Aiuti famiglia

Veneto: prestiti per genitori separati o single fino a 5.000 euro

salvadanaio-mamma-bambino
06 Novembre 2013
Prestiti a tasso zero alle famiglie monoparentali della regione Veneto con uno o più figli minori o con genitori separati o divorziati in difficoltà per sostenere le spese sanitarie o pagare i canoni d’affitto. La domanda va presentata entro il 21 novembre 2013.
Facebook Twitter More

Iniziativa della Regione Veneto dedicata alle famiglie monoparentali con uno o più figlio minori o con genitori separati o divorziati. Sono stati infatti stanziati fondi destinati ai prestiti personali per 700mila euro totali.

Fino al 21 novembre 2013 è possibile presentare domanda online per avere accesso a un prestito di massimo 5.000 euro.

Verrà data precedenza ai nuclei familiari con:

  • la presenza di un figlio non autosufficiente ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. 104 “legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” e successive modificazioni;

  • la presenza di un riconosciuto disagio psicofisico dei componenti del nucleo familiare, certificato dal Servizio Sanitario Regionale (SSR);

  • la residenza nel territorio della Regione del Veneto da almeno 2 anni ad eccezione delle ipotesi di cui all’art. 2, comma 2, lett. b) della L.R. 29/2012, per le quali è sufficiente la sola residenza nel territorio della Regione.

E' necessario destinare la somma ricevuta a spese sanitarie e mediche e al pagamento del canone di locazione. I prestiti assegnati saranno restituiti ai comuni secondo piani personalizzati e concordati.

(SUL FORUM: Assistenza fiscale, agevolazioni fiscali, bonus, aiuti alle famiglie. Risponde Giuseppe Mastrototaro, responsabile del Centro Raccolta Caf Fenapi Bisceglie. Scrivi la tua domanda)

Chi può accedere al prestito?

Il bando è rivolto a nuclei famigliari composti da un solo genitore e con uno o più figli minori che risultano dallo stato di famiglia e dal certificato di residenza; il valore Isee del 2012 non può essere inferiore a € 5.000,00 e non superiore a € 25.000,00.

E' necessario essere residenti in Veneto da almeno due anni. In caso di cittadini non italiani, occorre possedere un titolo di soggiorno valido. Inoltre non possono accedere al prestito le famiglia che hanno già usufruito di contributi statali di almeno 300 euro a persona negli anni 2012 e 2013.

CLICCA QUI PER PRESENTARE LA DOMANDA ONLINE

Come si accede al prestito?

E' possibile presentare la domanda fino alle ore 12.00 del 21 novembre 2013.

Dal 20 dicembre 2013 il portale della regione pubblicherà la graduatoria regionale dei Comuni beneficiari del Fondo.

Per maggiori informazioni, visita il bando del concorso sul sito della Regione Veneto

SUL FORUM, L'ESPERTO RISPONDE

Bonus, agevolazioni e aiuti per le famiglie

Assistenza fiscale, agevolazioni fiscali, bonus, aiuti alle famiglie. Risponde Giuseppe Mastrototaro, responsabile del Centro Raccolta Caf Fenapi Bisceglie. Scrivi la tua domanda

Ti potrebbero interessare altri articoli su aiuti alla famiglia:

Bonus bebè, prestiti agevolati alle famiglie

Bonus bebè, come chiedere la carta acquisti

Assegno di maternità dei comuni o dello stato