Home Famiglia Animali domestici

Quali sono i cani non adatti ai bambini?

di Elena Berti - 26.08.2021 - Scrivici

cani-non-adatti-ai-bambini
Fonte: Shutterstock
Prendere un cane al proprio figlio è una gioia per la famiglia, ma facciamo attenzione a quali sono i cani non adatti ai bambini

Quali sono i cani non adatti ai bambini?

A un certo punto della loro vita, tutti i bambini chiedono un cane: quale genitore non ha avuto a che fare con questa richiesta almeno una volta? Avere un animale domestico è un ottimo modo per insegnare ai figli (ma anche a noi adulti!) responsabilità, rispetto e condivisione, per questo molti genitori accontentano i piccoli di casa prendendo un cucciolo. I cani, in particolare, sono animali fedeli che necessitano di molte attenzioni, al contrario per esempio dei gatti, e che possono quindi diventare dei veri e propri membri della famiglia. Ma ci sono dei cani non adatti ai bambini?

In questo articolo

Mio figlio vuole un cane

Se il cucciolo non è già in famiglia, è probabile che prima o poi i piccoli di casa lo richiedano. I cani sono animali da compagnia affettuosi con bisogni quasi al pari degli esseri umani, possono essere portati quasi ovunque e manifestano sentimenti molto forti per le persone, con espressioni di gioia o tristezza molto evidenti a seconda della situazione. 

Prendere un cane significa investire tutta la famiglia di responsabilità, perciò la prima valutazione da fare è: siamo pronti ad assumerci questa responsabilità? Non soltanto la mamma o il papà, ma tutti i membri del nucleo famigliare: è importante infatti avere ben chiaro, tutti, cosa questo comporta. 

Prendere un cane: pro e contro

La scelta di avere o meno un cane è molto personale, ma si possono sicuramente valutare pro e contro in base alla propria situazione prima di esaudire il desiderio dei figli di avere un animale. Possiamo garantirgli quello di cui ha bisogno? Tra i primi aspetti da valutare c'è la necessità di portarlo fuori almeno un paio di volte al giorno, non solo per fare i bisogni, ma anche per muoversi un po': le vostre giornate lo permettono? Chi se ne occuperà? 

Se prendete un cucciolo, dovete valutare che i primi tempi potrebbe fare danni in casa, perché i cani piccoli sono molto giocherelloni. Senza contare che, ancora non educato, potrebbe fare pipì dove capita. Se invece decidete di rivolgervi a un canile per dare casa a un cane già adulto, ricordatevi che ha un passato e potrebbe non essere sempre facile. I cani hanno un carattere, oltre a un vissuto, e dovrete accettarlo in ogni caso, voi e i vostri figli. 

Valutate anche quanto tempo passate fuori casa e quanto il cane resterà solo. Se vivete in un condominio, verificate che il regolamento preveda la presenza di animali da compagnia e preparatevi a sorbirvi i lamenti qualora il cucciolo abbaiasse, soprattutto se resta solo a lungo. Se partite spesso o per periodi lunghi, capite se potete portarlo con voi oppure no e come potreste organizzarvi.

Quali razze di cane non sono adatte ai bambini

Se i pro sono più numerosi dei contro e tutti i membri della famiglia sono decisi ad accogliere un cane in casa, non vi resta che scegliere il cucciolo che fa al caso vostro. Innanzitutto decidete se ne volete uno piccolo, magari di razza, oppure uno già grandicello.

Nel caso in cui vi recaste al canile, il personale potrà consigliarvi sul cane col carattere più malleabile, che ami la compagnia dei più piccoli in base alla sua storia, al suo vissuto e a volte anche alla sua razza. Fidatevi dei consigli ed evitate di mostrarne altri ai vostri figli, potrebbero non fare al caso loro e se poi se ne innamorassero per l'aspetto, la taglia o il colore sarebbe peggio. 

Se invece siete decisi ad acquistare un cane di razza, o qualcuno si proponesse di regalarvi un cucciolo, ecco alcune razze di cane con cui è meglio stare attenti quando ci sono dei bambini: 

  • dalmata: contrariamente a quanto ci insegna il cartone animato, il dalmata non è molto adatto ai piccoli perché è un cane con un temperamento agitato, spesso iperattivo e difficile quindi da gestire
  • dobermann: si tratta di cani molto ubbidienti e protettivi, ma devono essere addestrati per tenere a bada il loro bisogno di dominare
  • husky: meno dominatore del dobermann, anzi giocherellone, ma anche lui richiede addestramento perché troppo esuberante e bisognoso di molte uscite e camminate
  • chihuahua: può stupire per la loro taglia, ma è proprio il fatto di essere così piccoli che li mette in guardia dai pericoli e può farli diventare anche molto aggressivi. Inoltre i bambini, proprio come fanno coi gatti, possono considerarli un gioco, vedendoli piccini… niente di più sbagliato
  • russian toy: altro cane di piccola taglia, è gentile ma anche molto sensibile, per questo potrebbe non tollerare il caos dei bambini e diventare aggressivo o stressarti troppo
  • rottweiler: proprio come altri cani giudicati molto aggressivi, ha bisogno di un ottimo addestramento per sopportare l'irruenza dei bambini
  • akita: il cane famoso per il film Hachiko, è allevato storicamente in Giappone come cane da guardia, e non è facilmente addestrabile

In linea di massima, se volete esaudire il desiderio di vostro figlio di adottare un cane è bene informarsi sulle razze di cane meno adatte ai bambini, in modo da evitare che non vadano d'accordo. I cani di piccola taglia sono spesso aggressivi proprio perché piccoli, mentre quelli più difficili da addestrare potrebbero essere troppo scalmanati o mal tollerare la presenza dei bambini.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli