Home Concepimento

Il metodo sintotermico: come funziona

di Nostrofiglio Redazione - 15.09.2020 - Scrivici

ricerca-gravidanza
Fonte: shutterstock
Il metodo sintotermico si basa sull'osservazione di tutti gli indicatori fisici e la loro fedele e corretta annotazione giornaliera.

Il metodo sintotermico

Usare contemporaneamente i vari segni della fertilità

significa affidarsi al cosiddetto metodo sintotermico. Ossia l'osservazione di tutti gli indicatori fisici e la loro fedele e corretta annotazione giornaliera. Usando tutti i segnali insieme, ognuno aiuta a interpretare l'altro.

Supporti tecnologici possono aiutare nel tenere nota delle variazioni giornaliere.

In questo articolo

Il metodo Billings

Il metodo Billings o del muco cervicale è una pratica naturale basata sull'osservazione e valutazione del muco cervicale

Si osservano le caratteristiche del muco cervicale: nei giorni più fertili il muco aumenta e diventa fluido, trasparente, abbondante. A "chiara d'uovo" se preso tra due dita.

Il metodo della temperatura basale

La temperatura basale è la temperatura del corpo che si rileva dopo un periodo di riposo. Il momento ideale per misurarla è al risveglio.

La temperatura basale varia durante il mese.

Il picco del livello di estrogeni, che avviene poco prima dell'ovulazionecorrisponde a un abbassamento della temperatura basale. Il momento migliore per avere rapporti sessuali mirati al concepimento è questo. 

Osservazione della cervice

L'osservazione della cervice è il metodo più efficace nelle donne che non hanno ancora avuto figliin quanto può essere più facilmente distinguibile la dilatazione dell'orifizio del collo uterino col tocco del dito in vagina: nella fase ovulatoria infatti l'orifizio tende a dilatarsi per permettere il passaggio del muco cervicale più fluido.

Nelle donne che hanno già partorito questo orifizio resta più aperto e si fa più fatica a sentire questa variazione

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli