Home Concepimento Rimanere incinta

Come si legge un test di gravidanza

di Sara De Giorgi - 11.06.2020 - Scrivici

test-gravidanza
Fonte: Shutterstock
Sembrerebbe molto facile interpretare un test di gravidanza, ma in realtà non è così semplice farlo. Vediamo come si leggono i test classici che indicano una gravidanza in corso e le varie eventualità che possono presentarsi.

Fare un test di gravidanza è un'operazione molto semplice, ma spesso può accadere che la sua lettura non sia altrettanto semplice. Per questo motivo è opportuno fare chiarezza su alcuni aspetti che possono contraddistinguere l'utilizzo del test di gravidanza e la segnalazione di una gravidanza in atto. Vediamo in maniera più dettagliata le varie eventualità.

In questo articolo

Test di gravidanza, come si fa

Il test di gravidanza fai da te funziona in maniera molto semplice: occorre soltanto posizionare per alcuni secondi la striscia, presente nella confezione acquistata in farmacia, sotto il flusso dell'urina, oppure immergerla direttamente nell'urina raccolta in un contenitore pulito. Il risultato sarà evidente dopo pochissimi minuti. Leggere i risultati del test è un'operazione davvero facile, spiegata anche nel foglietto illustrativo che accompagna la striscia.

Nei test classici esiste una finestrella con una linea singola. Se c'è una gravidanza in corso, le linee diventano due, mentre se non c'è una gravidanza, la linea resta unica. Nei test digitali possono esserci alcune scritte invece delle linee o delle faccine.

Test di gravidanza, come si legge

La lettura di un test di gravidanza potrebbe non essere così semplice come appare. Anche se, nei testi classici, ad attestare la gravidanza dovrebbero esserci due lineette colorate, può accadere che sia invece difficile distinguerle oppure che una sia più evidente, mentre l'altra sia più chiara e quasi sbiadita. 

Secondo Gabriele Tridenti, presidente della S.C. di Ostetricia e Ginecologia, dirigente medico di primo livello presso l'ostetricia e ginecologia dell'Arcispedale Santa Maria Nuova - IRCCS di Reggio Emilia, «nel caso di risposta dubbia, se le lineette sono molto leggere o se il risultato non è chiaro, il test va considerato positivo».

Infatti, sostiene il medico, in ospedale o in pronto soccorso, «in caso di test dubbio si fa anche un'analisi del sangue per avere la certezza. Con il test sul sangue si rileva la quantità di Beta-hCG presente, che è l'ormone che viene prodotto dell'embrione e che ne garantisce la sopravvivenza ritardando la regressione del corpo luteo e così impedendo la mestruazione. Anche in una situazione domestica di dubbio si può ricorrere all'analisi del sangue da effettuare in un laboratorio analisi. Un'indagine che, tra l'altro, è coperta anche dal Servizio Sanitario Nazionale».

Con il test sul sangue è possibile avere il risultato subito. Se invece non si ha molta fretta e si desidera aspettare, è possibile attendere un paio di giorni e poi fare di nuovo il test domestico per avere una conferma. 

Test di gravidanza tradizionali, sono affidabili?

L'affidabilità dei test di gravidanza domestici è attestata attorno al 98-99%. Dunque, nellla maggior parte dei casi, questi test offrono un risultato sicuro e affidabile. Ma, affinché ciò avvenga, però, occorre che i test vengano eseguiti in maniera corretta e che siano seguite in maniera accurata le istruzioni dell'azienda produttrice. 

Occorre inoltre sapere che ci possono essere "falsi positivi" e "falsi negativi". Vediamo cosa sono.

I falsi positivi

È possibile che ci siano due lineette sul test e che dica che si è incinta, anche se non è vero. Ciò potrebbe verificarsi a causa dell'interferenza di determinati farmaci, tra cui quelli per la fertilità contenenti hCG, oppure quando c'è un tumore alle ovaie.

I falsi negativi

I falsi negativi si hanno quando il test dà un risultato negativo, ma in realtà la gravidanza c'è. Un risultato falso negativo ci può essere se il test è stato fatto troppo precocemente, quando ancora i livelli di hCG nelle urine erano troppo bassi per la rilevazione. Oppure se il test è stato svolto su urine eccessivamente diluite.

Proprio al fine di evitare falsi negativi è importante leggere accuratamente le istruzioni del test, nella quali è scritto quanto tempo bisogna aspettare prima di leggere il risultato. Occorre poi evitare di bere troppo prima di fare il test.

Ovviamente, se il test è negativo ma sospettate lo stesso una gravidanza, è opportuno ripeterlo dopo alcuni giorni - meglio una settimana o anche due, soprattutto se i cicli sono irregolari - oppure effettuare direttamente un test del sangue.

Domande e risposte

Come si legge un test di gravidanza?

Se c'è una gravidanza in corso, le linee diventano due, mentre se non c'è una gravidanza, la linea resta unica.

Cosa vuol dire se una linea è più chiara nel test di gravidanza?

In genere, nel caso di risposta dubbia del test di gravidanza, se le lineette sono molto leggere, una è più chiara o se il risultato non è chiaro, il test va considerato positivo. In caso di test dubbio si fa anche un'analisi del sangue per avere la certezza.

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli