Home Famiglia Animali domestici

Bonus animali domestici 2024: in cosa consiste e chi può averlo

di Nostrofiglio Redazione - 09.01.2024 - Scrivici

bonus-animali-domestici-2023
Fonte: Shutterstock
Il bonus animali domestici 2024 è una misura pensata per la cura e la salute dei nostri animali domestici. Si tratta di una detrazione relativa ad alcune spese

In questo articolo

Bonus animali domestici 2024

Finalmente arriva nel 2024 il Bonus animali domestici, una misura volta ad aiutare i proprietari di animali domestici nelle visite veterinarie e nelle cure dle proprio pet. In Italia sono moltissime le famiglie che hanno scelto di prendersi cura di un animale domestico, soprattutto cani e gatti, ma anche furetti, conigli, pesci e roditori. Nel caso dei primi tre pelosi ci sono delle regole ben precise, infatti devono essere microchippati e registrati ad un'Anagrafe a loro dedicata. L'Anagrafe degli Animali d'Affezione, così chiamata, è stata istituita con la legge 281 del 14 agosto 1991 e rappresenta il registro nazionale dei cani, gatti e furetti identificati con microchip in Italia.

Sabbiamo bene come avere un animale domestico sia motivo di benessere per l'uomo, di quali siano gli effetti benefici della pet therapy, ma avere un animale domestico è un impegno di responsabilità nel prendersene cura e garantirgli una buona vita. Poter beneficiare, quindi, di un bonus economico vuol dire avere la possibilità di rendere più agevole la cura dei nostri pet. 

Gli animali d'affezione o da compagnia

Gli animali d'affezione o da compagnia sono giuridicamente definiti all'art. 1, comma 2, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 28/02/2003, che recita: "Ai fini del presente accordo, si intende per "animale da compagnia": ogni animale tenuto, o destinato ad essere tenuto, dall'uomo, per compagnia o affezione senza fini produttivi o alimentari, compresi quelli che svolgono attività utili all'uomo, come il cane per disabili, gli animali da pet-therapy, da riabilitazione, e impiegati nella pubblicità."

Cos'è il bonus animali domestici 2024

Il bonus per gli animali domestici è gestito dal Ministero della Salute, con l'obiettivo dichiarato di "sostenere i proprietari di animali d'affezione nelle spese relative a visite veterinarie, interventi chirurgici e acquisto di farmaci veterinari". La somma a disposizione dei cittadini ammonta a 250.000 euro all'anno, coprendo il periodo dal 2024 al 2026.

Si tratta, quindi, di un sostegno finanziario destinato a coloro che devono affrontare spese per visite o interventi veterinari per i propri animali da compagnia. Le regole definitive devono ancora essere stabilite, ma alcune informazioni sono già disponibili:

  • il requisito Isee sarà fissato a 16.215 euro,
  • il bonus sarà esclusivamente rivolto alle persone di età superiore ai 65 anni.

Per animali d'affezione, o da compagnia, si intendono quegli animali "tenuti, o destinati a essere tenuti, dall'uomo per compagnia o affezione senza fini produttivi o alimentari, compresi quelli che svolgono attività utili all'uomo, come il cane per disabili, gli animali da pet-therapy, da riabilitazione e impiegati nella pubblicità".

Come ricevere il bonus

Bisognerà aspettare fine marzo per conoscere le regole precise per fare richiesta e ricevere il sostegno: ci sono, infatti, 90 giorni di tempo dall'entrata in vigore della Legge di Bilancio per formalizzare il tutto con un decreto del Ministero della Salute.

Nel frattempo si può comunque usufruire della detrazione delle spese veterinarie in dichiarazione dei redditi pari al 19% delle spese veterinarie sostenute fino a un importo massimo di 550 euro, per la parte che eccede la franchigia di 129,11 euro, per questa non ci sono limiti di Isee.

Revisionato da Francesca Capriati

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli