Home Famiglia Ambiente

Orto sostenibile: quanto può convenire e come iniziare

di Penelope Greco - 02.07.2021 - Scrivici

orto-sostenibile
Fonte: Shutterstock
L'orto sostenibile è il modo più rispettoso per la natura che si possa concepire per fare l'orto, ma come iniziare e quanto conviene?

Sempre più persone stanno decidendo di avviare i propri orti. Potresti essere uno di loro. Rimarrai piacevolmente sorpreso da quanto sia facile iniziare. Ha così tanti vantaggi, dall'aiutare il pianeta al risparmio di qualche centesimo. Questo è tutto ciò che devi sapere per avviare il tuo orto.

In questo articolo

Perché iniziare

Iniziamo esplorando i vantaggi di coltivare le tue verdure. È ottimo per l'ambiente in quanto riduce la tua impronta di carbonio. Questo perché stai producendo il tuo cibo, piuttosto che fare affidamento sui supermercati dove la verdura ha viaggiato per migliaia di chilometri. Inoltre rimuove gli imballaggi in plastica e riduce i costi del negozio di alimentari. Coltivare la tua verdura non porta solo benefici al pianeta, ma anche al tuo senso di benessere. È un'attività rilassante e gratificante.

Di quanto spazio hai bisogno

Probabilmente ti starai chiedendo se hai abbastanza spazio per un orto. Stai tranquillo, hai bisogno di pochissimo spazio per iniziare. Non hai nemmeno bisogno di accedere a un giardino perché puoi coltivare verdure in vasi e contenitori. Ad esempio, puoi coltivare foglie di insalata in una finestra. Una cloche da giardino è perfetta per proteggere le tue colture se non hai molto spazio con cui giocare. Il tipo di verdure che vuoi coltivare influirà sulla quantità di spazio di cui hai bisogno.

Come iniziare

Questo porta piacevolmente a pensare a cosa vorresti coltivare. Quando inizi come principiante, è meglio attenersi a verdure facili da coltivare. Dovresti scegliere colture che richiedono poca manutenzione, crescono rapidamente e non attirano troppi parassiti o malattie. Questi includono barbabietole, patate e piselli. Inizia sentendoti a tuo agio nel coltivare la tua verdura, poi puoi provare quelli che richiedono più lavoro.

La luce

Un'altra cosa a cui pensare quando raccogli le verdure è di quanta luce hanno bisogno? Idealmente, devi coltivare i tuoi raccolti in un luogo che riceve dalle sei alle otto ore di luce solare al giorno. Anche se ci sono alcune verdure che crescono in parte all'ombra. Assicurati di fare ricerche prima di iniziare a piantare.

Irrigazione

Infine, devi assicurarti di prenderti cura del tuo orto. Una posizione comoda può fare la differenza con il tuo regime di irrigazione. Se stai coltivando in contenitori vicino alla tua cucina, questo non sarà un problema. Per coloro che coltivano all'aperto, assicurati di avere un modo di annaffiare conveniente per te. Altrimenti rischi di trascurare il tuo orto.

Coltivare il proprio orto è incredibilmente gratificante e fa bene all'ambiente. Non hai bisogno di molto spazio per iniziare e puoi iniziare coltivando colture semplici. Cosa vorresti coltivare nel tuo orto?

Risparmiare con l'orto

Per tenere sotto controllo i costi mentre stai pianificando quale cibo piantare tieni a mente queste tre cose:

  1. Cosa piace alla tua famiglia (spreco alimentare = spreco di denaro)
  2. Per cosa hai spazio (per ottenere il massimo dal tuo spazio)
  3. Cosa produrrà il meglio per te dove vivi (costa molto di più coltivare un melone al nord che un mazzo di cespi di lattuga…)

5 piante che ti faranno risparmiare

  1. ERBE AROMATICHE
    Le erbe sono alcune delle piante più facili da coltivare, dal momento che raramente sono infastidite dai parassiti, prosperano in terreni mediocri (alcune erbe in realtà fanno peggio con i fertilizzanti!) E hanno bisogno di una quantità minima di acqua una volta stabilita. Basilico e prezzemolo sono le due erbe che uso di più, con erba cipollina e timo al secondo posto.Il basilico, però, si distingue. È essenziale per fare un pesto economico, si congela bene da solo e puoi conservarlo anche in molti altri modi.Una o due piante ti forniranno abbastanza foglie per tenerti nel pesto per tutta l'estate e l'inverno - e questo si ripagherà più volte.
  2. LATTUGA E INSALATE
    Le lattughe e le miscele di insalate, in particolare la lattuga in foglia che continua a produrre foglie finché il clima è mite (lattuga "taglia e torna"), è un grande risparmio per le persone che mangiano molta insalata.
  3. POMODORI
    I pomodori ciliegino, in pasta e affettati hanno tutti stagioni di raccolta lunghe e poca manutenzione dopo la semina, l'ingabbiamento o il picchettamento, a parte un'irrigazione moderata e un sacco di raccolta!
  4. ZUCCHINE
    Le zucchine e la zucca gialla estiva, così come la zucca invernale (se hai la stanza), sono piante ad alto rendimento. Una pianta di zucchine è leggendaria per nutrire interi quartieri nel pieno della sua stagione. Mentre le zucche occupano un po' di spazio, almeno le zucchine andranno bene piantate in contenitori rendendole alla portata della maggior parte delle persone.
  5. FAGIOLINI
    Sono facili da coltivare e saranno più freschi e saporiti

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli