Nostrofiglio

Fertilità

Fecondazione naturale, l'apparato genitale maschile

Di Irma Levanti
sperm-20051108

02 Febbraio 2018
Testicoli, vie spermatiche, ghiandole accessorie e pene: tutte le componenti dell'apparato riproduttivo dell'uomo

Facebook Twitter Google Plus More

Visione d'insieme
Come nel caso dell'apparato riproduttivo femminile, anche la struttura generale di quello maschile è molto semplice: sono presenti una coppia di gonadi, cioè gli organi che producono i gameti (sono i testicoli); tubicini per il trasporto dei gameti (le vie spermatiche) e strutture che favoriscono l'accoppiamento (pene).

 

I testicoli
Sono due sacchettini che hanno la funzione di produrre sia i gameti, cioè gli spermatozoi, sia gli ormoni sessuali maschili (androgeni). Sono contenuti in una tasca chiamata scroto posta all'esterno del corpo: in questo modo, le cellule responsabili della produzione di spermatozoi possono essere mantenute a una temperatura adeguata (all'interno del corpo farebbe troppo caldo per un adeguato sviluppo degli spermatozoi).

 

| Giada De Zen /Wikimedia

 

Vie spermatiche
Sono costituite da una serie di condotti che hanno inizio all'interno del testicolo (epididimo) ma raggiungono poi l'addome (vaso deferente) e l'uretra (dotto eiaculatore). I due dotti eiaculatori provenienti da ciascun testicolo si congiungono in corrispondenza dell'uretra, dove riversano il proprio contenuto. Da qui gli spermatozoi raggiungono il pene.

 

Le vie spermatiche permettono il passaggio degli spermatozoi dai testicoli all’esterno. Durante questo percorso, i gameti completano la loro maturazione, diventando adatti alla fecondazione.

 

Ghiandole accessorie
L'apparato riproduttivo maschile comprende tre gruppi di ghiandole - vescicole seminali, prostata e ghiandole bulbouretrali - che producono un liquido mucoso, ricco di sostanze nutritive fondamentali per gli spermatozoi. Insieme, i gameti e il liquido secreto dalle ghiandole costituiscono lo sperma.

 

Pene
È la struttura deputata all'accoppiamento, ed è costituito principalmente da un tessuto che si può riempire di sangue durante l'eccitazione sessuale, determinando l'erezione. All'apice del pene sbocca l'uretra, attraverso la quale sono veicolati gli spermatozoi con l'eiaculazione.   

 

Per una guida completa alla fecondazione naturale, dall'anatomia degli apparati coinvolti, al ciclo mestruale, all'impianto dell'embrione, vai all'articolo principale
Fertilità, come funziona la fecondazione naturale