Fertilità

"Fertility Day", la giornata dedicata alla fertilità sarà celebrata il 7 maggio

coppia
02 Maggio 2016
Il ministero per la Salute ha stabilito una data, il 7 maggio, per celebrare da quest’anno in avanti il "Fertility Day". Il fine è quello di avere un piano nazionale per la fertilità in Italia per far riscoprire il "prestigio della maternità". Infatti secondo i dati ufficiali nel nostro Paese la difficoltà di procreazione sta diventando un problema sempre più diffuso. 
 
Facebook Twitter Google Plus More

C’è bisogno di un Piano nazionale per la fertilità in Italia e di riscoprire il «prestigio della maternità». Così ha deciso il ministero per la Salute che ha stabilito una data, il 7 maggio, per celebrare da quest’anno in avanti il «Fertility Day».

 

Perché? 

 

Perché nel nostro Paese la difficoltà di procreazione sta diventando un problema sempre più diffuso. Ecco gli ultimi dati ufficiali: una coppia su cinque ha difficoltà a procreare per vie naturali. Il 20% di aspiranti genitori ha problemi di fertilità. A metà degli anni Novanta, la percentuale era la metà esatta. Negli ultimi cinque anni – ci dice l’Istat – sono nati 64mila bambini in meno.

 

Problema sanitario femminile o maschile? Problema di coppia.

 

Come rivelano le più recenti analisi fornite dal ministero della Salute, le cause dell’infertilità sono equamente ripartite: nel 40% dei casi riguardano la componente femminile, nell’altro 40% quella maschile e poi c’è un restante gruppo di coppie che presenta problematiche di fertilità di natura mista.

Gravidanza, 11 sintomi della prima settimana
VAI ALLA GALLERY (N foto)

 

Le cause?

 

Al primo posto ci sono le malattie sessualmente trasmissibili, in aumento specie tra i giovanissimi: patologie come Hiv, sifilide, gonorrea, clamidia e infezioni batteriche contratte da ragazzi possono essere tra le cause di infertilità nell’età adulta.

 

«Fertility Day» si concentrerà, con una serie di incontri ed eventi formativi nelle piazze e nelle scuole superiori, sull’importanza della prevenzione, anche da giovanissimi: la precoce diagnosi di malattie legate al sistema endocrinologo permette infatti una guarigione nel 50% dei casi.

 

Difendi la tua fertilità, prepara una culla nel tuo futuro 

 

«Obiettivo del Piano nazionale per la fertilità "Difendi la tua fertilità, prepara una culla nel tuo futuro» è quello di evitare che le coppie arrivino troppo tardi davanti al tavolo degli specialisti per la riproduzione. Prevista anche una massiccia campagna social del ministero per informare i cittadini più giovani sulla durata della fertilità, su come proteggerla da comportamenti e malattie a rischio, sull’importanza della diagnosi precoce per i disturbi all’apparato riproduttivo.

 

Vuoi confrontarti con altri futuri genitori? Entra nel forum sezione concepimento

 

Guarda anche il video: che cosa fare se un figlio non arriva