Galleria fotografica

"Se io non ti vedo, tu non mi vedi": 33 foto di nascondigli imperfetti dei bambini

Di Sveva Galassi
15 Luglio 2015 | Aggiornato il 04 Marzo 2016
"Se io non ti vedo, tu non mi vedi". I bambini pensano insomma di essere invisibili finché non incontrano lo sguardo degli adulti e la condizione fondamentale perché i piccoli percepiscano gli altri e si sentano a loro volta percepiti è l’incontro di sguardi. È quanto avrebbe dimostrato uno studio dell’Università di Cambridge e in effetti queste foto confermano
Facebook Twitter Google Plus More
19.nascondino

Secondo uno studio dell’Università di Cambridge, per sentirsi invisibili ai bambini basta coprirsi gli occhi: la sensazione di invisibilità è infatti determinata dall’assenza di un contatto visivo, nella convinzione che “se io non ti vedo, tu non mi vedi”.

1.nascondino

Dai test eseguiti su bambini di 3-4 anni, si evince infatti che, una volta coperti gli occhi, i più piccoli già credono di essere invisibili. E tale convinzione si manifesta anche se sono gli altri a essere bendati.

2.nascondino

I bambini, insomma, pensano di essere nascosti finché non incontrano lo sguardo degli adulti e la condizione fondamentale perché i piccoli percepiscano gli altri e si sentano a loro volta percepiti è l’incontro di sguardi.

3.nascondino

4.nascondino

5.nascondino

6.nascondino

7.nascondino

8.nascondino

9.nascondino

10.nascondino

11.nascondino

12.nascondino

13.nascondino

14.nascondino

15.nascondino

16.nascondino

17.nascondino

18.nascondino

20.nascondino

21.nascondino

22.nascondino

23.nascondino

24.nascondino

25.nascondino

26.nascondino

27.nascondino

28.nascondino

29.nascondino

30.nascondino

31.nascondino

32.nascondino

33.nascondino

Qual è il nascondiglio preferito dal vostro bimbo?

Secondo uno studio dell’Università di Cambridge, per sentirsi invisibili ai bambini basta coprirsi gli occhi: la sensazione di invisibilità è infatti determinata dall’assenza di un contatto visivo, nella convinzione che “se io non ti vedo, tu non mi vedi”.
Facebook Twitter Google Plus More