tecniche di riproduzione assistita

Lo sgusciamento embrionale - AZH

Di Cristina Ferrario Daniela Ovadia
ginecologo-donna
07 Giugno 2012
Questa tecnica di riproduzione assistita è denominata zona hatching (AZH). Consiste nell'assottigliare o forare con sostanze chimiche o il laser la zona pellucida, una sorta di “membrana” che circonda l'embrione.
Facebook Twitter More

La tecnica chiamata assisted zona hatching (AZH) significa “sgusciamento assistito” e consiste nell'assottigliare o forare con sostanze chimiche o il laser la zona pellucida, una sorta di “membrana” che circonda l'embrione.

Normalmente questo “sgusciamento avviene nell'utero per azione di diversi enzimi che possono essere carenti negli embrioni creati in vitro. Molti centri utilizzano di routine questa tecnica, altri la riservano ai casi più difficili o alle donne over 36 con precedenti FIVET fallite.

Leggi tutta la guida Fertilità e concepimento, dalla fecondazione naturale alle tecniche di riproduzione assistita

Per scambio informazioni, consigli, condivisione entra nella sezione del Forum Concepimento