Home Concepimento Giorni fertili

Contraccezione: tutto sul cerotto anticoncezionale

di Elena Berti - 12.08.2022 - Scrivici

cerotto-anticoncezionale
Fonte: Shutterstock
Che cos'è il cerotto anticoncezionale, come funziona, quando e dove si mette, è affidabile oppure no, quali sono rischi e svantaggi

Cerotto anticoncezionale: come funziona e quanto è sicuro

La contraccezione è spesso affidata alle donne, che si proteggono per evitare le gravidanze indesiderate. I metodi contraccettivi sono diversi, e non è facile orientarsi e scegliere quello più adatto per sé. Oggi scopriamo tutto sul cerotto anticoncezionale.  

In questo articolo

Che cos’è il cerotto anticoncezionale

Il cerotto anticoncezionale altro non è che un vero e proprio cerotto, che le donne devono applicare sulla pelle per prevenire le gravidanze. Come funziona? Applicato sulla cute, il cerotto rilascia ormoni (un mix di estrogeni e progestinici) che raggiungono il sangue e impediscono l'ovulazione, proprio come fanno la pillola o l'anello vaginale. Grazie a questo mix di ormoni, poi, il muco vaginale diventa più denso e intrappola gli spermatozoi, che non possono attraversare la cavità uterina.  

Come si usa il cerotto anticoncezionale

Il cerotto deve essere applicato sulla pelle, in un punto pulito e privo di irritazioni o ferite e assolutamente non sul seno. Una delle zone di preferenza è sicuramente la schiena, per esempio sulle scapole, oppure il braccio. È importante, però, che venga applicato ogni volta in una zona diversa, per evitare irritazioni e garantirne l'efficacia contraccettiva.  

A differenza della pillola, ma come l'anello, il cerotto anticoncezionale deve essere applicato e lasciato in sede per 21 giorni, effettuando poi una pausa di 7 giorni in cui comparirà la perdita ematica. La prima volta si applica il primo giorno di mestruazioni, proprio come si fa per gli altri contraccettivi ormonali.  

Si possono fare il bagno o la doccia col cerotto anticoncezionale?

Molte donne temono che il cerotto si stacchi e quindi perda la sua efficacia anticoncezionale. Si può fare la doccia con il cerotto, ma bisogna fare attenzione a non strofinare troppo. Allo stesso modo, restare a lungo a mollo potrebbe farlo staccare, così come il sudore in estate potrebbe causare un distacco.

In questo caso, però, è possibile attaccare un altro cerotto, ma bisogna leggere attentamente le istruzioni riportate sul foglietto illustrativo perché dipende da quanto tempo si è staccato e in quale periodo del ciclo è successo.  

Affidabilità del cerotto anticoncezionale

Ma il cerotto è davvero efficace per evitare una gravidanza? La risposta è sì, a patto che sia usato correttamente. Il rischio di errori è molto più basso rispetto alla pillola, perché non ci si può dimenticare di "prenderlo" come succede con le pasticche. La sua affidabilità si aggira intorno al 99% e si stima che solo il 2% dei cerotti si stacchi. E anche qualora succedesse, è difficile non rendersene conto e rimediare applicandone un altro oppure usando altre protezioni fino all'arrivo dell'emorragia da sospensione (le perdite ematiche durante l'uso degli anticoncezionali ormonali non sono mestruazioni).  

Si può usare il cerotto senza pausa?

Trattandosi di un contraccettivo ormonale a basso dosaggio, non effettuare la pausa dei 7 giorni potrebbe comportare un più alto rischio di spotting. Da valutare quindi col proprio medico se i benefici sorpassano gli eventuali rischi, ma la scienza è concorde nel sostenere che usare questo tipo di anticoncezionali senza fare pause non comporti alcun rischio per la salute.

Vantaggi e svantaggi del cerotto anticoncezionale

Quali sono i benefici del cerotto e quali problemi può dare? Come tutti i contraccettivi ormonali può avere effetti collaterali come mal di testa, mestruazioni dolore, amenorrea, aumento di peso, ritenzione idrica. Qualora si verificassero, parlatene col vostro ginecologo e valutate il da farsi.  

Il cerotto ha però anche un enorme vantaggio, e cioè quello di restare in sede per tre settimane, a differenza della pillola che richiede invece un alert ogni giorno. Questo può però rappresentare un problema per chi soffre di dermatite e per chi ha la pelle che si irrita facilmente: se dovesse verificarsi, parlatene col medico per trovare una soluzione.  

Il cerotto anticoncezionale è un modo pratico per evitare gravidanze indesiderate, perché consiste nell'applicare un piccolo cerotto sulla pelle che resta in sede per tre settimane consecutive. Se non siete in una relazione stabile, ricordatevi che i contraccettivi ormonali non proteggono dalle malattie sessualmente trasmissibili, per cui è necessario l'uso del preservativo.

 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli