Home Famiglia Ambiente

Come insegnare ai bambini il rispetto dell'ambiente

di Rosy Maderloni - 17.04.2020 - Scrivici

natura-e-bambina
Fonte: shutterstock
La coscienza ambientale è un valore che può essere accresciuto nei più piccoli attraverso giochi divertenti che renderanno piacevole apprendere quanto è importante conoscere e rispettare la natura intorno a noi. Laura Colosio, divulgatrice scientifica e responsabile della progettazione e gestione delle attività dell' Associazione Idea ci suggerisce qualche simpatica attività da fare insieme ai piccoli

Come insegnare ai bambini il rispetto dell'ambiente

Alla curiosità dei bambini non sfugge quella contraddizione che noi adulti poniamo un po' dovunque. Pensiamo solo al parco giochi: per quanto abbondino i cartelli con la scritta "Rispetta l'ambiente", basta volgere lo sguardo a terra per rimanere impressionati dal numero di mozziconi di sigaretta ovunque, cartacce e altri rifiuti a deturpare il verde pubblico. Dove inizia la natura e l'ambiente da rispettare diventa allora per i bambini un luogo dai contorni sfuocati dove gli adulti possono intervenire per accrescere nei bambini una coscienza ambientale.

Ne abbiamo parlato con Laura Colosio, divulgatrice scientifica e responsabile dell'Associazione IDEA, impegnata in progetti di educazione ambientale, didattica e divulgazione scientifica a Milano e provincia.

In questo articolo

Conoscere e proteggere la natura alla base delle regole per bambini per rispettare l'ambiente

"Non ci si pensa quasi mai, ma conoscere è il primo passo per proteggere e conservare al meglio il nostro ambiente" premette Laura Colosio. "Senza conoscenza, i comportamenti virtuosi restano meccanici e non si consolidano: è per questo che alla base dell'educazione ambientale ci deve essere sempre la conoscenza delle scienze naturali e degli equilibri che regolano la natura".

Lavoretti e disegni: educazione ambientale per bambini dai 3 ai 6 anni

Foto delle vacanze


"Molto utile per favorire un dialogo stimolante in famiglia - spiega l'educatrice - è l'utilizzo delle foto delle vacanze per fare insieme delle riflessioni. Attacchiamo una foto al centro di un foglio e chiediamo al bambino di continuare il paesaggio circostante introducendo o togliendo elementi come animali che non c'erano e che invece sarebbe stato bello poter vedere: per chi è andato al mare, ad esempio, i delfini in acqua o le tartarughe marine sulla spiaggia mentre per chi è stato in montagna potrebbero essere le marmotte o gli stambecchi, i fiori rari come la stella alpina.
Sempre in questo disegno si può pensare di togliere la spazzatura, gli ombrelloni o gli edifici dal panorama immaginando una spiaggia libera e naturale: le riflessioni che si possono fare guidate ai genitori, soprattutto nel caso dei più piccoli, sono molte e riguardano l'impatto dell'uomo sul paesaggio e la presenza di animali all'interno dei loro ecosistemi. Questa attività comprende una parte creativa legata al disegno stimolando la fantasia e la capacità di immaginare scenari differenti e il ragionamento favorito dal dialogo in famiglia. E' adatta per bambini fino agli 8 anni modulandone la complessità: i più piccoli possono essere aiutati dai genitori nella realizzazione del disegno e contribuire con la loro fantasia alla composizione dei paesaggi ideali".

Giochi per il rispetto dell’ambiente: come coinvolgere i bambini dai 3 ai 6 anni e dai 6 ai 12 anni

"Potendo uscire e passeggiare in ambienti naturali o semi-naturali nei pressi di casa ci si può improvvisare esploratori" propone la divulgatrice.

In uno zainetto mettiamo gli strumenti del naturalista:

  • lente di ingrandimento,

  • binocolo,

  • macchina fotografica,

  • taccuino,

  • matita e sacchetti per la raccolta dei reperti

"I bambini possono essere esploratori e osservatori attenti ed efficaci. Cerchiamo con loro i nidi, osserviamo gli insetti con la lente o gli uccelli con il binocolo, troviamo fori di alimentazione sugli alberi morti, alziamo i sassi e tronchi marcescenti alla ricerca degli organismi decompositori, scrutiamo le formiche trasportare semi o insetti morti".

"E ancora raccogliamo reperti: penne e foglie da determinare a casa con l'aiuto di libri o di internet. Infine, ripuliamo insieme il bosco con grandi sacchetti togliendo tutto ciò che non è naturale: il bambino imparerà cosa può decomporsi e tornare nel ciclo della materia naturale e tutto quello che va portato via come, ad esempio, la plastica. Questa attività stimola la capacità di osservazione distinguendo nei diversi ambienti gli elementi naturali e quelli di origine umana, la differenza tra un suolo naturale che brulica di vita e un prato regolarmente tagliato dai giardinieri, tra una fontanile o uno stagno naturali e un laghetto artificiale. Queste attività incrementano la consapevolezza del proprio territorio e di cosa si perde quando scompare un piccolo bosco o una siepe tra i campi. Ricordiamoci una volta a casa di catalogare i reperti costruendo insieme un piccolo museo di Scienze Naturali domestico".

Attività sull'ambiente per bambini

Memory: come farlo dai 3 ai 6 anni e dai 6 ai 12 anni

"Uno dei giochi più semplici e intuitivi è il memory: se ne trovano in commercio diversi con diverse tematiche e sono sicuramente utili per stimolare capacità di osservazione e memoria visiva. Questo gioco può essere anche costruito a casa aggiungendo una componente creativa e artistica. Scegliamo un tema, come gli animali del mare oppure gli animali che volano, o ancora quelli che saltano, quelli che puzzano: i temi sono moltissimi e saranno di stimolo per incrementare le conoscenze e la voglia di imparare. I più piccoli potranno essere coinvolti nel gioco dagli adulti e divertirsi a disegnare e colorare le immagini più semplici come ad esempio, gli animali della fattoria, mentre i più grandi potranno cimentarsi in elaborate ricerche su internet aggiungendo alle loro conoscenze specie incredibili dagli adattamenti particolari e in molti casi in via d'estinzione scoprendo i loro ambienti e le problematiche che ne minacciano la vita".

Catena alimentare

"La catena alimentare è un modo più semplicistico per definire quella che gli scienziati naturalisti chiamano "rete trofica": gli esseri viventi nel loro ambiente naturale sono infatti connessi tra loro con una vera e propria rete di relazioni. In famiglia è possibile fare un gioco molto interessante: si sceglie un ambiente naturale e poi si elencano si disegnano e si ritagliano gli animali e le piante che ci vivono, disponendoli poi in cerchio e unendoli a seconda delle loro relazioni, ovvero chi mangia chi, con un filo di lana si otterrà presto una rete molto intricata e interessante su cui riflettere: se tolgo un animale o un vegetale o ancora un fungo cosa succede?".

Piramide alimentare

"Anche la nostra alimentazione può essere fonte di riflessione: che impatto ha il modo in cui mangiamo sull'ambiente? Ragionare insieme sulle regole della corretta alimentazione è sicuramente un momento che può trasformarsi in motivo di apprendimento e riflessione sull'ambiente naturale oltre che sulla nostra salute. Un'attività semplice può essere raccogliere i cataloghi dei prodotti e delle offerte dei supermercati e comporre una piramide alimentare ritagliandone le figure. Questo gioco può stimolare a osservare il packaging degli alimenti e riflettere insieme su come si può fare a ridurre il più possibile i rifiuti e su quali sono gli imballaggi più ecologici".

Libri e giochi online per bambini dai 6 anni in su sul rispetto dell’ambiente

  • A. Maso, "Ecologia in città - giochi per educare alla sostenibilità", Ed. La meridiana.

  • Web earth online Gioco multiplayer sul tema della Zoologia ed adattamento. Ci si affronta nei panni di un animale seguendo il suo ciclo di vita cercando di sopravvivere e prosperare nel suo ambiente.

  • Climate change sul tema dell' ecologia e del cambiamento climatico. Ci si sostituisce agli attuali governanti: l'obiettivo è ridurre le emissioni riducendo i consumi e utilizzando fonti energetiche alternative con lo scopo di scongiurare l'innalzamento delle temperature.

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli