Ambiente

Pannolini ecologici, adesso si fanno con le meduse

pannolino
29 Luglio 2014
Ecologici e superassorbenti: sono i nuovi pannolini creati da un gruppo di ingegneri israeliani utilizzando le meduse, invertebrati costituiti da una struttura semi-gelatinosa che assorbe più liquidi dei materiali attualmente utilizzati nei pannolini.
Facebook Twitter More

Una startup israeliana sembra aver trovato il modo di creare pannolini assolutamente ecologici. Utilizzando… le meduse. Questi invertebrati (che spesso diventano un problema in molti mari del mondo, compresi l’Adriatico, il Tirreno e lo Ionio) sono costituiti da una struttura semi-gelatinosa che è in grado di assorbire molti più liquidi di tutti gli altri materiali attualmente utilizzati nei pannolini.

 

Gli ingegneri dell’israeliana Cine’al Ltd hanno così utilizzato le carcasse di medusa (aggiungendo strutture nanotecnologiche per il controllo dei batteri) per creare un polimero che hanno chiamato “Hydromash”, un materiale superassorbente. Che, utilizzato nei pannolini dei bebè, secondo i primi test sarebbe in grado di raddoppiare la normale capacità assorbente.

 

pannolini di medusa, poi, sono anche ecologici: a differenza di quelli normali, che in discarica impiegano centinaia quando non migliaia di anni per decomporsi (e, poiché nei primi anni di vita di un bebè se ne utilizzano mediamente 2.800, nei soli Stati Uniti rappresentano una quantità stimata tra l’1 e il 3% di tutti i rifiuti prodotti), quelli creati con gli invertebrati sono biodegradabili e si dissolvono dopo circa un mese.

 

Pannolini creati con le meduse