I segnali della fertilità

Capire se si è fertili, l'osservazione della cervice

07 Maggio 2013
E' un metodo che presuppone una buona confidenza col proprio corpo, anche se il gesto è più o meno simile a quello compiuto quando si inserisce un assorbente interno.
Facebook Twitter More

Osservazione della cervice

Anche la palpazione della cervice dell'utero permette di conoscere l'andamento della fertilità. E' un metodo che presuppone una buona confidenza col proprio corpo, anche se il gesto è più o meno simile a quello compiuto quando si inserisce un assorbente interno. Nei momenti fertili la cervice al tatto è più larga, umida e morbida e posizionata più in alto nella vagina. In quelli non fertili è più facile toccarla perché si trova più in basso, è più dura e sembra più una rientranza che un'apertura. Nel momento più fertile del mese, l'apertura cervicale si dilata leggermente per essere più recettiva all'eventuale passaggio degli spermatozoi.

Consulenza scientifica di Rossella Nappi, ginecologa ed endocrinologa della Fondazione Maugeri, Università di Pavia

Metodo Billings (chiamato anche metodo dell'ovulazione o metodo del muco)

Metodo della temperatura basale

Il metodo sintotermico

I test dell'ovulazione

Altri sintomi da tenere d'occhio

Leggi anche: La fertilità si impara

Vuoi confrontarti con altre donne nella tua situazione? Entra nel forum