Sesso e gravidanza

Sesso, qual è la posizione migliore per restare incinta?

Di Sveva Galassi
sesso
31 Luglio 2019
Secondo gli scienziati non esiste una posizione sessuale che favorisca il concepimento: ci sono delle ipotesi, ma mancano ancora prove scientifiche esaustive al riguardo. Ecco, secondo alcuni esperti americani, tutto ciò che davvero è utile sapere relativamente al sesso e alle posizioni più adatte al concepimento.
Facebook Twitter Google Plus More

Qual è la posizione sessuale migliore per concepire? Che ci crediate o no, dopo millenni di ferventi sperimentazioni legate ai diversi modi di concepire, mancano ancora prove scientifiche esaustive sulle migliori posizioni per rimanere incinta.

 

«Non si sa bene quale sia la posizione migliore per il concepimento. È molto difficile ricercare specifiche posizioni sessuali che potrebbero migliorare la fertilità quando ci sono così tante altre variabili coinvolte», ha affermato Sheryl A. Kingsberg, capo della divisione di medicina comportamentale presso "University Hospitals Case Medical Center" e professoressa di biologia riproduttiva e psichiatria presso “Case Western Reserve University School of Medicine" di Cleveland.

 

Dunque, ecco, secondo alcuni esperti intervistati da Parents, quali sono le ipotesi e le informazioni utili relativamente alle posizioni che facilitano il concepimento.

 

LEGGI PURE: Sesso dopo il parto, i 6 problemi più comuni e le soluzioni

 

La posizione del "missionario", ma non per tutte

 

In realtà, quei pochi studi che hanno esaminato dettagliatamente le varie posizioni coitali suggeriscono che quella del missionario potrebbe offrire un piccolo vantaggio anatomico.

 

In particolare, in questa posizione, è probabile che gli spermatozoi possano avere un accesso più facile al muco cervicale protettivo. «Tuttavia, non ci sono dati scientifici al riguardo», ha detto Kelly Pagidas, specialista in fertilità presso il «Women & Infants Center for Reproduction and Infertility" di Providence e professoressa presso la "Brown Alpert Medical School". Inoltre, non tutte le donne sono fatte allo stesso modo.

 

«Circa due terzi delle donne in tutto il mondo hanno l'utero antiverso, cioè inclinato in avanti", ha osservato la professoressa Kingsberg. «Ma un terzo delle donne ha un utero retroverso, cioè inclinato all'indietro, quindi la posizione del missionario non offre loro alcun vantaggio».

 

Se, dunque, non si conosce il proprio "allineamento uterino", è impossibile sapere se questa posizione può effettivamente favorire il concepimento. «Inoltre, la posizione del missionario è più faticosa per gli uomini perché questi devono usare i loro muscoli per evitare di esercitare tutto il loro peso sulla donna, avendo così una pressione maggiore su loro stessi», ha dichiarato Mindy R. Schiffman, psicologa clinica e terapista del sesso al "Fertility Center" della New York University.

 

TI PUO' INTERESSARE: Le posizioni dell'amore in gravidanza, i consigli del sessuologo Marco Rossi

 

Meglio, dunque, le posizioni preferite

 

È, dunque, meglio che la vostra posizione per concepire corrisponda a quella che più preferite tra le altre. Non importa altro: ciò che conta è che il partner faccia il proprio lavoro. E ancora meglio se si riesce a raggiungere il cosiddetto apice del piacere.

 

«Ci sono state alcune ricerche secondo cui l'orgasmo di una donna aiuterebbe a spostare lo sperma nell'utero», ha affermato Kingsberg, la quale però mette in guardia da un'eventuale stress che può arrivare non si raggiunge il piacere regolarmente.

 

«Onestamente, c'è così poca scienza dietro che non si può fare pressione sulle donne perché raggiungano sempre l'orgasmo. La cosa più importante è mantenere una routine coerente e non per forza ossessiva. Infatti, «negli studi sulla frequenza del sesso in relazione al concepimento, non è stata riscontrata una differenza statistica tra i tassi di gravidanza per le persone che hanno rapporti a giorni alterni e quelle, invece, che lo fanno ogni giorno»: l'affermazione è di Jani Jensen, endocrinologa dell'apparato riproduttivo e professoressa alla "Mayo Clinic" di Rochester (Minnesota). «Inoltre, cercare di fare sesso quotidianamente con lo scopo di concepire può essere un'enorme fatica».

 

LEGGI ANCHE: 12 cose che fanno bene alla coppia

 

Dopo il sesso

 

La routine che viene subito dopo il sesso è un altro aspetto in discussione ai fini del concepimento. La maggior parte degli esperti mette in dubbio il consiglio di rimanere sdraiate sulla schiena per 30 minuti dopo il coito, ma altri invece sostengono che ciò possa essere efficace.

 

Però, effettivamente, se si ha tempo per rilassarsi, perché non godersi i momenti che vengono subito dopo il sesso? È comunque scientificamente provato che mettere un cuscino sotto le gambe o appoggiarle al muro, tuttavia, non fa la differenza.

 

«Dopo l'eiaculazione, lo sperma è comunque già nel muco cervicale, che lavora per trattenerlo lì per la fecondazione», ha detto la prof. Schiffman.

 

C'è, infine, un altro fattore che può influenzare le possibilità di concepimento: il lubrificante. È stato dimostrato che il lubrificante a base d'acqua influisce negativamente sulla sopravvivenza degli spermatozoi. Provate a cercare versioni a base di idrossietilcellulosa e leggete attentamente le etichette per assicurarvi che non contengano spermicidi.

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: