Home Concepimento Rimanere incinta

Acido folico: è importantissimo prima della gravidanza

di Nostrofiglio Redazione - 05.11.2020 - Scrivici

acido-folico
Fonte: shutterstock
L’acido folico è il migliore alleato di future mamme e bambini. Ha un ruolo fondamentale nella prevenzione di gravi malformazioni congenite. Tutte le donne che pianificano una gravidanza o non la escludono dovrebbero iniziare ad assumerlo.

La vitamina B9, meglio conosciuta come acido folico, è importantissima per le donne che sono alla ricerca di un bimbo. Tutte le donne che pianificano una gravidanza (o non la escludono) dovrebbero iniziare ad assumere acido folico. Inoltre, una corretta alimentazione in gravidanza, ma anche prima è fondamentale per il benessere della futura mamma e del bambino.

In questo articolo

Perché l'acido folico è importante prima di rimanere incinta

La vitamina B9 permette di prevenire lo sviluppo nel neonato di gravi malformazioni del sistema nervoso centrale, tra cui la più nota è la spina bifida. Ed è importantissimo iniziare ad assumerlo già prima di rimanere incinta. Inoltre, l'acido folico va assunto fino al terzo mese di gravidanza, quando si verifica la chiusura del tubo neurale del feto.

La dieta mediterranea è già ricca di acido folico, presente soprattutto in legumi, verdura a foglia larga e frutta, ma la dieta, per quanto ricca, non basta. E' necessario integrare, tramite pastiglie disponibili in farmacia.

Lo sviluppo delle strutture embrionali si completano 28 giorni dopo il concepimento

Spesso la donna scopre di essere incinta solo alla quinta settimana di gravidanza. Ma lo sviluppo delle strutture embrionali, da cui si formeranno il cervello e il midollo spinale del feto, si completa appena 28 giorni dopo il concepimento.

L'assunzione di acido folico va ovviamente accompagnata da un'alimentazione "sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura" e dall'astensione totale da alcol e fumo, anche passivo.

Quando e quanto acido folico assumere?

Prima della gravidanza

In previsione di una gravidanza, già partendo da almeno un mese prima dal presunto concepimento, una donna dovrebbe assumere una quantità aggiuntiva di 0,4 mg al giorno di acido folico e continuare a farlo almeno per tutto il primo trimestre di gestazione. Ciò riduce la probabilità che il feto incorra in gravi difetti congeniti, che solitamente insorgono tra il concepimento e l'8ª-12ª settimana di gestazione.

Guarda anche il video con i consigli per rimanere incinta

Fonti: ISS e ISS

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli