Nostrofiglio

Approfondimento

Adottare un bambino

adozione

20 Giugno 2013
L'adozione in Italia e all'estero. L'iter per adottare e il sostegno a distanza, un altro modo per 'fare famiglia'. La storia di Patrizia, mamma di tre bimbi etiopi. Abbiamo raccolto in uno speciale tutto quello che bisogna sapere prima di intraprendere il percorso dell'adozione.

Facebook Twitter Google Plus More

Che cosa significa adottare in Italia? E all'estero? Il sostegno a distanza come funziona? L'iter quanto dura? Ne abbiamo parlato con Marco Griffini, presidente di Ai.Bi, Associazione Amici dei Bambini e Caterina Montaldo di Terre des Hommes, onlus italiana impegnata in tutto il mondo a difesa dei bambini.

Leggi il nostro speciale sull'adozione.

Adottare in Italia

Trentamila famiglie in attesa. E 35mila minori senza famiglia. Questi i dati italiani. Per non parlare dell'iter adottivo. Nel nostro Paese non è per nulla facile: la burocrazia è complessa e manca un coordinamento generale. Ne parliamo con Marco Griffini, presidente di Ai.Bi, Associazione Amici dei Bambini.

L'adozione internazionale

Quanto costa adottare all'estero? Secondo Marco Griffini, presidente di Ai.Bi, Associazione Amici dei Bambini, la media è circa 20mila euro. E i tempi d'attesa? In Cina sono piuttosto rapidi, la Colombia e il Vietnam sono diventati più lenti, la situazione dell’Africa è farraginosa.

L'iter per adottare

Come funziona l'adozione? Che iter bisogna seguire? Quanto occorre attendere? Qual è la differenza tra adottare in Italia o all'estero. Lo abbiamo chiesto a Marco Griffini, presidente di Ai.Bi, Associazione Amici dei Bambini, Ong con 13 sedi in Italia e 25 uffici in tutto il mondo.

L'adozione a distanza

Un altro modo per 'fare famiglia' è l'adozione a distanza. Il sostegno non è rivolto ai minori senza famiglia, ma è una sorta di 'adozione' alla famiglia. Si provvede al loro sostentamento e all'istruzione a seconda delle condizioni del Paese.

Storia di un'adozione internazionale

"L'adozione non è mai stato per me un piano B. E quando il figlio desiderato biologicamente non arriva, abbiamo deciso in modo sereno di avviare il percorso adottivo. Siamo stati fortunati: abbiamo aspettato solo 6 settimane per diventare genitori di 3 bambini etiopi." La storia di Patrizia, che ha raccontato la sua esperienza nel libro«Cacao 60%. Famiglia extra intensa» .

La storia di una mamma: sono stata adottata 23 anni fa

"Io, messa al mondo, ho avuto la possibilità di essere stata adottata, di essere amata , di essere felice e oggi di dare a mia volta la vita. Grazie alla mia famiglia e grazie ai miei genitori biologici, perché se mia mamma avesse abortito questo non ci sarebbe stato. Non ci sarei io, non ci sarebbe Mattia e neppure il bimbo che porto in grembo."

Leggi la storia di questa dolce futura mamma sulla sua adozione