Nostrofiglio

Concepimento

Dolori alle ovaie

ovaio-utero

05 Marzo 2014
Avvertire dolore alle ovaie è abbastanza frequente a metà ciclo, quando il follicolo giunge e maturazione. Ma un dolore ovarico può capitare anche nei primi mesi di gravidanza ed è causato dalla presenza del corpo luteo. In entrambi i casi è tutto normale.

Facebook Twitter Google Plus More

Se capita durante l’ovulazione è il follicolo che preme sul peritoneo

Verso metà ciclo il dolore ovarico è piuttosto frequente: “Ad esser più precisi, quel che si avverte è più un dolore nella zona bassa dell’addome e che si estende da una parte all’altra delle ovaie” sottolinea la ginecologa Rossana Sarli. “E’ il tipico dolore che annuncia l’ovulazione, perché è dovuto alla tensione che crea il follicolo quando, aumentando di volume, si distende sul peritoneo (la membrana che riveste la cavità addominale), che è ricco di fibre sensitive”. L’intensità del fastidio dipende molto dalla sensibilità individuale al dolore (c’è chi neanche se ne accorge) e può manifestarsi dal 10° al 14° giorno di mestruazione circa, per poi scomparire una volta che il follicolo ha rilasciato l’ovocita.

Prima del ciclo è dovuto alla crescita del corpo luteo

Doloretti alle ovaie possono poi ripresentarsi subito prima del ciclo grazie alla presenza del corpo luteo, una ghiandola che produce progesterone e che aumenta di dimensioni fino all’arrivo delle mestruazioni, quando si riduce e si cicatrizza rapidamente.

A volte può essere un dolore lombare, un’appendicite o un fibroma

Fuori gravidanza, a causare dolore ovarico - generalmente più intenso del doloretto dell’ovulazione – essere fibromi o cisti. Oppure dietro un apparente dolore all’ovaio potrebbe nascondersi un’infiammazione del’appendice, una lombalgia (che può dar dolore fino a livello del fianco), un dolore colico, dovuto agli spasmi dell’uretere. Basta un’ecografia per dirimere ogni dubbio e chiarire la natura del dolore.

Nei primi mesi di gravidanza è sempre dovuto al corpo luteo, che produce progesterone in grandi quantità

Il dolore ovarico è normale e frequente nel primo trimestre di gravidanza. “A determinarlo è la presenza del corpo luteo che in caso di fecondazione continua a produrre progesterone in grandi quantità” specifica la dott.ssa Sarli. “Non per niente i doloretti al basso ventre sono uno dei segnali tipici della gravidanza. Si tratta di dolori fisiologici, quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi. Solo se il dolore diventa molto forte e si accompagna a perdite di sangue, potrebbe essere il segnale di una gravidanza extrauterina o di un aborto spontaneo.

Ti potrebbero interessare anche:

La fertilità si impara

Se vuoi confrontarti con altre mamme, entra nel forum, sezione dolori ovaie