Home Concepimento Rimanere incinta

Ciclo in anticipo, perché succede e rimedi

di Elena Cioppi - 24.12.2020 - Scrivici

ciclo-mestruale
Fonte: shutterstock
Ciclo in anticipo, perché succede? Quali sono le cause e i rimedi di questo fenomeno e quali influssi ha sulla ricerca di un bimbo? Facciamo chiarezza.

Quello del ciclo in anticipo (detta anche polimenorrea) è un fenomeno che coinvolge molte donne, che fanno l'esperienza, nell'arco della loro vita fertile, di un ciclo irregolare. L'irregolarità del ciclo spesso si associa a perdite, oppure a ritardi consistenti in cui la mestruazione non arriva più. In ogni caso, il dubbio più consistente riguarda l'ovulazione (e quando avviene) per le coppie che stanno cercando un bambino. Come regolarsi con i giorni fertili e coglierne i sintomi se non si sa quando il ciclo arriverà? Come comportarsi in caso di ovulazione anticipata? Ecco tutte le risposte.

In questo articolo

Ciclo in anticipo, che cos'è

Il ciclo mestruale ha una durata fisiologica di 28 giorni: viene considerato in anticipo se arriva dopo 25 giorni dall'ultima mestruazione, e in ritardo se supera i 36. In ogni caso, il ciclo che arriva in maniera incostante mese dopo mese non è considerato di per sé irregolare, ma coerente con la fisiologia femminile che è assolutamente soggettiva. Nel caso in cui il ciclo anticipi o ritardi solo determinati mesi, allora si possono considerare anche cause ambientali (come lo stress) o altre patologie.

La diretta conseguenza di un ciclo in anticipo è una fase ovulatoria più breve e,ovviamente, un ciclo mestruale più frequente che prende il nome di polimenorrea. Il ciclo mestruale in anticipo è molto frequente nella premenopausa, come suggerito dallo studio "Cycle and hormone changes during perimenopause: the key role of ovarian function" pubblicato sul National Library of Medicine. Questo capita perché, a causa delle variazioni ormonali nel corpo delle donne che si avvicinano alla menopausa, i cicli si fanno più brevi e l'ovulazione, che avviene ancora, si presenta intorno all'ottavo o decimo giorno dall'ultima mestruazione. Nei cicli fisiologici questo invece avviene al quattordicesimo giorno.

Ciclo in anticipo, le cause

Tra le cause del ciclo mestruale in anticipo nelle donne in età fertile (che quindi non sono in menopausa) al primo posto tra gli indiziati c'è lo stress. E questo perché, come dice la ricerca "Menstrual cycle influence on cognitive function and emotion processing—from a reproductive perspective" pubblicata sul US National Library of Medicine National Institutes of Health è vero che il ciclo mestruale e dunque gli ormoni influenzano il nostro benessere mentale, ma avviene anche il contrario. E cioè lo stato psicologico ha un grosso impatto sui flussi e sui ritmi del ciclo. La dismenorrea, l'assenza delle mestruazioni (amenorrea) e anche il ciclo in anticipo spesso hanno come causa scatenante lo stress, in particolare in età fertile. Ma in generale e a seconda del periodo in cui si trova la donna, le cause possono essere anche:

  • Ciclo in anticipo o irregolare in pubertà: quando gli ormoni non si sono ancora stabilizzati e quindi è più normale vivere l'irregolarità
  • Premenopausa
  • Stress o fattori esterni
  • Insufficienza luteale ovvero carenza di progesterone, che causa un minore inspessimento delle pareti dell'utero e dunque una sua maggiore fragilità che lo fa sfaldare più velocemente
  • Problemi alla tiroide che in certi casi, oltre alla polimenorra, può causare anche menoraggia ovvero flussi molto abbondanti

Indagare le origini del ciclo che anticipa sistematicamente può portare alla scoperta di cause interne, disturbi o patologie che vanno curati con cura da uno specialista. Per questo non bisognerebbe mai sottovalutarli. Altre cause possono essere fibromi uterini ma anche una riduzione dello stadio proliferativo (nella fase preovulatoria) o una diminuzione della fase secretiva (fase postovulatoria). Per le donne che cercano un bambino è ovviamente la prima causa a dover destare maggiori pensieri rispetto all'avvio di una gravidanza.

Sintomi e complicazioni del ciclo in anticipo

Ciclo anticipato e ovulazione

Tra le complicazioni possibile della polimenorrea può esserci l'anovulazione, ovvero la mancata ovulazione e dunque l'assenza di ovulo. Tra i sintomi dell'anovulazione secondo gli esperti del Pacific Fertily Center di Los Angeles ci sono:

  • Mestruazioni irregolari, che arrivano in anticipo o in ritardo
  • Ciclo mestruale molto blando
  • Assenza di mestruazioni
  • Assenza di muco cervicale
  • Temperatura basale irregolare

Indagare se si salta l'ovulazione può ovviamente diventare fondamentale se si cerca un bambino. Tra le cause di questo fenomeno ci sono problemi di peso, esercizi e training fisico troppo estremo, bassa riserva ovarica, disfunzioni tiroidee, stress.

Ciclo in anticipo, i sintomi

I sintomi del ciclo in anticipo sono i medesimo del ciclo regolare, che rientrano nel range della sindrome premestruale percepita in modo diverso dalle donne. Si potrebbero quindi percepire:

  • mal di schiena
  • mal di testa
  • dolore al seno
  • malessere diffuso

Ciclo in anticipo: diagnosi e rimedi

Il ciclo in anticipo e dunque la polimenorrea devono preoccupare se si presentano con regolarità. Se si tratta di eventi fisiologici legati a cause esterne (come ad esempio lo stress, un periodo molto intenso, un viaggio con un cambio di fuso orario molto impattante o anche l'alimentazione sbagliata) possono essere riconosciuti e collocati in un certo arco temporale. Ma se il fenomeno si presenta con regolarità e inoltre si associa a un ciclo abbondante, è meglio vedere un medico che potrà prescrivere le analisi del caso. Ad esempio il ginecologo potrà indirizzare verso un'ecografia per verificare la presenza di cisti ovariche, di fibromi uterini e anche valutare quanto è spesso l'endometrio per valutare i livelli di progesterone.

In tutti gli altri casi, il riposo così come anche mangiare sano e bene sono ottimi rimedi per ritrovare il naturale ciclo del proprio bioritmo.

Come rimanere incinta con il ciclo irregolare

Dopo aver escluso le cause patologiche del ciclo in anticipo, si può cercare una gravidanza col ciclo irregolare innazitutto osservando e tenendo traccia dei suoi ritmi. Ci sono molte app gratuite che lo permettono e inoltre fanno in modo di tracciare gli eventuali sintomi dell'ovulazione e capire se si è fertili. Gli stick dell'ovulazione, per chi ha cicli irregolari ma non tutti i mesi, sono ottimi alleati. Questi strumenti acquistabili in farmacia servono per capire i giorni di fertilità rilevando dalle urine la concentrazione di LH, l'ormone luteizzante che viene prodotto dall'ipofisi e accresce i suoi valori nelle 24-48 ore prima dell'ovulazione. 

Fonti per questo articolo: Menstrual cycle influence on cognitive function and emotion processing—from a reproductive perspective", US National Library of Medicine National Institutes of Health; "Anovolazione", Pacific Fertily Center di Los Angeles; "Cycle and hormone changes during perimenopause: the key role of ovarian function" , National Library of Medicine. 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli