Home Famiglia Bonus

Bonus latte artificiale 2021, cos'è e cosa prevede

di Sveva Galassi - 22.02.2021 - Scrivici

latte-artificiale
Fonte: Shutterstock
Una novità della legge di bilancio 2020 è stata l'introduzione del bonus latte artificiale. Si tratta di un contributo di 400 euro per le mamme che non possono allattare e che devono necessariamente fare ricorso al latte artificiale. Il bonus è però ancora in attesa di attuazione.

Una novità introdotta dalla legge di bilancio 2020 era il bonus latte artificiale. Si tratta di un contributo di 400 euro annui per aiutare le neo mamme che non possono allattare il neonato con il proprio latte, ma solo con il latte artificiale. Ad oggi, però, la misura è ancora in attesa di attuazione.

Bonus latte artificiale, cos'è

La legge di bilancio 2020 ha introdotto il bonus latte artificiale. Si tratta di un contributo che può arrivare fino a 400 euro all'anno ed è erogabile entro il sesto mese del bebè

Questa misura, annunciata nel 2020, è ancora un emendamento. I portali per richiederlo sarebbero dovuti uscire a marzo 2020, ma, con il Covid, il Ministero della Sanità ha sospeso tutto, dunque al momento non è possibile inoltrare la domanda.

Un decreto successivo del Ministero della Salute stabilirà i requisiti ISEE per l'accesso al beneficio e le varie condizioni patologiche (che impediscono l'allattamento) che danno la possibilità di usufruire del bonus.

Bonus latte artificiale, a chi è rivolto

Questo bonus è rivolto alle neo mamme che non possono allattare il neonato con il proprio latte, ma solo con il latte artificiale.

Il decreto del ministero della Salute stabilirà non solo i requisiti ISEE, ma anche quali sono le condizioni patologiche - comprese l'ipogalattia e l'agalattia - che danno diritto all'erogazione dell'importo.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli