Aiuti alla famiglia

Provincia di Trento, assegno nucleo familiare

Di Centro studi Sintesi
04 Febbraio 2014
La provincia autonoma di Trento prevede un assegno per il nucleo familiare a partire dal primo figlio fino al compimento del 7° anno di età e dal secondo figlio fino al compimento del 18° anno di età. Le domande possono essere presentate in ogni momento dell’anno.
Facebook Twitter Google Plus More

Che cos’è l'assegno regionale al nucleo familiare

Un contributo mensile erogato a partire dal primo figlio fino al compimento del 7° anno di età e dal secondo figlio fino al compimento del 18° anno di età.

Condizioni per aver diritto all’assegno

Hanno diritto al beneficio le famiglie che presentano i seguenti requisiti:

  • La condizione economica rispetta determinati limiti (vedi tabelle A, B e C);

  • Risiedono da cinque anni nella regione Trentino-Alto Adige o sono coniugati con persona in possesso dei medesimi requisiti;

  • In alternativa ai cinque anni di residenza è riconosciuta la residenza storica anagrafica di quindici anni di cui almeno uno immediatamente antecedente la domanda;

  • I cittadini comunitari residenti all’estero che lavorano in provincia di Trento hanno diritto all’assegno, se in possesso degli altri requisiti.

Non possono presentare domanda i componenti degli organi di amministrazione e controllo delle società e i partecipanti ai collegi e commissioni.

Quanto vale l'assegno?

L’importo dell’Assegno varia in funzione della fascia di reddito e della composizione del nucleo familiare. Gli importi sono riportati caso per caso nelle tabelle A, B e C.

Se nel nucleo familiare è presente un figlio disabile con invalidità pari almeno al 74% nonché i ciechi civili e sordomuti, l’assegno viene erogato a prescindere dall’età.

A decorrere dal 2014, nel caso di più figli di cui uno solo minorenne, l’assegno viene erogato fino al compimento del 18° anno di vita del figlio più piccolo.

Come richiedere l'assegno

La domanda può essere presentata in ogni momento e decorre dal mese successivo a quello di presentazione. Qualora la domanda venga presentata entro 90 giorni dalla data della nascita del bambino, l’assegno spetta a decorrere dal mese successivo a tale data.

La domanda può essere presentata, tramite i moduli disponibili online:

  • all’Agenzia provinciale per l’assistenza e previdenza integrativa;

  • agli Sportelli periferici per l’informazione ai cittadini della Provincia;

  • ad uno dei Patronati di assistenza convenzionati con l’Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa.

Termine per presentare le domande

Le domande possono essere presentate in ogni momento dell’anno.

Per percepire l’assegno al nucleo familiare continuativamente la domanda dovrà essere inoltrata in via anticipata fra il 1° luglio e il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di riferimento.

Link per saperne di più e chiedere informazioni

Il sito della provincia autonoma di Trento

Telefono: 0461/493271

Mail: agenzia.prev@provincia.tn.it

Legge/provvedimento di riferimento

  • LR 18 febbraio 2005 n. 1;

  • LR 8 luglio 2013, n. 4.

Forse ti può anche interessare: SCUOLA SUPERIORE, COME OTTENERE L'ESENZIONE DALLE TASSE SCOLASTICHE

Leggi tutti gli approfondimenti della sezione bonus bebè 2014

Ti potrebbero interessare anche:

Provincia di Trento, esenzione dal ticket chi ne ha diritto

Provincia di Trento, reddito di garanzia

Provincia di Trento, esenzione dal ticket sanitario

Trento, un aiuto economico se l'ex non paga

Trento, assistenza odontoiatrica per minori e in gravidanza

DAL FORUM Bonus, agevolazioni e aiuti per le famiglie: Assistenza fiscale, agevolazioni fiscali, bonus, aiuti alle famiglie. Risponde Giuseppe Mastrototaro, responsabile del Centro Raccolta Caf Fenapi Bisceglie