Vivere in coppia

12 cose che fanno bene alla coppia

20 Dicembre 2017
Piccole incomprensioni, la routine, la nascita di un figlio, i problemi quotidiani possono minare la salute della coppia. Come costruire un rapporto solido e mantenerlo sempre vivo nel tempo? Dedicarsi attenzioni ogni giorno, accettare compromessi, saper chiedere scusa, esserci per l’altro, avere una progettualità comune, salvaguardare la sessualità: ecco tutti i consigli di Sara Piattino, psicologa, psicoterapeuta clinica ed esperta in psicopatologia delle relazioni di coppia
Facebook Twitter More
coppia

Considerarsi in tre
In una coppia sana gli elementi in gioco sono tre: lei, lui e la coppia, che deve essere considerata come un organismo a se stante, al quale dedicare attenzioni specifiche. “All’interno di una relazione tutti e tre questi elementi devono sempre essere rispettati, prendendosi cura l’uno dell’altro, ciascuno di se stesso e insieme di questo concetto di ‘noi’ che è il principio fondamentale della coppia” spiega la psicologa. “Da questa premessa si può partire per individuare i consigli per costruire un rapporto solido e forte e soprattutto mantenerlo nel tempo”.

coppiaimpengi

Dedicare ogni giorno attenzioni alla coppia
Viviamo una vita frenetica, tra mille impegni, mille cose da fare: bambini, spesa, lavoro, incombenze burocratiche: in tutto questo turbinio si rischia di trascurare il rapporto di coppia. Cerchiamo di ritagliarci ogni giorno dei momenti per ritrovarci, per condividere esperienze insieme. Prendersi cura l’uno dell’altro è il primo passo per evitare di trascurarsi

coppiainsieme

Esserci per l’altro
Esserci nella coppia significa essere presente quando l’altro ha bisogno di noi, quando ci sono momenti difficili da superare, quando c’è un problema di lavoro, di salute, in famiglia. Perché sono problemi che coinvolgono la coppia e vanno condivisi. Perché si è uniti sempre, non solo quando il cielo è sereno

coppiasessualita

Mantenere viva la passione
La sessualità è elemento fondante della coppia, perché distingue lui e lei da tutto quel che li circonda: famiglia, lavoro, amici. “Nella sessualità la coppia ritrova la sua intimità, attraverso la sessualità l’uno fa capire all’altro quanto continua a piacergli, quanto lo desidera, quanto ha voglia di condividere segreti e fantasie insieme all’altro” osserva la Piattino. Un microcosmo da cui è escluso tutto il mondo ‘di fuori’

coppiabellezza

Aver cura del proprio aspetto
Anche se si è insieme da tanti anni, non bisogna mai trascurare il proprio aspetto fisico, né per noi né per l’altro. Aver cura del proprio fisico serve per star bene con se stessi ed è importante per tenere viva la passione. Lasciarsi andare potrebbe inviare il messaggio che il rapporto si è spento e potrebbe aprire stimoli di desiderio al di fuori di quella coppia. Un rischio da allontanare a tutti i costi!

coppialite

Non tacere ma saper parlare
Quando ci sono problemi o incomprensioni non bisogna tenersi tutto dentro, altrimenti il non detto occuperà uno spazio sempre più ingombrante all’interno della coppia e a lungo andare potrebbe ingigantirsi. È’ importante dialogare, senza offendersi, nel rispetto delle opinioni dell’altro ma anche dei propri bisogni, che non vanno mai taciuti

coppia3

Saper chiedere scusa
Riconoscere un proprio errore significa mettere le basi per non ripeterlo, inoltre insegna a valutare il punto di vista dell’altro e capire che in una coppia nulla va dato per scontato. “Se c’è un conflitto si dialoga, si arriva anche alla discussione e, se ci si rende conto di essere andati oltre, chiedere scusa è il cardine per evitare lo scontro” dice la psicologa. “Dall’altra parte però è necessario che ci sia qualcuno disposto a perdonare e ad accettare l’idea che la perfezione che non esiste. Perché nella coppia non è perfetto ciò che è perfetto, ma è perfetto ciò che è sereno” dice la psicologa

coppiacompromesso

Accettare il compromesso
La vita è fatta di compromessi. E lo è a maggior ragione la vita di coppia. Giungere ad un compromesso permette di andare avanti insieme mettendo da parte l’egoismo, l’orgoglio e la rigidità di vedute. “Perché la coppia deve avere i suoi occhi e la sua visione delle cose, che sono necessariamente diversi dagli occhi del singolo” commenta la psicologa

donna1

Non rinunciare ai propri spazi
Condividere, accettare compromessi non significa creare un rapporto simbiotico. “Annullarsi nella coppia è un errore pericoloso tanto quanto trascurarla” avverte Sara Piattino. "Chi si annulla, vivendo solo per l’altro, è come se non esistesse. E a ben pensarci non esiste neanche la coppia, perché si andrà avanti non per amore ma per dipendenza; perché, anche se non si vive bene con quella persona, non la si vuole perdere perché senza di lei c’è il vuoto”. Coltivare i propri spazi, interessi, amicizie, creatività fa bene a se stessi e fa bene al ‘noi’ perché apporta nuove energie alla relazione, fa superare la routine, riscoprire la stima per l’altro e per quel che fa di bello e di diverso da noi. E crea uno stimolo per arricchirsi o per condividere esperienze. Stare bene in coppia non significa vivere in funzione di una persona o far dipendere una persona da noi, ma vivere l’altro come un valore aggiunto nella nostra vita

coppiaprogettualita

Avere una progettualità
Una coppia sana guarda al futuro insieme, fa progetti per crescere insieme e continuare a coltivare il ‘noi’. Ha una progettualità costante per costruire un futuro comune giorno dopo giorno

coppiaricordi

Coltivare i ricordi
Cioè non dimenticarsi di quel che si è costruito insieme, della propria storia, le proprie date, le ricorrenze più importanti. Per rendersi conto quanto il rapporto stia crescendo e capire che, nonostante gli inevitabili incidenti di percorso, la coppia si ricorda di tutto ciò a cui tiene. E che costituisce la sua identità

casa

Una casa con tante stanze
Conclude Piattino: “Una coppia felice è come una casa con tante stanze, tutte indispensabili: c’è la stanza per ognuno dei due e la stanza del noi, della complicità; la stanza limpida del chiarimento, caratterizzata dalla capacità di chiedere e accettare perdono, saper dialogare e giungere al compromesso. E poi la stanza dell’immagine, in cui prendersi cura del proprio aspetto, che è anticamera per frequentare la stanza della passione. Nella casa della coppia c’è la stanza del futuro, dedicata alla progettualità; del passato, dedicata ai ricordi. E la stanza principale, che è quella del presente, che rappresenta la coscienza di quel che siamo per noi, per l’altro, per tutti e due. Una casa così ben divisa e arredata è una casa dove la coppia avrà sempre voglia di vivere e non penserà mai di cambiare residenza. Perché l’altro verrà sempre visto come un valore aggiunto, come colui che ‘ha preso la mia vita e ne ha fatto molto di più' come dice Jovanotti"

Considerarsi in tre
In una coppia sana gli elementi in gioco sono tre: lei, lui e la coppia, che deve essere considerata come un organismo a se stante, al quale dedicare attenzioni specifiche. “All’interno di una relazione tutti e tre questi elementi devono sempre essere rispettati, prendendosi cura l’uno dell’altro, ciascuno di se stesso e insieme di questo concetto di ‘noi’ che è il principio fondamentale della coppia” spiega la psicologa. “Da questa premessa si può partire per individuare i consigli per costruire un rapporto solido e forte e soprattutto mantenerlo nel tempo”.
Facebook Twitter More