Baby vip

Il 'Royal baby' da 300 milioni di euro

Shoes460
12 Luglio 2013
La nascita del figlio (o della figlia) di William e Kate è attesa per domani. Intanto si stima che tra gadget e altro il piccolo di casa Windsor genererà un giro d'affari attorno ai 300 milioni di euro. I gadget più belli nella galleria fotografica
Facebook Twitter More

La nascita del Royal Baby è prevista per domani 13 luglio e i rumors sui social network dicono che Kate sarebbe già in travaglio. A breve insomma si saprà se il Royal baby è maschio o femmina. Che sia maschio o femmina comunque ha già portato fortuna alla Gran Bretagna: si stima che il giro d'affari generato sarà attorno a 300 milioni di euro tra gadget, souvenir e altro.

Secondo quanto si legge su Repubblica, il Centre for Retail Research, società di analisi di mercato, ha fatto i conti sul business che il piccolo (o piccola) Windsor, terzo in linea per il trono dopo il principe Carlo e suo figlio William, produrrà fin dal primo vagito. La previsione è che il suo arrivo inietterà quasi 250 milioni di sterline (circa 300 milioni di euro) nell'economia britannica, tra merchandising, ovvero magliette, cappellini, tovaglioli, tazzine, distintivi e altra mercanzia varia per celebrare il parto, turismo extra suscitato dall'eccitazione per la nascita, festeggiamenti ufficiali e spontanei.

Leggi Tutto sul Royal Baby e la Moda prémaman di Kate Middleton

Soltanto in spese per alcolici (gli inglesi non si fanno scappare una scusa per bere) e cibo, si parla di 61 e 24 milioni di sterline da aggiungere al consumo abituale del Regno Unito. Carlo sta progettando di vendere delle scarpine speciali da neonato fatte a mano in un negozio della sua fattoria biologica di Highgrove (i cui profitti vengono normalmente devoluti in beneficenza), mentre Carole e Michael Middleton, i nonni materni, hanno aggiunto una serie di gadget per bebè al loro catalogo di oggettistica per party (e in questo caso il ricavato non pare destinato a opere di carità: la famiglia di Kate è già stata accusata di approfittare della parentela reale).

Ma è solo l'inizio: così come l'"effetto Kate" rende alla moda qualsiasi vestito indossato dalla principessa, ci sarà presto l'"effetto neonato", spingendo i consumatori ad acquistare abitini, pappine, pannolini, succhiotti, carrozzine, utilizzati dal bebè reale. Il dubbio è se saranno rosa o azzurri: secondo le quote dei bookmaker c'è da aspettarsi una bambina, di nome Charlotte. Si scommette anche su questo: sicché pure gli allibratori dovranno ringraziare lei, lui, si vedrà, insomma il "250 million baby".