le modalità di invio della domanda mediante uno dei seguenti canali:

• WEB - Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell’Istituto (www.inps.it - Servizi on line); 

• Contact Center Integrato - numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);

• Patronati, attraverso i servizi offerti dagli stessi.

 

L'Inps nella circolare 152 del 18 agosto 2015 precisa che se il congedo è richiesto in base al criterio generale contenuto nell'articolo 32 del Dlgs 151/2001 (come modificato dal Jobs act) "la fruizione nella singola giornata di lavoro è necessariamente pari alla metà dell'orario medio giornaliero".

 

Invece se il congedo è regolato dalla contrattazione collettiva, potrà essere anche di durata inferiore, in base a quanto previsto dalle intese. Meno chiaro è il passaggio con cui l'istituto di previdenza afferma che "in una prima fase iniziale il computo e l'indennizzo del congedo avvengono su base giornaliera anche se la fruizione è effettuata in modalità oraria".

 

Vuoi confrontarti con altri genitori sul tema? Entra nel forum