Maternità

Diventare mamma, le cose da sapere

Di Sara De Giorgi
mamma1
22 Luglio 2019
Quando è opportuno provare ad avere una gravidanza? Cosa fare nei giorni che seguono il parto? Cosa vuol dire diventare mamma? Ecco alcuni consigli per non arrivare impreparate alla magica esperienza della maternità.
Facebook Twitter Google Plus More

Sentite che finalmente è arrivato il momento e state iniziando a pensare seriamente ad una gravidanza. Non c'è niente di più bello: il test di gravidanza positivo, la trepidazione per la dolce attesa, i momenti magici che si vivono assieme al partner, il pancione che cresce proteggendo una nuova vita. Spesso, anche l'ansia - affinché vada tutto bene - accompagna questo percorso ed è normale che sia così.

Ecco alcuni consigli per non arrivare impreparate alla fase che precede la nascita del bimbo e a quella che segue la maternità.

 

Diventare mamma, consigli prima di cercare una gravidanza

 

Sicuramente una buona prevenzione è opportuna per assicurarsi anche una gravidanza serena. Dunque, ecco le cose è consigliabile fare almeno tre mesi prima di provare a concepire un bimbo.

 

  1. Visita dal ginecologo. È sempre consigliabile rivolgersi allo specialista ancor prima di restare incinte. Stefano Bianchi, primario di ostetricia e ginecologia dell’Ospedale San Giuseppe di Milano, intervistato da Nostrofiglio.it, ha spiegato che “Il ginecologo effettua una visita più un’ecografia per controllare che l’apparato riproduttivo sia a posto e non ci siano ostacoli al concepimento. Il momento più importante della visita è però costituito dalla ricostruzione dell’anamnesi personale e familiare: il ginecologo cioè si informa se gli aspiranti genitori o le loro famiglie soffrono di patologie che possano rappresentare fattori di rischio. il ginecologo, poi, prescrive alcuni esami di sangue”.
  2. Test per la rosolia e se negativo, la vaccinazione. Tra gli esami di sangue rientra anche il rubeo-test, che consente di sapere se la donna ha già avuto in passato la rosolia, una malattia esantematica che, se si contrae in gravidanza, può comportare problemi anche seri al nascituro. Il Prof. Bianchi ha chiarito che “Sapere per tempo di non avere gli anticorpi consente di fare una semplice vaccinazione, che mette al riparo da ogni rischio. Dopo il vaccino, però, bisogna aspettare almeno tre mesi prima di provare a concepire. Altra malattia esantematica per la quale è possibile vaccinarsi è la varicella, che può essere pericolosa per il neonato”.
  3. Test per la toxoplasmosi. È fondamentale fare il toxo-test, per sapere se si hanno gli anticorpi contro la toxoplasmosi. Anche la toxoplasmosi è una malattia che, una volta contratta, lascia un’immunità permanente, ma che, se si prende durante l’attesa, può dare problemi all'andamento della gravidanza.
  4. Compatibilità di alcune cure. Alcune malattie – soprattutto materne, ma a volte anche paterne - possono influire sul buon andamento della gravidanza e provocare complicanze. Occorre pianificare bene la gravidanza: ci sono casi in cui la terapia deve essere interrotta, altri in cui occorre rivedere la tipologia o il dosaggio del farmaco.
  5. Assumere acido folico. Fondamentale è assumere acido folico, che è il principale integratore del periodo preconcezionale, che deve essere assunto da tutte le donne almeno un mese prima del concepimento e per tutto il primo trimestre, per prevenire, ad esempio, la spina bifida.
  6. Stile di vita sano. Prima di concepire, bisogna smettere di fumare, limitare l’alcool, bandire l’uso di droghe, curare l'alimentazione, cercare di raggiungere un peso nella norma: queste sono buone regole che valgono sia per la mamma e per il papà.

CONTINUA A LEGGERE: 10 cose da fare prima di acchiappare la cicogna

 

Cosa fare subito dopo che si è diventate mamme

 

Dopo ben nove mesi di preparazione, finalmente il bimbo è nato e si è mamme a tutti gli effetti. Ma il “lavoro” non è terminato: adesso quel bimbo va cresciuto. Dunque, ecco quali sono i passi imprescindibili - selezionati con grande ironia - che rendono una puerpera una mamma a tutti gli effetti.

  1. Evitare confronti. Spesso le mamme sono ipercritiche nei confronti dei loro piccolo: gli altri bimbi della sua età gattonano già e il mio no, ecc. C’è un ampio range di normalità: se continuate a giudicare vostro figlio per ciò che ancora non fa, il rischio è quello di perdere la gioia per i traguardi che invece gradualmente raggiunge.
  2. Non avere paura di perdere "momenti chiave" del bimbo. Il primo passo, la prima parola, ecc. sono momenti splendidi che non arrivano però a comando. Rilassatevi perché sicuramente ve ne perderete qualcuno e consolatevi pensando che ve ne godrete in pieno molti altri.
  3. Non c'è niente di strano nel fare una chiamata d'urgenza. Prima o poi capiterà: alzerete il telefono per fare una chiamata d’emergenza al pediatra o al pronto soccorso. Non c’è niente di cui preoccuparsi perché anche i bambini si ammalano.
  4. Far male accidentalemente al bimbo: può capitare. Può succedere e basta poco: una testata mentre lo sbaciucchiate, un pizzicottino mentre lo vestite… Capita, ma non bisogna sentirsi mortificati.
  5. Avete un corpo diverso: abbiate pazienza. Anche se tornate in forma, il vostri vecchi vestitini forse non vi staranno più. Prendetela come un’occasione per cambiare il guardaroba e per riprendere gradualmente l'attività fisica.

CONTINUA A LEGGERE: Diventare mamme in 7 step

 

Libri da leggere sul diventare mamma e sulla maternità

 

Il tempo passa, il bimbo cresce e... spesso si va incontro a tante difficoltà. Ma come fare a sopravvivere a figli, casa e lavoro? Come diventare una super mamma a tutti gli effetti? Abbiamo selezionato vari libri, dai più ironici a quelli più seri, che raccontano la maternità in differenti modi: ce ne sono alcuni che stilano liste di consigli e altri che sono veri e propri piccoli talismani da rileggere quando ci si sente davvero esauste. Sicuramente, una buona lettura può far stare subito meglio.

 

  1. "Da mamma a mamma" di S. Pozzoli e A. Bisceglia. Si tratta di un libro sulla gravidanza dove a parlare sono le mamme e i papà. Il testo nasce dall’esperienza della community di Nostrofiglio.it dove i genitori si confrontano esponendo domande e richieste e tutto è arricchito dalla preziosa consulenza di medici e specialisti.
  2. "I papà vengono da Marte, le mamme da Venere. Il manuale per i genitori a uso terrestre" di A. Pellai e B. Tamborini.

    In questo libro sono raccontate le emozioni e le paure della coppia che diventa famiglia dal punto di vista maschile e femminile, nella consapevolezza che uomini e donne provengono da pianeti diversi. I due scrittori, “marziano” e psicoterapeuta lui, “venusiana” e psicopedagogista lei, narrano cosa succede nell'uomo e nella donna dal test di gravidanza alla nascita e poi all’asilo.

  3. "Aiuto! Sono diventata mamma! Tutto quello che le donne non dicono sulla maternità" di L. Ronco.

    Diventare mamma vuol dire dare alla luce una nuova vita e allo stesso tempo dire addio a una parte di sé. L’autrice descrive benissimo questo evento, affermando che “seppure il vento a volte ci soffi contro, librarsi in cielo è sensazionale e grandioso”.

  4. "I segreti della mamma felice. Come godersi al meglio la maternità" di M. Francis. La scrittrice Meagan Francis ha stilato 10 regole per aiutare le neomamme a vivere con gioia la loro nuova dimensione, svelando un segreto fondamentale: si può essere un ottimo genitore anche prendendosi cura di se stesso.

  5. "Mamma, che fatica!? Come vivere la maternità senza troppe complicazioni" di F. Schiavon. La scrittrice, con ironia e humor, indaga i mille problemi che riguardano il mondo della maternità e azzarda una soluzione per ognuno di essi.

  6. "S.O.S. Mamma. Come sopravvivere tra figli, casa e lavoro" di J. Chivers.

    L’autrice si rivolge alle donne che non nascondono di aver avuto paura a riorganizzare la propria vita dopo l'arrivo del bebè e le aiuta a capire in che modo ognuna possa avere quello che è meglio per sé e per le persone amate.

CONTINUA A LEGGERE: 10 libri da leggere sulla maternità e sulla gravidanza

 

Poesie e frasi sul diventare mamma

 

Quando una donna diventa madre cambia tutto. Crescono le gioie, le emozioni, l'amore e, allo stesso tempo, aumentano anche le responsabilità e le preoccupazioni. E non si è solo mamme, ma anche mogli, compagni, lavoratrici, ecc. La maternità è magica e assume tanti significati differenti. 

 

Abbiamo raccolto tante frasi e poesie sul significato di essere mamma. Eccone, di seguito, alcune.

 

Frasi per le mamme in dolce attesa:

 

  1. "I bambini sono frammenti di polvere di stelle soffiati dalla mano di Dio. Fortunata la donna che conosce le doglie del parto perché lei ha tenuto una stella dentro sé" (Larry Barretto).
  2. "Facciamo della gravidanza un'occasione in cui apprezziamo i nostri corpi femminili" (Merete Leonhardt).
  3. "Il parto deve essere il tuo più grande successo, non la tua più grande paura". (Jane Weideman).

Frasi d'autore per mamme:

  1. "La mano che fa dondolare la culla è la mano che regge il mondo" (William Ross Wallace).
  2. "Mettere al mondo un bambino è un'esperienza talmente profonda e misteriosa che da sola riesce a dare alle donne una conoscenza sufficiente della verità" (Banana Yoshimoto).
  3. "La comprensione di una madre è come un cerotto di emozioni per un io ferito" (Haim G. Ginot).

Poesie per la mamma

 

Chiaramente, se amate le poesie, potete comporle da soli. Ma, in caso contrario, eccone alcune di autori famosi, come Gianni Rodari o Victor Hugo.
 

  • Gianni Rodari, "Per la mamma"

Filastrocca delle parole:

si faccia avanti chi ne vuole.

Di parole ho la testa piena,

come dentro 'la luna' e 'la balena'.

Ma le più belle che ho nel cuore,

le sento battere: 'mamma', 'amore'.

 

  • La Madre, Victor Hugo

La madre è un angelo

che ci guarda che ci insegna ad amare!

Ella riscalda le nostre dita,

il nostro capo fra le sue ginocchia,

la nostra anima nel suo cuore:

ci dà il suo latte quando siamo piccini,

il suo pane quando siamo grandi

e la sua vita sempre.

 

CONTINUA A LEGGERE: Essere mamma, le 50 frasi più belle

 

GUARDA ANCHE: