Home Concepimento

Piaghetta al collo dell'utero. Rischi in gravidanza

di Francesca Capriati - 07.11.2022 - Scrivici

piaghetta-al-collo-dell-utero
Fonte: shutterstock
Piaghetta al collo dell'utero: ectropion cervicale, si può restare incinta? Quali sono le cause, i sintomi e i rischi per il concepimento e la gravidanza

Piaghetta al collo dell'utero

Abbiamo fatto un normale controllo ginecologico di routine e dall'ecografia è emersa la presenza di una piaghetta al collo dell'utero. Di cosa si tratta? E quali rischi ci sono in gravidanza? Può ostacolare il concepimento?

In questo articolo

Cos'è la pieghetta al collo dell'utero

Si tratta di una condizione ginecologica benigna che si verifica frequentemente nelle donne in età riproduttiva a causa:

  • della maggiore esposizione dell'epitelio cervicale agli estrogeni;
  • di lacerazioni durante il parto o infiammazioni.

Viene diagnosticata, spesso casualmente, durante la visita ginecologica, l'esame pelvico di routine o il Pap test.

L'ectopia cervicale è una condizione benigna congenita, quindi presente sin dalla nascita; l'ectropion è una condizione benigna che viene si sviluppa nel corso della vita.

Le cause della piaghetta al collo dell'utero

La presenza di ectropion cervicale è spesso correlata all'aumento dei livelli di estrogeni: la cervice è altamente reattiva agli estrogeni, e ciò provoca la proliferazione e la differenziazione dell'epitelio cervicale. Pertanto l'ectropion cervicale si trova solitamente nelle donne:

  • adolescenti;
  • in gravidanza;
  • che assumono contraccettivi ormonali;
  • che si trovano in età fertile.

Meno frequente in menopausa a causa della riduzione dei livelli di estrogeni.

La piaghetta può formarsi anche dopo una lacerazione subita durante il parto oppure dopo un'infiammazione: in questo caso l'epitelio pavimentoso della cervice uterina scompare.

Che fastidi porta la piaghetta?

In molti casi la piaghetta non provoca alcun sintomo, in altri può causare:

  • Secrezione vaginale (leucorrea), a volte con striature di sangue
  • Sanguinamento o spotting durante o dopo il rapporto sessuale (fino a 12 ore dopo)
  • Dolore durante o dopo il sesso.

La penetrazione può facilmente aprire la piaghetta e farla sanguinare, o causare dolore e piccoli crampi.

Si può rimanere incinta?

L'ectropion cervicale non influisce sulla fertilità o sulla gravidanza.

Che rischi ci sono in gravidanza?

La piaghetta è molto comune durante la gravidanza, a causa dei cambiamenti ormonali che si verificano durante i nove mesi. Naturalmente qualsiasi sanguinamento anomalo durante la gravidanza va immediatamente segnalato al ginecologo.

Cosa fare in caso di piaghetta al collo dell'utero?

La maggior parte delle donne non ha bisogno di alcun trattamento per l'ectropion cervicale.

  • Se i sintomi sono iniziati durante la gravidanza, dovrebbero scomparire da 3 a 6 mesi dopo il parto;
    Se la causa potrebbe essere nella pillola anticoncezionale si può cambiare metodo contraccettivo.
  • Se i sintomi sono fastidiosi il medico può valutare di intervenire con una procedura chiamata diatermocoagulazione: con un piccolo strumento si applica una certa quantità di calore che "brucia" le cellule e le sigilla.

Dopo la procedura non si devono avere rapporti sessuali per alcune settimane.

Indipendentemente dalla scelta di operarsi oppure no, la piaghetta va sempre controllata regolarmente con una visita ginecologica e il Pap Test: si tratta di tessuti delicati che potrebbero infiammarsi ed essere terreno fertile per lesioni pre-cancerose.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli