Home Famiglia Ambiente

Poesia "Il tronco" per la giornata nazionale degli alberi

di Nostrofiglio Redazione - 21.11.2023 - Scrivici

poesia-il-tronco-
Fonte: Shutterstock
In occasione della Giornata Nazionale degli Alberi, 21 Novembre, condividiamo la Poesia "Il tronco" di Alessandro Petruccelli

In questo articolo

Poesia "Il tronco" per la Giornata Nazionale degli Alberi

La Giornata Nazionale degli Alberi  è celebrata ogni anno il 21 Novembre. Questa giornata, creata dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha lo scopo di promuovere la tutela dell'ambiente e della valorizzazione degli alberi e del verde. offre l'opportunità di riflettere sull'importanza vitale degli alberi per la salute del pianeta, evidenziando il loro ruolo cruciale nel mantenimento dell'equilibrio ambientale, nella lotta ai cambiamenti climatici, nella biodiversità e nella sostenibilità.

Durante questa giornata vengono promosse tantissime attività come la piantumazione di alberi, eventi educativi sulle foreste e iniziative volte a incoraggiare la consapevolezza e la protezione delle risorse forestali, nonchè attività e lavoretti per la Giornata Nazionale degli Alberi

È un'occasione per sottolineare come gli alberi siano essenziali per la nostra vita quotidiana, fornendo ossigeno, purificando l'aria, sostenendo la biodiversità e contribuendo al benessere generale del pianeta.

In occasione di questa giornata, lo scrittore Alessandro Petruccelli, insegnante di lettere e scrittore, ha scritto una poesia che vi condividiamo. 

Poesia " Il tronco" di Alessandro Petruccelli

IL TRONCO
 
Vive là presso il rivo un vecchio tronco,
robusto un tempo e rigoglioso melo;
or secco spoglio disadorno e monco
tra i solchi  sta rivolto al cielo
 
e tra sé  dice: "Ho perso ogni vigore,
senza foglie e rami non è  più  vita
e questa terra che mi ha  dato umore
sento appena; l'opera mia è  finita.
 
Presto qualcuno  con taglienti attrezzi
s'appresserà e  come se fosse un gioco
mi abbatterà  e mi farà  in molti pezzi
che serviranno a far più  bello il fuoco.
 
Spero di essere un poco ricordato
per i miei pomi saporiti e rossi,
spero  pure di essere un poco amato
per i fiori con cui ornai campi e fossi.
 
Alessandro Petruccelli

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli