Home Concepimento Rimanere incinta

Alcol e gravidanza: bere riduce la possibilità di rimanere incinta

di Penelope Greco - 10.06.2021 - Scrivici

bere-alcol
Fonte: Shutterstock
Secondo un nuovo studio, le donne che desiderano una gravidanza dovrebbero evitare l'alcol nella seconda metà del ciclo mestruale. Vediamo cosa sappiamo

Uno studio sulle associazioni tra il consumo di alcol e le possibilità di rimanere incinta suggerisce che le donne che vogliono concepire dovrebbero evitare di bere troppo. Nella seconda metà del ciclo mestruale anche un consumo moderato è legato a ridotte possibilità di gravidanza.

In questo articolo

Alcol e gravidanza

Lo studio, pubblicato su Human Reproduction, una delle riviste di medicina riproduttiva leader a livello mondiale, ha studiato l'assunzione di alcol e la fecondità, ossia la probabilità di concepire durante un singolo ciclo mestruale di 413 donne. È il primo studio a guardare questo in base alle diverse fasi dei cicli mestruali delle donne.

I ricercatori guidati dalla dott.ssa Kira Taylor, professore associato di epidemiologia e salute della popolazione presso la School of Public Health and Information Sciences dell'Università di Louisville (Kentucky, USA), hanno analizzato i dati del Mount Sinai Study of Women Office Workers. Le donne di età compresa tra 19 e 41 anni sono state reclutate tra il 1990 e il 1994, seguite per un massimo di 19 cicli mestruali e hanno compilato diari giornalieri riportando quanto alcol bevevano e di che tipo, fornendo campioni di urina il primo e il secondo giorno di ogni ciclo mestruale per verificare la gravidanza.

Il consumo era:

  • eccessivo con più di sei bevande alcoliche a settimana
  • moderato da tre a sei drink a settimana 
  • il binge drinking era definito come quattro o più drink in un solo giorno

Ogni bevanda consisteva in un terzo di litro di birra (355 millilitri), un bicchiere medio di vino (148 millilitri) o poco meno di un doppio bicchierino di superalcolici (44 millilitri). I ricercatori hanno raccolto informazioni sui fattori che potrebbero influenzare i risultati, come l'età, l'anamnesi, il fumo, l'obesità, l'uso di metodi contraccettivi e l'intenzione di rimanere incinta. 

I risultati

Il dottor Taylor ha dichiarato: "Abbiamo scoperto che bere molto durante qualsiasi fase del ciclo mestruale era significativamente associato a una ridotta probabilità di concepimento rispetto ai non bevitori. Questo è importante perché alcune donne che stanno cercando di concepire potrebbero credere che sia "sicuro" bere durante alcune parti del ciclo mestruale. Durante la fase luteale, che sono le ultime due settimane del ciclo mestruale prima che inizi il sanguinamento e quando si verifica il processo di impianto, non solo il bere pesantemente ma anche il bere moderato era significativamente associato a una ridotta probabilità di concepimento. Al momento dell'ovulazione, di solito intorno al giorno 14 del ciclo, il consumo di molto alcol era significativamente associato a ridotte possibilità di concepimento".

Rispetto ai non bevitori, sia il bere moderato che quello pesante durante la fase luteinica è stato collegato a una riduzione delle probabilità di concepimento di circa il 44%. Bere molto durante la parte ovulatoria del ciclo è stato anche associato a una significativa riduzione del 61% delle probabilità di rimanere incinta. Tuttavia, i ricercatori sottolineano che queste sono tutte stime e dovrebbero essere trattate con cautela. 

"Se assumiamo che una tipica donna sana e non bevitrice nella popolazione generale che sta cercando di concepire abbia circa il 25% di possibilità di concepire durante un ciclo mestruale, allora su 100 donne circa 25 non bevitrici concepirebbero in un particolare ciclo, circa 20 bevitori moderati concepirebbero e solo circa 11 bevitori pesanti concepirebbero", ha affermato il dott. Taylor. "Ma l'effetto del bere moderato durante la fase luteale è più pronunciato e solo circa 16 bevitori moderati potrebbero concepire. Il nostro studio ha incluso solo poche centinaia di donne e, sebbene crediamo che i risultati suggeriscano fortemente che l'assunzione di alcol pesante e persino moderata influenzi la capacità di concepire, le percentuali e i numeri esatti dovrebbero essere considerati stime approssimative".

Ogni giorno in più di binge drinking era associato a una riduzione del 19% circa delle probabilità di concepimento durante la fase luteale e una riduzione del 41% durante la fase ovulatoria. I ricercatori non hanno trovato differenze nei loro risultati tra i diversi tipi di bevande.

I limiti dello studio

Lo studio non è in grado di dimostrare che bere alcolici causi la riduzione delle possibilità di rimanere incinta, solo che è associato

Il dottor Taylor ha dichiarato: "Questo è il primo studio che esamina l'effetto dell'alcol sulla fecondabilità durante fasi specifiche del ciclo mestruale, utilizzando dati giornalieri sull'alcol e altri fattori importanti come il fumo e i rapporti non protetti per un periodo fino a 19 cicli mestruali. ."

I limiti dello studio includevano il fatto che non tutte le donne stavano cercando di concepire; l'assunzione di alcol è aumentata dal momento dello studio e le donne nello studio erano in media più magre delle donne di oggi; lo studio ha utilizzato dati auto-riferiti e le donne potrebbero sottostimare il loro consumo di alcol; e l'influenza del bere da parte dei partner maschi non è stata valutata.

I risultati di questo studio non devono essere interpretati nel senso che bere alcolici impedisce la gravidanza. L'alcol non è contraccettivo. Anche se una donna beve molto alcol, se ha rapporti non protetti, può rimanere incinta."

Fonti articolo: "Bere alcol è legato a ridotte possibilità di gravidanza"Human Reproduction

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli