Nostrofiglio

Voglio un bambino

Quali sono i giorni fertili?

sessopostparto

06 Agosto 2014
Vuoi 'acchiappare la cicogna'? Senza farti prendere troppo dai calcoli e dallo stress, ecco come riconoscere quali sono i giorni fertili. Attenzione però a non farsi prendere troppo dalla matematica della fertilità: pare infatti che la cicogna preferisca chi fa l'amore senza calcoli

Facebook Twitter Google Plus More

La voglia di un bebè è forte e volete aiutare un po’ la natura a fare il suo corso? Imparate innanzitutto come funziona il ciclo mestruale e quindi quali sono i giorni fertili. 

Il ciclo mestruale completo dura in media 26-28 giorni, mentre il flusso dura tre-sei giorni. Il primo giorno della mestruazione inizia la fase follicolare, così chiamata perché i follicoli portano a maturazione l’ovocita e provvedono alla sintesi degli ormoni (estrogeni e progesterone) necessari per ricostituire l’endometrio.

 

Questa prima fase si conclude attorno al 14° giorno (12° per chi ha il ciclo più breve) quando il follicolo si apre e la cellula uovo discende nelle tube di Falloppio. E’ questo il periodo fertile e dura circa due giorni. Però ricordatevi che gli spermatozoi sopravvivono nel corpo della donna molto più della cellula uovo (anche fino a quattro giorni), quindi un rapporto sessuale avvenuto anche tre-quattro giorni prima dell’ovulazione potrebbe darvi la gioia di un bebè. Calcolo ovulazione on line

 

 

A questo punto l’ultima fase, quella luteale che dura 14 giorni. Dopo aver rilasciato la cellula uovo, il follicolo diventa corpo luteo che ha il compito di produrre progesterone, l’ormone che predispone l’utero a ricevere l’impianto della cellula uovo fecondata. Se non è avvenuta alcuna fecondazione e impianto, i livelli di progesterone e estrogeni scendono rapidamente, provocando l’espulsione dell’endometrio attraverso le mestruazioni. 

Guarda il video per scoprire tutto sull'ovulazione.


I test per l’ovulazione sono utili?


“Mi sono informata da amiche e su internet per capire bene come riconoscere i giorni fertili, quindi ho comprato i test dell’ovulazione e ho sempre fatto l'amore quando sul test compariva il simbolo del sorriso, ma per ora nulla”. (veronika78)

 

I test di ovulazione. acquistabili in farmacia, funzionano un po’ come i test di gravidanza, ossia si avvalgono di stick da mettere sotto il flusso delle urine o immergere nelle urine.

 

Servono per rilevare le modificazioni ormonali associate all'ovulazione e conoscere quindi i giorni ‘giusti’; dovrebbero però essere utilizzati almeno per quattro-sei mesi consecutivi per poter valutare anche la regolarità dell'ovulazione stessa. Le alternative più economiche per scoprire il periodo dell’ovulazione sono la rilevazione della temperatura basale e l’osservazione del muco cervicale, ma potrebbero essere di più difficile interpretazione. (Leggi tutto sugli stick per l'ovulazione)

 

(Consulenza di Stefano Bianchi, direttore dell'unità di ginecologia e ostetricia dell'Ospedale San Giuseppe di Milano e professore associato all'Università di Milano)

 

Estratto del libro sulla gravidanza di nostrofiglio.it Da mamma a mamma - Mondadori Editore