Home Famiglia Ambiente

Challenge settimanale per combattere il cambiamento climatico insieme ai bambini

di Elena Berti - 03.05.2022 - Scrivici

sfida-per-sensibilizzare-all-ambiente
Fonte: Shutterstock
Sfida per sensibilizzare all'ambiente i bambini: una challenge settimanale per insegnare come rispettare il Pianeta e ridurre la propria impronta.

Sfida per sensibilizzare all’ambiente i bambini

Il tema ambientale è ormai prioritario e anche i genitori sanno che insegnare ai propri figli a rispettare il Pianeta è uno dei pilastri dell'educazione parentale. Ma cosa si può fare, concretamente, perché imparino a prendersi cura di quel che hanno intorno? Ecco una sfida per sensibilizzare all'ambiente i bambini che potete fare per una settimana o per tutto il tempo che volete!

In questo articolo

Perché fare una sfida per sensibilizzare all’ambiente

Il cambiamento climatico è sotto gli occhi di tutti, c'è chi fa finta di niente e chi invece prova ad avere uno stile di vita più green per provare a contribuire alla salvaguarda del Pianeta. Coinvolgere i bambini in piccoli gesti quotidiani non solo aiuta a migliorare le condizioni della Terra, ma anche a farli crescere più consapevoli del loro ruolo. Ecco perché una sfida per sensibilizzare all'ambiente può essere utile: è un modo giocoso per imparare a prendere abitudini che poi non dimenticheranno facilmente!

Sette giorni challenge per il Pianeta

Ma vediamo insieme come organizzare la sfida per stimolare i bambini a fare di più per l'ambiente. Magari li coinvolgete già nella raccolta differenziata, siete contro gli sprechi, cercate di comprare il meno possibile cose imballate nella plastica, ma i piccoli sono sensibili ai giochi e amano i "compiti" (soprattutto se non sono quelli della scuola!). Per questo può essere davvero un'ottima idea organizzare una challenge che dia loro delle responsabilità precise ogni giorno. Prima di passare ai compiti, ecco cosa vi consigliamo di fare: 

  • realizzate un tabellone in cui indicate i sette giorni della settimana e l'obiettivo da portare a termine
  • ritagliate dei cerchi piccoli, da incollare nelle caselle sotto gli obiettivi: sette li trasformerete in una faccina felice, altri sette in una triste, così che a fine giornata possiate attaccare quella felice se il compito è stato portato a termine e quella triste se invece non è stato così

Ogni giorno, proponete un piccolo premio ai vostri bambini se hanno fatto quanto si erano prefissati, ma solo se non avete dovuto ricordarglielo voi (troppo facile altrimenti!): il loro piatto preferito, un gelato a merenda, un film dopo cena, insomma tutte quelle cose (non materiali) che li rendono felici ma che non concedete sempre. Stabilite infine il premio se avranno compiuto la challenge in maniera positiva: anche in questo caso, niente regali, sarebbe contro il principio di salvaguardia dell'ambiente! Potete proporre un pigiama party, una gita in un parco divertimenti o in uno zoo, una giornata a pattinare o ancora al mare. 

Cosa fare ogni giorno per salvare l’ambiente

Veniamo quindi al dettaglio di quel che dovranno fare i bambini ogni giorno per vincere la challenge. Ovviamente se avete più figli saranno coinvolti tutti allo stesso modo, e il nostro consiglio è di partecipare anche voi (stabilendo, proprio come per loro, dei premi). Ecco cosa potete fare.

Ultimamente la questione del risparmio energetico tocca proprio tutti a causa degli aumenti considerevoli in bolletta. È arrivato il momento di insegnare ai bambini come risparmiare! Il lunedì, quindi, non solo si staccano tutte le prese non utilizzate (lo sapevate che consumano energia?), ma si limita anche l'uso dei dispositivi elettronici: se il tablet si scarica, si passa a un libro! Non più di un'ora di tv, nessuna lavatrice a meno che non sia stracarica. 

Martedì: inquiniamo meno

Accompagnate i bambini a scuola in auto? Andate a piedi! Oppure, se è troppo lontano, provate la bici o ancora i mezzi pubblici. Le auto inquinano tantissimo e sono usate molto più del dovuto. Se per caso abitate in un posto sperduto dove non arrivano mezzi di trasporto, provate a fare solo un tratto d'auto fino alla fermata più vicina. 

Mercoledì: giù il gas

Anche gli aumenti del gas stanno mettendo a dura prova le famiglie, e la guerra in Ucraina non fa che peggiorare la situazione: e se per un giorno ne limitassimo l'uso? Se è inverno si possono spegnere i termosifoni o abbassarli al minimo, almeno in buona parte della giornata, e poi basta lavarsi le mani con acqua fredda o evitare le docce e i bagni lunghissimi, o per un giorno lavarsi a pezzi con acqua tiepida! 

Giovedì: no agli sprechi

In questa giornata impossibile avanzare cibo! Se avete paura di non farcela, decidete insieme che cosa mangiare, comprese le quantità, in modo che non resti niente. Ci si deve alzare da tavola senza una briciola nel piatto!

Venerdì: plastic free

Oggi è vietato comprare o usare plastica, quindi niente bottiglie ma nemmeno merendine, giochini in edicola o altre cose che siano di plastica. In casa si beve acqua del rubinetto (si dovrebbe fare sempre!) e si mangia una fetta di pane con la marmellata!

Sabato: pianta i semi

Salvia, basilico, menta, erba cipollina: coinvolgete i vostri figli lasciando che seminino e piantino alcune erbe aromatiche, un modo semplice per capire l'importanza della natura

Domenica: plogging coi bambini

Se ancora non conoscete il plogging, potrebbe essere giunto il momento di informarvi! Plogging significa andare a correre raccogliendo rifiuti, se proprio non avete voglia di correre, andate in un parco o in spiaggia e consegnate un sacchetto ai bambini: che torni pieno!

Sensibilizzare i bambini all'ambiente con una challenge di sette giorni è un modo giocoso e divertente per coinvolgerli nella tutela dell'ambiente, in modo che possano capire cosa significa davvero fare qualcosa per combattere il cambiamento climatico. 

Aggiornato il 19.04.2022

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli