Nostrofiglio

Salute donna

Il ciclo mestruale è irregolare

Di Elisabetta Ranieri
medico_paziente

01 Aprile 2014
A volte è troppo frequente, a volte non si sa mai quando arriva, perdipiù è doloroso o troppo abbondante. Oltre a interferire con la normale vita quotidiana, le irregolarità del ciclo funzionano da campanelli d’allarme per individuare patologie di diverso genere.

Facebook Twitter Google Plus More

Quando il ciclo mestruale è irregolare è consigliabile una visita dal ginecologo (soprattutto quando si desidera un bambino): a volte si può intervenire per regolarizzarlo o, nel caso di patologie, una diagnosi precoce può essere determinante per un esito favorevole. Noi intanto, con la consulenza di Nadia Meroni, ginecologa dell'Humanitas di Milano, abbiamo cercato di dare una prima risposta ai problemi più frequenti.

IL CICLO E' TROPPO LUNGO O ABBONDANTE

È un’eventualità abbastanza frequente anche senza particolari cause, ma se si ripete può impoverire di ferro e causare anemia. Il medico farà le opportune indagini per escludere patologie organiche (quali polipi o fibromi all’interno dell’utero, alterazioni dell’endometrio, più frequenti in donne vicine alla menopause o in ragazzine di 14/16 anni) o patologie della coagulazione.

Le altre eventualità:

 

Ci sono delle perdite

Il ciclo è doloroso

Il ciclo tarda o anticipa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il ciclo non arriva più

   

 

 

 

   

 

Consulenza scientifica: Nadia Meroni, ginecologa di Humanitas (Milano)