Home Concepimento Rimanere incinta

Anche l'età paterna influenza la possibilità di concepimento

di Luisa Perego - 28.07.2022 - Scrivici

come-vivere-bene-in-coppia
Fonte: shutterstock
Anche l'età paterna influenza la possibilità di concepimento. Più di quanto potremmo immaginare. Lo rivela uno studio riportato dal The Guardian

L'età paterna influenza la possibilità di concepimento

Che l'età materna possa influenzare la possibilità di avere un figlio già si sa. Se oltre i 35 anni le possibilità iniziano a essere sempre meno, non parliamo dei 40. E secondo i dati del Ministero della Salute, la fertilità della donna risulta massima tra i 20 e i 30 anni. Ma il papà? Come l'età del papà può influenzare in una coppia la possibilità di diventare genitori?

Secondo uno studio appena riportato dal magazine britannico The Guardian, molto più di quanto potremmo immaginare. E se ci sono papà "attempati" che hanno figli anche a 50 o 60 anni soprattutto tra i Vip (pensiamo ad Alec Baldwin e alla sua recente paternità a 64 anni), non sempre è così semplice e scontato diventare genitori con lui che ha superato gli anta.  

Lo studio fatto su coppie e IVF (fecondazione in vitro)

Questo studio ha analizzato circa 19,000 cicli di IVF (fecondazione in vitro) e ha dimostrato come l'età paterna giochi un ruolo importante. Molto più di quanto si pensasse in precedenza,

E' emerso che per le donne con meno di 35 anni o con più di 40, l'età paterna influisse poco al concepimento. Ma per le donne tra i 35 e i 40 anni c'era una diminuzione significativa della possibilità di avere un figlio quando il partner aveva 40 anni o più.

Quando si cerca un figlio dunque, l'età del futuro papà è da tenere in considerazione. E come ha dichiarato la professoressa Geeta Nargund, ginecologa e co-autrice dello studio:

Sapevamo già che un'età paterna più avanzata ritarda il concepimento, riduce il tasso di fecondazione e può portare a un aumento degli aborti spontanei o di disturbi mentali nella prole. Sappiamo però ora anche, che per le donne in una certa fascia di età, l'età paterna è più significativa di quanto si pensasse prima per quanto riguarda la possibilità di avere un figlio.

"Questa ricerca mostra come la fertilità sia anche un fattore maschile" ha aggiunto Kate Brian, operation manager al Fertility Network UK. Ha anche sottolineato l'importanza di garantire l'educazione in materia di fertilità sia per i bambini in età scolare che per le coppie che desiderano avere un figlio.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli