Home Famiglia Animali domestici

Animali domestici e bambini, un rapporto che fa bene (non solo durante la pandemia)

di Elena Cioppi - 14.12.2020 - Scrivici

bambina-con-cane
Fonte: Shutterstock
Animali domestici e bambini, i benefici del loro rapporto su corpo e mente sono stati frutto di studi anche durante la pandemia di Covid-19.

Animali domestici e bambini, i benefici del loro rapporto

In periodo di Covid-19 sono fioccate le ricerche legate ad animali domestici e bambini: i benefici "misurati" sul campo dai ricercatori puntano tutti sul fatto che l'umore ma anche il benessere psicologico dei piccoli ha avuto un influsso potente dalla vicinanza degli amici a quattro zampe. In questo senso non soltanto la pet therapy, che pure ha i suoi incredibili vantaggi, ma anche la quotidiniatà vissuta con un cane, un gatto o altri animali favorisce l'apprendimento e lo sviluppo psicologico, oltre che il buonumore. Lo dicono diverse ricerche scientifiche, visto che i ricercatori e i pedagogisti da decenni spingono sull'importanza di costruire un rapporto d'amicizia con gli animali, relazione messa al pari con quelle che si creano a scuola o negli altri contesti in cui il bambino è immerso. In un epoca in cui la pandemia sta mettendo a dura prova i genitori e i loro bambini, ecco come trovare sollievo dagli amici a quattro zampe.

In questo articolo

Bambini e animali, benefici psicologici

Secondo la ricerca Pets and Children pubblicata sull'American Academy of Child and Adolescent Psychiatry gli animali domestici sono un supporto incredibile dei bambini di ogni età, anche dei neonati. E non soltanto i cuccioli che pure trasmettono tenerezza e senso di protezione, ma anche animali come conigli, gatti, tartarughe aiutano il piccolo a responsabilizzarsi. Insomma, imparano sul campo la bellissima esperienza di "prendersi cura" di qualcuno.

Secondo questa ricerca, i benefici psicologici di avere un animale domestico in casa sono innumerevoli. Ecco quelli più importanti identificati dai ricercatori:

  • Possono essere i confidenti dei bambini di ogni età, soprartutto se creano un rapporto esclusivo 
  • Gli animali domestici danno molte "lezioni" sul senso della vita non solo da un punto di vista concettuale ma anche fisiologico: attraverso di loro i genitori possono spiegare la riproduzione, gli incidenti, la morte e la perdita.
     
  • Possono aiutare i bambini a sviluppare il senso di responsabilità 
  • Aiutano i bambini a connettersi con la natura
  • Aiutano i bambini a riconoscere e potenziare il rispetto per gli altri

Animali in casa con i bambini, perché fanno bene

La ricerca "Companion Animals and Child/Adolescent Development: A Systematic Review of the Evidence" pubblicata sul International Journal of Environmental Research and Public Health è forse lo studio più approfondito (e che incrocia circa 22 anni di approfondimenti autorevoli sul tema) dal punto di vista della scienza e della pedagocia che risponde alla domanda "In che modo gli animali domestici fanno bene ai bambini?".

Nello studio si approfondiscono diversi aspetti per diverse fasce d'età, dai bambini agli adolescenti, da molti punti di vista, in particolare quello comportamentale ed emotivo. Rispetto alle emozioni, i ricercatori hanno evidenziato di come sia evidente il collegamento tra animali domestici, bambini (o ragazzi) e benefici sullo sviluppo dell'autostima e l'accettazione della solitudine. In più, ha trovato anche correlazioni tra animali e gestione dell'ansia, dello stress e della depressione nei più piccoli. In particolare, secondo gli scienziati, sarebbe l'ossitocina che si sviluppa nel rapporto con il proprio animale domestico ad avere un ruolo decisivo nella riduzione dello stress. Tra i benefici estrapolati da una grande varietà di studi pubblicati nel'ultimo ventennio ci sono:

  • sviluppo dell'attaccamento
  • sviluppo dell'emotività, capacità di riconoscere le emozioni
  • sviluppo della capacità di creare un rapporto di stima e affetto 
  • Sviluppo dell'autostima
  • Sviluppo dell'integrita personale
  • Sviluppo dell'auto-accettazione
  • Capacità spiccata di resilienza

Effetto dei cani sui bambini

Spesso la scelta di un animale domestico da parte dei genitori ricade sui cani, amici a quattro zampe di compagnia per eccellenza. Anche in questo caso le ricerche legate all'esplorazione dei benefici di questo rapporto si sprecano, ma la più interessante è quella pubblicata su Nature, effettuata su 1646 famiglie: la ricerca ha evidenziato che i benefici dell'avere un cane in famiglia non tengano in equilibrio solo i bambini ma tutto il nucleo familiare, in particolare con questo riscontro:

  • I bambini piccoli che hanno un cane hanno meno problemi con i loro coetanei da un punto di vista sociale e maggiore capacità di problem solving.
  • All'avere un cane sono spesso associate emozioni positive, soprattutto se legate al rapporto che hanno gli animali domestici con i bambini, che rendono più sicuri i genitori.
  • Avere un cane e interagire con lui attraverso il gioco o l'attività fisica può diventare un importante meccanismo di sviluppo e riconoscimento delle emozioni.  

Fonti per questo articolo: Nature, "The relationship between dog ownership, dog play, family dog walking, and pre-schooler social–emotional development: findings from the PLAYCE observational study"; American Academy of Child and Adolescent Psychiatry, "Pets And Children"; International Journal of Environmental Research and Public Health, "Companion Animals and Child/Adolescent Development: A Systematic Review of the Evidence"

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli