Home Famiglia

20 novembre: giornata dei diritti dei bambini

di Luisa Perego - 07.11.2022 - Scrivici

diritti-infanzia-2
Fonte: Shutterstock
Giornata dei diritti dei bambini: il 20 novembre 2022 ricorre, come ogni anno, la Giornata internazionale dei diritti. Gli eventi e come celebrarla

Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia

Il 20 novembre in tutto il mondo si festeggia la Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia. Nel 1989 l'Onu approvò infatti la Convenzione per la tutela nel mondo del diritto dell'infanzia e dell'adolescenza (CRC - Convention of the right of the child), ratificata in Italia con la legge 176/1991.

La Convenzione tutela il diritto dei bambini alla vita, alla salute e alla possibilità di beneficiare del servizio sanitario, il diritto di esprimere la propria opinione e ad essere informati, così come la Costituzione Italiana. I bambini hanno diritto al nome, tramite la registrazione all'anagrafe subito dopo la nascita, nonché alla nazionalità, hanno il diritto di avere un'istruzione, hanno il diritto di giocare e di essere tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di abuso.

In questo articolo

La Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza: che cos'è

La Convenzione sui Diritti dell'infanzia e dell'Adolescenza (Convention on the Rights of the Child - CRC) è un accordo internazionale adottato dall'ONU (Organizzazione Nazioni Unite) il 20 novembre 1989.

Con questo documento, le nazioni firmatarie definiscono i diritti - sociali e politici - di ogni minore e gli obblighi che le autorità devono rispettare affinché tali diritti siano sempre garantiti e tutelati.

Ad oggi tutti i Paesi del mondo, tranne gli Stati Uniti, si sono impegnati a rispettare e a far rispettare sul proprio territorio i principi generali della Convenzione.

Quattro i principi fondamentali della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza:

  1. No alla discriminazione (art. 2): i diritti sanciti dalla Convenzione devono essere garantiti a tutti i minorenni, senza distinzione di razza, sesso, lingua, religione, opinione del bambino/adolescente o dei genitori.
  2. Superiore interesse (art. 3): in ogni legge, provvedimento, iniziativa pubblica o privata e in ogni situazione problematica, l'interesse del bambino/adolescente deve avere la priorità.
  3. Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo del bambino e dell'adolescente (art. 4): gli Stati devono impegnare il massimo delle risorse disponibili per tutelare la vita e il sano sviluppo dei bambini, anche tramite la cooperazione internazionale.
  4. Ascolto delle opinioni del minore (art. 12): prevede il diritto dei bambini a essere ascoltati in tutti i processi decisionali che li riguardano, e il corrispondente dovere, per gli adulti, di tenerne in adeguata considerazione le opinioni.

I Protocolli Opzionali alla CRC: OPAC, OPSC e OP3

Nel 2002 sono entrati in vigore anche i due Protocolli Opzionali alla CRC, approvati dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 25 maggio del 2000:

L'Italia li ha ratificati con Legge n. 146 dell'11 marzo 2002.Dal 1989 ad oggi tutti i Paesi del mondo, tranne Stati Uniti e Somalia, si sono impegnati a rispettare e a far rispettare sul proprio territorio i principi generali e i diritti fondamentali in essa contenuti.

Giornata Mondiale dei diritti dei bambini 2022

Per la Giornata mondiale dell'infanzia 2022, l'UNICEF invita tutti a condividere un messaggio positivo di uguaglianza e inclusione per ogni bambino.

"Iqbal - Bambini senza paura" un film sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Iqbal - Bambini senza paura è un film d'animazione del 2015 diretto da Michel Fuzellier e Babak Payami. Liberamente ispirato al romanzo Storia di Iqbal di Francesco d'Adamo e dedicato alla vita di Iqbal Masih.

Nel 1993, il 12enne Iqbal Masih, giovane attivista pakistano, si ribellò ai suoi aguzzini in fabbrica (dov'era entrato a quattro anni). Il ragazzino venne ucciso nella cosiddetta 'mafia dei tappeti', e divenne il simbolo della lotta contro lavoro minorile.

Una storia di coraggio e abnegazione fatta apposta per i bimbi e con un lieto fine riscritta nella favola animata in 2d e 3d, Iqbal - Bambini senza paura, di Michel Fuzellier, è un film da vedere in occasione della giornata dei diritti all'infanzia.

  • I bambini meritano il diritto di pensare che possono cambiare il mondo. Lois Lowry
  • Occorre ribadire il diritto dei bambini a crescere in una famiglia, con un papà e una mamma capaci di creare un ambiente idoneo al suo sviluppo e alla sua maturazione affettiva. Papa Francesco
  • Ci preoccupiamo di ciò che un bambino diventerà domani, ma dimentichiamo che è qualcuno oggi. Stacia Tauscher
  • I bambini hanno bisogno di modelli piuttosto che di critiche. Joseph Joubert

Una filastrocca in occasione della Giornata dei diritti dell'infanzia che raccoglie l'appello dell'Unicef e dell'Onu a dare il proprio contributo per rendere migliore il benessere dei bambini ed accrescere la consapevolezza tra i giovani di tutto il mondo.

«Filastrocca dell'infanzia negata» di Mimmo Mòllica

Chissà quanti bambini nel mondo
un castello di sabbia non l'han mai costruito?
chissà quanti un bel girotondo
lo sognano tanto, ma a loro è proibito!?

Sono i bimbi che non hanno diritti
perché il mondo con loro è impietoso,
dove scoppiano guerre e conflitti
resta povero il mondo e assai litigioso.

È l'infanzia negata, l'infanzia che muore,
società senza pena, né sogni, né amore,
povertà, fame, sete e discriminazioni,
società del potere, delle dominazioni.

Questo è il tempo per fare domande,
rimani bambino e sarai già grande,
fammi tante domande e sentiamoci amici,
cerca sempre risposte per esser felici.

Mimmo Mòllica

Revisionato da Francesca Capriati

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli