Home Concepimento

Ectopia cervicale: perché si formano delle piaghe nell’utero e come curarle

di Elena Berti - 07.10.2022 - Scrivici

visita-ginecologica
Fonte: Shutterstock
Perché si forma la piaghetta collo dell'utero, quali sono le cause, quali sono i sintomi e come accorgersene, come si cura

Piaghetta collo dell’utero, sintomi e cura

I fastidi che possono interessare l'apparato riproduttivo femminile sono molti, anche a causa della sua "esposizione": dalle cistiti alla candida, dalle disfunzioni del ciclo ormonale a patologie più gravi come l'endometriosi, purtroppo non è raro che una donna, nel corso della sua vita, sperimenti più volte o sia affetta da problematiche croniche riguardati utero, ovaie e vagina. La piaghetta collo dell'utero, per esempio, può essere asintomatica ma non va sottovalutata. 

In questo articolo

Che cos’è la piaghetta dell’utero

Chiamata ectopia cervicale (ectropion cervicale) la pieghetta collo dell'utero è una condizione che colpisce moltissime donne, spesso in maniera asintomatica. La piaga si forma quando delle cellule che normalmente crescono all'interno del tessuto della cervice crescono in maniera anomala sulle pareti esterne. Si tratta di una piaghetta rossa, infiammata, che è facile notare alla visita ginecologica in quanto presente nel collo dell'utero. 

La piaghetta al collo dell'utero è una condizione benigna che non deve spaventare, ma è bene farsi controllare regolarmente, soprattutto in presenza di altri sintomi. 

Sintomi della piaghetta al collo dell’utero

Ma come ci si accorge di questa piaghetta nella cervice? Di solito è la visita ginecologica a constatare la presenza di questa anomalia, anche se a volte può portare determinati sintomi. Tra questi troviamo per esempio: 

  • dolore addominale o pelvico
  • dolore durante i rapporti
  • sanguinamento durante i rapporti
  • mal di schiena
  • problemi di minzione
  • spotting
  • perdite biancastre o gialle (in caso di infezione)

Gran parte della sintomatologia è, come è prevedibile, legata alla sfera sessuale. La penetrazione può infatti facilmente aprire la piaghetta e farla sanguinare, o causare dolore. Ma non è necessario: dipende dai tessuti, dalla posizione e da molte altre variabili, per questo potrebbe essere presente un'ectopia cervicale in assenza di spotting o disturbi di varia natura.

Cosa causa le piaghetta al collo dell’utero

A differenza di quel che si crede la piaghetta nel collo dell'utero non è una ferita provocata per esempio da un tampone, dalla coppetta, da un dito, da un rapporto sessuale o ancora da uno speculum. Insomma non ha niente a che fare con eventuali traumi, perché è invece da ricondurre a questioni ormonali: come abbiamo detto, infatti, l'ectopia cervicale è dovuta a una crescita anomala sulla parete esterna di cellule che compongono il tessuto interno della cervice. Questa crescita anomala è causata spesso da un'aumentata produzione di estrogeni, quindi da uno sbalzo ormonale. Può capitare anche che la piaghetta si manifesti in seguito a infiammazioni o infezioni. Quando è conseguenza di un'infezione, è spesso associata a leucorrea.

Come si cura una piaghetta cervicale

Se la piaghetta nel collo dell'utero è asintomatica non c'è motivo di preoccuparsene, ma è bene verificare che non sia conseguenza di un'infezione ed eventualmente curare quella. Se al contrario i sintomi sono fastidiosi, l'ectopia può essere risolta tramite un intervento chirurgico chiamato diatermocoagulazione (la piaghetta viene bruciata). 

Si tratta in ogni caso di un intervento rapido (alcuni secondi!) che richiede solo l'astinenza dai rapporti per un periodo.

La piaghetta collo dell'utero è un disturbo che colpisce molte donne, per lo più asintomatico e benigno, dovuto a sbalzi ormonali, infezioni o infiammazioni. Se la sintomatologia è presente, può essere rimossa con un facile intervento ambulatoriale. 

Aggiornato il 30.09.2022

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli