Home Famiglia Ambiente

Come fare la spesa sostenibile per tutta la famiglia

di Elena Berti - 18.05.2022 - Scrivici

spesa-sostenibile
Fonte: Shutterstock
Consigli per una spesa sostenibile: come fare la spesa per tutta la famiglia spendendo poco ma acquistando prodotti amici dell'ambiente

Consigli per una spesa sostenibile

Negli ultimi anni molte persone si stanno muovendo per consumare meno e per farlo in maniera più rispettosa per l'ambiente. Le famiglie svolgono un ruolo importante perché devono non solo bilanciare praticità ed ecologia, ma i genitori devono anche insegnare ai figli a rispettare l'ambiente per crescere gli adulti responsabili di domani. Ecco quindi alcuni consigli per una spesa sostenibile.

In questo articolo

Che cosa si intende per spesa sostenibile

Quando andate a fare la spesa a cosa fate attenzione? Forse ai prezzi, alla qualità… Ma guardate mai dove sono coltivati o prodotti gli alimenti che acquistate? Preferite sempre il km0 oppure le confezioni riciclabili o biodegradabili? Quanta plastica portate a casa? E comprate sempre e solo cibo che poi consumerete, oppure vi capita spesso di buttarne? Se queste domande vi dicono qualcosa, forse è arrivato il momento di rivalutare la vostra spesa e di imparare a farne una più sostenibile, che riduca al massimo gli sprechi, prediliga prodotti locali e di stagione e elimini quanto più possibile i rifiuti. Vediamo come fare la spesa sostenibile.

Spesa sostenibile: ridurre gli sprechi

Il primo passo verso una spesa sostenibile è ovviamente quello di ridurre al massimo gli sprechi di cibo, se non eliminarli del tutto. A questo proposito potrebbe essere utile stilare un menù settimanale o mensile, in modo da sapere già quel che vi serve e non comprare di più. Prima di andare a fare la spesa assicuratevi di cosa avete già in casa, inutile ricomprare pasta, verdure avanzate o altro. 

Inoltre, ecco altri piccoli consigli per evitare di sprecare il cibo: 

  • comprate solo la quantità che vi serve, quindi prediligete lo sfuso, soprattutto dei prodotti freschi
  • conservate correttamente frutta, verdura e secchi, se aprite la pasta o i legumi usate poi dei contenitori con chiusura ermetica per riporli, conservando le istruzioni di cottura
  • anche se fate un menù, se avete del cibo che avanza, soprattutto deperibile, cercate una ricetta "svuota frigo" per non farlo andare a male
  • se non fate un menù, non andare al supermercato se avete il frigo pieno ma cercate delle ricette da fare con quel che avete

Spesa zero waste, come farla

Passiamo invece alla quantità di rifiuti da riciclare che ci ritroviamo a casa ogni volta che torniamo dal supermercato. Si inizia con le buste biodegradabili, spesso rotte e ormai inutilizzabili per il bidone dell'umido, poi plastica e carta per frutta e verdura, fogli non riciclabili per il formaggio fresco o la carne e via dicendo. Come ridurre al massimo la spazzatura che si porta a casa con la spesa?

Il primo consiglio è ovviamente cercare di comprare il più possibile sfuso. Esistono ormai molte grandi catene di supermercati che offrono l'opportunità di comprare almeno i secchi (legumi, pasta) oppure i detersivi alla spina, portando da casa il contenitore, ma anche frutta e verdura sono sempre da preferire sfusi (tranne per il sacchetto biodegradabile obbligatorio). Se andate al mercato, potete portare i vostri contenitori, così come nelle botteghe. Esistono poi negozi specializzati in sfusi dove potete comprare pasta, legumi, cereali, farine, oli, detersivi, biscotti e molto altro. Una volta che avrete trovato il vostro supermercato di riferimento, non potrete più farne a meno (pensate a quante volte vi evitereste di svuotare la spazzatura!). 

Altri consigli per una spesa sostenibile

Ma i trucchi e le abitudini per fare una spesa sostenibile non finiscono qui. Ecco altri consigli che possono esservi utili: 

  • comprate solo frutta e verdura di stagione, di solito sono di provenienza locale, quindi hanno fatto una strada "più corta"
  • leggete le etichette: scoprite dove viene prodotto quel che comprate e preferite sempre piccole aziende locali con produzione eco-sostenibile
  • limitate al massimo i cibi esotici: banane, mango, avocado provengono da luoghi molto lontani e spesso sono causa di produzioni intensive che hanno conseguenze sull'ambiente
  • limitate il consumo di carne, uno dei principali fattori di inquinamento atmosferico
  • se comprate la verdura per una settimana, lavatela, tagliatela e conservatela nel congelatore, pronta per essere preparata al bisogno
  • portate sempre con voi borse di stoffa o riutilizzabili
  • attenetevi alla lista della spesa per evitare di acquistare cibi che non consumerete

Fare la spesa sostenibile non fa bene soltanto all'ambiente, ma anche al portafogli: si evitano gli sprechi, si comprano meno prodotti esotici (più cari), si preferisce il km0 e si impara a cucinare con quel che c'è in casa!

Aggiornato il 19.05.2022

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli