Home Concepimento Rimanere incinta

Giappone: 5.000 euro a chi si sposa e fa figli

di Luisa Perego - 21.09.2020 - Scrivici

mamma-giapponese
Fonte: shutterstock
Il neogoverno in Giappone punta alla natalità: 5000 euro a coppia per chi decide di fare figli.

In Giappone si fanno sempre meno figli. Per arrestare l'invecchiamento graduale della popolazione il Governo giapponese ha studiato un piano di incentivi per facilitare i matrimoni e aumentare il tasso di natalità. Il paese del sol levante negli ultimi anni è uno dei paesi al mondo in cui nascono meno bimbi. L'aspettativa di vita è invece tra le più alte.

In questo articolo

Il piano di natalità del Governo giapponese

Le agevolazioni messe in atto dal prossimo anno prevedono un bonus di circa 5.000 euro, messo a disposizione delle coppie con meno di 40 anni e che insieme non hanno un reddito superiore ai 43mila euro circa.

Come prevede il neo premier Yoshihide Suga il bonus sarà finanziato per due terzi dal Governo, mentre il resto dovrà essere erogato dalle municipalità, timorose per le casse comunali in tempi di crisi.

Il tasso di fertilità in Giappone

Il tasso di fertilità delle donne giapponesi è di appena l'1,36: inferiore alla soglia minima di 2,07, considerata necessaria a garantire il ricambio generazionale.

Le 865.000 nascite nel Paese conteggiate nell'ultimo censimento rappresentano il minimo storico; il numero dei bambini in Giappone è sceso per il 39/esimo anno consecutivo, assestandosi ai minimi livelli dal 1950.

Ad oggi il 29% degli uomini single giapponesi tra i 25 e i 34 anni, e il 17,8% delle donne considerano la mancanza di fondi come principale motivo per non compiere il passo e sposarsi. Di questo passo - dicono i sociologi - complice anche la metamorfosi generazionale e le minori pressioni sociali - oltre alla maggiore precarietà nel mondo del lavoro, l'età media delle coppie che decidono di sposarsi e avere figli sarà destinata ad elevarsi a valori che non consentiranno un contraccambio della popolazione. I minori con un'eta inferiore ai 15 anni, infatti, costituiscono appena il 12% degli abitanti dell'arcipelago, in netto contrasto con la fascia di età degli over 65 - che rappresenta il 28,7% del totale.

Sempre secondo gli studiosi nel 2040 la situazione si inasprirà ancora di più con la percentuale di anziani con più di 65 anni che raggiungerà il 35,3% del totale della popolazione.

Che cosa è il tasso di natalità

Il tasso di natalità è il rapporto tra il numero dei nati vivi dell'anno e l'ammontare medio della popolazione residente, moltiplicato per 1.000.

E in Italia? Com'è la situazione natalità?

Sono anni che l'Istat riporta il calo costante di nati in Italia. Secondo l'ultimo rapporto (che prende come riferimento l'anno 2019, ma è stato pubblicato nel febbraio del 2029) il numero medio di figli per ogni donna è di 1,29 (stesso valore del 2018), mentre l'età media al parto è salita, toccando nel 2019 per il secondo anno la soglia dei 32 anni.

Nell'ultimo biennio, in particolare, tra le donne residenti in età feconda (convenzionalmente di 15-49 anni) si stima una riduzione di circa 180mila unità. In aggiunta a tale fattore va poi richiamato che i tassi specifici di fecondità per età della madre continuano a mostrare un sostanziale declino nelle età giovanili (fino a circa 30 anni) e un progressivo rialzo in quelle più anziane (dopo i 30). L'età media al parto ha
toccato i 32,1 anni, anche perché nel frattempo la fecondità espressa dalle donne 35-39enni ha superato quella delle 25-29enni. Non solo, fanno più figli le donne ultraquarantenni di quanti ne facciano le giovani sotto i 20 anni di età mentre il divario con le 20-24enni è stato quasi del tutto assorbito.

I bonus previsti in Italia per le famiglie

La legge di bilancio 2020 ha previsto diverse forme di aiuto per le famiglie e per la maternità, ripresentando diversi bonus già utilizzati in passato.

E in futuro? L'intenzione, in generale, è quella di realizzare un nuovo bonus famiglia (con la legge di bilancio del prossimo anno, il 2021) che vada a sostituire Bonus mamma domani, Bonus bebè, Bonus asilo nido, Bonus baby sitter.

Scopriamo nei dettagli i bonus previsti in Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli