Home Famiglia Bonus

Bonus bebè 2021, cos'è, importi e domanda

di Sveva Galassi - 22.02.2021 - Scrivici

mamma-e-bebe-2
Fonte: Shutterstock
Il bonus bebè è stato confermato e potenziato dalla legge di bilancio 2021. Ecco tutte le informazioni disponibili.   

In questo articolo

Con la legge di bilancio 2021 il bonus bebè è stato confermato e prorogato. Dal primo luglio 2021, secondo le previsioni, si chiamerà Assegno Universale di Natalità e sarà esteso a tutti a prescindere dall'ISEE. È confermato, inoltre, l'aumento dell'importo del 20% dal secondo figlio successivo al primo.

In questo articolo

Bonus bebè, cos'è

Il bonus bebè è il contributo economico per i neonati, per i bambini presi in adozione o in affidamento, che lo Stato eroga mediante l'Inps. Dal 2020 viene dato a prescindere dall'ISEE.

La durata del beneficio è di un anno, dalla data di nascita del bebè o dalla data di entrata del piccolo in famiglia. 

Bonus bebè, importi

Gli importi del bonus bebè 2021 sono i seguenti:

  • Bonus da 80 euro al mese per chi ha un reddito alto (al di sopra di 40mila euro); 
  • Bonus da 120 euro al mese per chi ha un reddito medio (tra 7001 e 40mila euro); 
  • Bonus da 160 euro al mese per chi ha un reddito basso (pari o inferiori a 7000 euro).

È confermato, inoltre, l'aumento dell'importo del 20% dal secondo figlio successivo al primo:

  • di 96 euro al mese, per chi ha un reddito al di sopra dei 40mila euro;
  • di 104 euro per chi ha un reddito compreso tra 39999 e 7001 euro;
  • di 192 euro per redditi pari o inferiori a 7000 euro.

Come fare domanda del bonus bebè

La domanda di assegno si presenta online all'INPS - tramite SPID o Carta d'identità elettronica -, di regola, una sola volta per ogni figlio attraverso il servizio dedicato, che permette di visualizzarne anche l'esito.

In alternativa si può fare domanda tramite:

  • Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
  • Enti di patronato e intermediari dell'Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli