Nostrofiglio

News

Fare sesso (non solo nei giorni fertili) potrebbe aiutare il concepimento

sessocoppia

20 Ottobre 2015
Ricercatori statunitensi della Kinsey Institute dell'Indiana University hanno scoperto che fare sesso induce cambiamenti fisiologici che migliorano la regolazione del sistema immunitario, aumentando probabilmente la fertilità femminile. Indipendentemente dal momento del mese in cui lo si fa.

Facebook Twitter Google Plus More

Fare sesso fa bene alla fertilità della donna. E se si sta cercando un bimbo, non solo fa bene farlo nei cosiddetti 'giorni fertili', ma anche negli altri giorni del mese, quando non si ha l'ovulazione.

 

Ricercatori statunitensi hanno scoperto che il rapporto sessuale provoca infatti cambiamenti fisiologici che regolano il sistema immunitario e lo migliorano. E questo potrebbe portare a un aumento della fertilità femminile, indipendentemente dal momento del mese in cui lo si fa.

 

La ricerca è stata condotta dal ricercatore Tierney Lorenz del Kinsey Institute dell'Indiana University e autore di due studi paralleli sul tema, pubblicati sulle riviste 'Fertility and Sterility' e 'Physiology and Behavior'.

 

Durante lo studio sono stati analizzati i dati di 30 cicli mestruali di donne sane, 14 sessualmente attive e 16 no. Il primo gruppo evidenziava differenze nelle cellule T helper di tipo 2 durante la fase luteale del ciclo. E le risposte del sistema immunitario si presentavano  solo nelle donne che avevano rapporti costanti durate le diverse fasi del ciclo, anche quelle non fertili.

 

Questi risultati supporterebbero l'ipotesi che ci sia una risposta del sistema immunitario durante le fasi del ciclo di una donna e che questo potrebbe riflettersi sulla fertilità femminile. Come sostengono i ricercatori, sarà quindi necessario effettuare altre ricerche sull'interazione tra comportamenti sessuali, ciclo mestruale e risposta immunitaria. 

 

Fonte: 'Fertility and Sterility' e 'Physiology and Behavior'.

 

 

Guarda il VIDEO: come funziona l'ovulazione